Maggio all’infanzia Napoli 2018 rassegna di spettacoli fatti dai ragazzi

MAGGIO ALL’INFANZIA NAPOLI 2018
teatro scuola vedere fare – rassegna di spettacoli fatti dai ragazzi

1 mese | 9 Istituti Scolastici | 41 spettacoli | 55 classi | 139 docenti | 1.145 studenti

MAGGIO ALL’INFANZIA è una rassegna di teatro fatto dai ragazzi, a conclusione
di un articolato percorso, iniziato a ottobre, denominato TEATRO SCUOLA VEDERE FARE.
Durante l’anno, i ragazzi, hanno visto molti spettacoli teatrali di compagnie professioniste, iniziando così la formazione come spettatore teatrale, cioè di colui che sa vedere quel particolare oggetto d’arte, nato per essere visto, che è lo spettacolo teatrale.
Parallelamente, a scuola, sono iniziati i laboratori sul fare. Il teatro, con la propria modalità creativa, si è integrato con l’esperienza scolastica, ha consolidato i percorsi curriculari e di didattica, favorendo la scoperta di nuove modalità di trasmissione di conoscenze in grado di far leva anche sull’intelligenza emotiva.
Il teatro abbatte barriere territoriali, culturali e sociali, crea una comunità aperta, assicura a tutti il proprio spazio e insegna a superare i limiti potenziali di ognuno, perché uno spettacolo è un gioco di squadra cui si partecipa tutti paritariamente.
Il progetto ha il suo punto di forza nel lavoro in team, in cui insegnanti, operatori teatrali, mediatori culturali hanno organizzato le proprie competenze, in un processo interdisciplinare, per un percorso di educazione alla consapevolezza di sé, alla relazione con l’altro, all’interazione creativa di gruppo, al centro del quale è stato posto “una persona in fase di crescita o trasformazione”.
Silenzio dunque. Predisponiamoci alla visione e all’ascolto degli spettacoli ideati e messi in scena dai nostri ragazzi, dei loro pensieri che si fanno parole e gesti, che incarnano sogni, paure e progetti. Il cantiere creativo si racconta oggi e merita tutta la nostra attenzione. Su il sipario!
per Le Nuvole/Casa del Contemporaneo – Morena Pauro

Anche quest’anno si parte per l’avventura teatrale e pedagogica di un progetto che vede sempre di più il bambino e il ragazzo al centro di un’azione educativa fondamentale
per la propria crescita. Il lavoro con più di 100 docenti si è strutturato in un progetto dove l’autoformazione, la formazione, la pratica laboratoriale sono stati il cardine e il motore di una complessa macchina organizzativa e artistica allo scopo di creare momenti essenziali di dibattiti, confronti, studio; tutto per realizzare un “sogno”, che forse è più tangibile di quanto possa apparire. L’augurio è che questo sogno lo possano realizzare anche i nostri destinatari. Più di 1000 bambini verranno accolti in teatro invadendo uno spazio completamente dedicato a loro per concretizzare il loro piccolo/grande SOGNO. Grazie!!!
per AGITA – Salvatore Guadagnuolo e Peppe Coppola e gli operatori Adriana Sparano, Lina Cascella

Maggio all’Infanzia_libricino_2018

CALENDARIO
al Teatro dei Piccoli, tutti i giorni  al mattino dalle ore 10 e al pomeriggio dalle ore 15

martedì 15
ore 10
3AC primaria – IC Madonna Assunta, Napoli EMOZIONI…SCOPPIETTANTI!
4B primaria – IC 78° Cariteo Italico, Napoli ACCHIAPPAPENSIERI
5B primaria – IC Ferdinando Russo, Napoli EMOZIONI IN SCENA
ore 15
3B primaria – 63° CD Andrea Doria, Napoli SIGNORI BAMBINI!
4A primaria – IC 78° Cariteo Italico, Napoli LA VALLE DEI MULINI la magia di un sogno
4B primaria – IC Madonna Assunta, Napoli IN PRINCIPIO FU … IL FUOCO

mercoledì 16
ore 10
2CF primaria – IC 3° Rodari Annecchino, Pozzuoli ORO BLU
3D primaria – IC Madonna Assunta, Napoli EMOZIO-NATI
5AB primaria – IC 3° Rodari Annecchino, Pozzuoli DOLCE E NON DOLCE! QUESTA È L’AMICIZIA
ore 15
3A primaria – 63° CD Andrea Doria, Napoli LA NAVE DEI DIRITTI: DA SCUGNIZZI A SCOLARETTI
3B primaria – IC Madonna Assunta, Napoli PALE BLU DOT (UN PALLIDO PALLINO BLU)

giovedì 17
ore 10
1B primaria – IC 91° Minniti, Napoli LE DUE REGINE
2ABCD primaria – IC Madonna Assunta, Napoli GOCCE IN MUSICA
5AC primaria – IC Ferdinando Russo, Napoli GLI ALTRI SIAMO NOI

lunedì 21
ore 15
1ABCD primaria – IC Madonna Assunta, Napoli COLORI!
4A primaria – 63° CD Andrea Doria, Napoli ALICE, FORSE.
4C primaria – IC Madonna Assunta, Napoli VIAGGIATORI NEL TEMPO

martedì 22
ore 10
1A secondaria – IC Madonna Assunta, Napoli NEMMENO CON UN FIORE
1B secondaria – IC Madonna Assunta, Napoli NON HO PIÙ PAURA
1D secondaria – IC 3° Rodari Annecchino, Pozzuoli VUOI VOLARE CON ME?
ore 15
5A primaria – IC Madonna Assunta, Napoli 1989 STORIE DI … MURI
2B secondaria – IC 72° Ferdinando Palasciano, Napoli LEZIONI … DI VITA
2C secondaria – IC 72° Ferdinando Palasciano, Napoli SULLA STRADA DI CASA

mercoledì 23
ore 10
2AB primaria – IC 91° Minniti, Napoli ARCIMBOLDO A MODO NOSTRO
3D primaria – 63° CD Andrea Doria, Napoli WOW!
4C primaria – IC 78° Cariteo Italico, Napoli PICCOLI ATTORI AMICI
ore 15
2DE primaria – IC 3° Rodari Annecchino, Pozzuoli RIMARE mare di rime – rime di mare
4 AE primaria – IC 72° Ferdinando Palasciano, Napoli L’ARCA DEI SOGNI
5B primaria – IC Madonna Assunta, Napoli TPG Testo Per il Giornale ovvero Tempi Per Gioire

giovedì 24
ore 10
1E secondaria – IC Ferdinando Russo, Napoli BAMBINI…UN FANTASTICO MONDO DI SOGNI
1F secondaria – IC 4° Pergolesi, Pozzuoli OFFLINE
2C secondaria – IC 3° Rodari Annecchino, Pozzuoli IL NOSTRO ORLANDO, MATTO FURIOSO
ore 15
4A primaria – IC Madonna Assunta, Napoli HO BATTUTO LA TESTA: SONO UN FUOCO DI IDEE
5C primaria – IC Madonna Assunta, Napoli ESPLOSIONE NAPOLETANA
5D primaria – IC Madonna Assunta, Napoli NON È VERO, MA CI CREDO

venerdì 25
ore 10
1I secondaria – SMS Diano, Pozzuoli A ME MI … LE FIABE INSEGNANO A VOLARE
2Q secondaria – SMS Diano, Pozzuoli VORREI…, IO MI SENTO FORTUNATO
3F secondaria – IC 3° Rodari Annecchino, Pozzuoli JE SO’ PAZZO
ore 15
5E primaria – IC Madonna Assunta, Napoli [email protected]
1AB secondaria – IC 72° Ferdinando Palasciano, Napoli PINOCCHIO, IL BAMBINO BURATTINO
2A secondaria – IC 72° Ferdinando Palasciano, Napoli IO TI S-BOCCIO

apertura biglietteria 30 minuti prima dell’inizio
ingresso posto unico euro 3, gratuito per docenti e dirigenti scolastici – per gruppi prenotazione obbligatoria a [email protected] o 0812395653 (feriali 9/17).


TEATRO SCUOLA VEDERE FARE è un progetto di Morena Pauro – Le Nuvole/Casa del Contemporaneo con Salvatore Guadagnuolo – Agita, Giorgio Testa – Casa dello Spettatore. La Fondazione non profit SAT è attiva dalle sponde dell’Adriatico a quelle del Tirreno. Il suo scopo è ideare e realizzare strumenti e momenti di arte, creatività, gioco e conoscenza per le nuove generazioni e per gli adulti che a queste dedicano saperi e passione. Maggio all’Infanzia, articolato tra Bari e Napoli, ne è un esempio: un Festival plurale di arti espressive declinate a favore dei più giovani, costruito a partire dall’esperienza teatrale dei fondatori di SAT: Kismet/Teatri di Bari (Puglia) e Le Nuvole/Casa del Contemporaneo (Campania).

MAGGIO ALL’INFANZIA Napoli è al Teatro dei Piccoli
Via Usodimare o Via Terracina – Mostra d’Oltremare, Napoli
per informazioni e prenotazioni
Le Nuvole – Casa del Contemporaneo
www.lenuvole.it[email protected]
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17)

fb le Nuvole – evento Maggio all’Infanzia Napoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VEDERE INSIEME VEDERE SOLI. DIDATTICA DELLA VISIONE

La formazione dei docenti è un perno fondamentale del progetto Teatro Scuola Vedere Fare, un campo di ricerca e di studio e di confronto sulle pratiche del “vedere” e del “far vedere”. Uno scambio sulle poetiche sperimentate nell’affascinante percorso iniziato a ottobre scorso. Ora è giunto il tempo della condivisione con altri docenti e dirigenti scolastici.

per docenti e dirigenti scolastici di scuole di ogni ordine e grado
lunedì 12 e martedì 13 giugno ore 16/20_durata 8 ore complessive

VEDERE INSIEME VEDERE SOLI_didattica della visione
con Giorgio Testa, Casa dello Spettatore e insignito del Premio alla Carriera Eolo Awards 2017_ vai al curriculum vitae Giorgio Testa

Per didattica della visione s’intende quell’insieme di procedimenti e tecniche finalizzate alla formazione dello spettatore teatrale; di colui che sa vedere quel particolare oggetto d’arte, nato per essere visto, che è lo spettacolo teatrale. L’esigenza, sempre più sentita, di accompagnare il fruitore di un’arte verso una maggiore consapevolezza, dunque verso una più elevata capacità di godimento e di attenzione critica – nella sua posizione di lettore, ascoltatore o spettatore, nel caso specifico del teatro, ha portato alla sperimentazione e al consolidamento di pratiche formative rivolte in maniera mirata a pubblici diversi. La questione dell’accompagnamento a teatro è qui considerata dal punto di vista del docente, che sceglie lo spettacolo per i propri studenti, con un particolare focus sulla preparazione, ma anche sul comportamento dello spettatore.

Incontro riconosciuto come formazione per il personale della scuola in forza dell’accreditamento al MIUR di Le Nuvole come Ente di formazione.
È previsto esonero dall’obbligo di servizio. Sarà rilasciato attestato di partecipazione.
Attività gratuita, con prenotazione obbligatoria a [email protected]

scarica il DdV_modulo di prenotazione_docenti

vai al programma incontro

IL TEATRO EDUCAZIONE: UN APPROCCIO TERAPEUTICO? formazione docenti

Insieme ai docenti di Teatro Scuola Vedere Fare sono stati esplorati diversi approcci all’arte attraverso l’educazione in un binomio arte/pedagogia in continua evoluzione.
Il processo, lungo e faticoso, si apre anche ad altri colleghi ma anche a genitori ed operatori sociali.

per docenti e dirigenti scolastici di scuole di ogni ordine e grado, genitori, operatori sociali_durata 3 ore

IL TEATRO EDUCAZIONE: UN APPROCCIO TERAPEUTICO?
a cura di Salvatore Guadagnuolo, AGITA e Morena Pauro, Le Nuvole/Casa del Contemporaneo;
con David Martinelli, psichiatra e psicoterapeuta presso il Policlinico Gemelli di Roma,
 formatore del corso “Scuola Attiva. Prevenzione e intervento contro bullismo e cyberbullismo”, realizzato dalla Rete Scolastica I.CA.RE.

A partire dal libro “Cyberbullismo. Come aiutare le vittime e i persecutori” di Federico Tonioni, ed. Mondadori, aff­ronteremo il tema dei rapporti personali – nell’infanzia e nell’adolescenza – gestiti sulla relazione e l’emotività: il teatro quanto può aiutare in una funzione educativa per “prevenire” disagi e devianze? Alla ­fine della scuola primaria, i ragazzi avvertono con maggior urgenza il bisogno di passare più tempo con i coetanei, di costruire amicizie solide, stabilire alleanze e complicità, non solo in classe. Oggi ciò che è cambiato sono i tradizionali luoghi di appuntamento, spesso sostituiti dalla “piazza virtuale”.
Un cambiamento non privo di conseguenze sulla natura e sulla qualità dei rapporti personali.

Incontro riconosciuto come formazione per il personale della scuola in forza dell’accreditamento al MIUR di Le Nuvole come Ente di formazione.
È previsto esonero dall’obbligo di servizio. Sarà rilasciato attestato di partecipazione.
Attività gratuita, con prenotazione obbligatoria a [email protected]

scarica il modulo di prenotazione_docenti

TSVF rassegna di spettacoli fatti dai ragazzi

teatro scuola vedere fare – rassegna di spettacoli fatti dai ragazzi

7 Istituti Scolastici | 29 spettacoli | 32 classi | 76 docenti | 650 studenti

29 spettacoli disegnano un viaggio. Una carovana di 650 alunni ed alunne saranno protagonisti di sogni, avventure, pianti, gioie che si manifestano sul palcoscenico per pochi importantissimi minuti. Il prodotto teatrale non è il punto di arrivo, ma una tappa di un percorso dove le rabbie di tutti i bambini vengono sciolte in un desiderio di abbraccio, dove i sogni degli adolescenti si materializzano in quell’attimo fugace della finzione teatrale, dove il gioco, nella sua profonda serietà, si “gioca” perché quello è un momento educativo. E così la cultura di bambine/i, ragazze/i può avere uno spazio dedicato nel quale attraverso incontri, laboratori, dialoghi, parole e commenti si costruisce la “poetica delle nuove generazioni”. Buon viaggio a tutti!

gli operatori di Teatro Educazione che hanno seguito e accompagnato docenti ed alunni Salvatore Guadagnuolo, Adriana Sparano, Peppe Coppola

al Teatro dei Piccoli, tutti i giorni  dalle ore 10 in scena 3 spettacoli fatti dai ragazzi

CALENDARIO

Mercoledì 10 maggio
IL GIARDINO PREMUROSO                                      IC 73 Michelangelo Ilioneo –  I C
EMOZIONIamoCI                                                           IC 72 Palasciano – II A
COME DOPO UN NAUFRAGIO                                   63 CD Andrea Doria – III A

Giovedì 11 maggio
DI COSA SONO FATTI I SOGNI                                  IC 73 Michelangelo Ilioneo –  I D
UN VIAGGIO NEL CUORE DELLE EMOZIONI      IC 72 Palasciano – II C
L’ESSENZIALE È INVISIBILE AGLI OCCHI             63 CD Andrea Doria – III B

Venerdì 12 maggio
BLAN                                                                                  IC 73 Michelangelo Ilioneo – I A
NOI SIAMO EMOZIONI                                                IC 72 Palasciano – II D
I SASSOLINI MAGICI                                                     63 CD Andrea Doria – II D

Lunedì 15 maggio
LE STAGIONI…DELLA VITA                                        54 CD Scherillo – I CD
GIOCANDO CON MOZART                                           63 CD Andrea Doria – II A
99 MODI DI RAPPRESENTARE UNA STORIA        IC 91 Minniti – III C

Martedì 16 maggio
MAMMA, HO PERSO LA PAZIENZA…                       IC 91 Minniti – III A B
SOGNANDO CHISSÀDOVE                                           IC 73 Michelangelo Ilioneo – IV D
MEGLIO AMICI!                                                               IC Ferdinando Russo –  V B

Mercoledì 17 maggio
IL VIAGGIO DI RED                                                        IC 73 Michelangelo Ilioneo – II B
AMICI IN FONDO AL MARE                                         IC 73 Michelangelo Ilioneo – II C
IL PAESE DI CHISSÀ DOV’È                                         IC 72 Palasciano –  III A E

Giovedì 18 maggio
VOLARE                                                                             IC 73 Michelangelo Ilioneo –  I B
ACQUA…D’…AMARE                                                  IC 73 Michelangelo Ilioneo –  II D

Lunedì 22 maggio
UN MONDO MIGLIORE                                                IC 3 Rodari Annecchino –  scuola secondaria I D
NEL SOLE………UNA LUMINOSA FOLLIA               IC 73 Michelangelo Ilioneo –  IV E
WHAT A WONDERFUL…FRIENDSHIP!                  IC Ferdinando Russo  –  V A

Martedì 23 maggio
OLTRE L’APPARENZA                                                   IC 73 Michelangelo Ilioneo –  II A
IL BOSCO E I SUOI SEGRETI                                        63 CD Andrea Doria – II B
RACCONTO DI AMORE E DI CORAGGIO                 IC 73 Michelangelo Ilioneo –  IV B

Mercoledì 24 maggio
UFFICIO FRATELLI SMARRITI                                  IC 72 Palasciano – scuola secondaria I C
SCATOLE                                                                           IC 3 Rodari Annecchino –  scuola secondaria II F
UG_NIS                                                                              IC 73 Michelangelo Ilioneo –  IV A

apertura biglietteria ore 9.30 |apertura teatro ore 9.50
ingresso posto unico euro 3, gratuito per docenti e dirigenti scolastici – per gruppi prenotazione obbligatoria a [email protected] o 0812395653 (feriali 9/17)

scarica la locandina della rassegna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maggio all’infanzia 2017 incontri con i docenti

L’intenso percorso di formazione, iniziato ad ottobre per i docenti aderenti a TEATRO SCUOLA VEDERE FARE, nel MAGGIO si apre agli altri docenti, ai colleghi esterni al progetto, con lo scopo di allargare il confronto e lo scambio sulle pratiche del “fare”, sull’esperienza del ‘vedere’ e del ‘far vedere’, nell’intento di ampliare le proprie competenze di mediatore culturale di cui il teatro ha bisogno e la scuola necessita.

appuntamenti al TEATRO DEI PICCOLI, viale Usodimare/via Terracina, Napoli
rivolti a docenti e dirigenti scolastici di scuole di ogni ordine e grado, genitori

  • mercoledì 31 maggio, ore 17.00/20.00 
    IL TEATRO EDUCAZIONE: UN APPROCCIO TERAPEUTICO?
    a cura di Salvatore Guadagnuolo, AGITA e Morena Pauro, Le Nuvole/Casa del Contemporaneo;
    con David Martinelli, psichiatra e psicoterapeuta presso il Policlinico Gemelli di Roma,
     formatore del corso “Scuola Attiva. Prevenzione e intervento contro bullismo e cyberbullismo”, realizzato dalla Rete Scolastica I.CA.RE.
  • lunedì 12 e martedì 13 giugno – ore 16.00/20.00
    VEDERE INSIEME VEDERE SOLI. DIDATTICA DELLA VISIONE
    a cura di Giorgio Testa di Casa dello spettatore – Roma 

appuntamento al TEATRO KISMETBari

  • da giovedì 18 a domenica 21 maggio
    ESPLORAZIONI nell’ambito del Festival di teatro per le nuove generazioni a cura di Teatri di Bari
    a cura di Giorgio Testa e Sara Ferrari/Casa dello spettatore, Roma
    Andare a teatro è innanzitutto condividere un’esperienza di comunità. Obiettivo principale è restituire all’arte la sua funzione sociale, alimentando la curiosità e la consapevolezza del pubblico in modo strutturato. È su queste premesse che il Maggio all’infanzia diventerà ancora una volta, per il terzo anno, terreno di “esplorazioni”, in cui la visione degli spettacoli sarà il centro dell’osservazione ma anche il punto di partenza per allargare e spostare lo sguardo. Un cammino guidato dentro al festival e dentro l’esperienza di essere spettatori, un appuntamento quotidiano per incontrarsi dandosi tempo e spazio per una discussione attorno al teatro, all’infanzia, ai linguaggi nuovi e già sperimentati. E poi la possibilità di valorizzare e ravvivare la stretta relazione che c’è tra l’arte per le nuove generazioni e la scuola; saranno infatti gli insegnanti i principali destinatari di questa ricerca in un viaggio di esplorazione da compiere insieme ad artisti e operatori, in cui ogni giorno accendere idee e riflessioni e realizzare un momento di analisi attiva e costruttiva.
Incontri riconosciuti come formazione per il personale della scuola in forza dell’accreditamento al MIUR di Le Nuvole come Ente di formazione.È previsto esonero dall’obbligo di servizio. Sarà rilasciato attestato di partecipazione.
Attività gratuita, con prenotazione obbligatoria a [email protected]

Teatro Scuola Vedere Fare 21.10 scadenza presentazione domande di partecipazione

entro il 21 ottobre 2016 |  scarica la domanda di partecipazione TSVF 2016/2017
scuole primarie e secondarie di I e II grado | classi o gruppi interclasse (max 25 partecipanti) con età omogenea | prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti

Vedere, fare ed esplorare il teatro delle nuove generazioni.
Un percorso di crescita sociale e culturale che promuove strumenti interpretativi ed espressivi. Un’opportunità per innovare la didattica e consentire di leggere e raccontare la realtà con occhi nuovi.

Teatro Scuola Vedere Fare vuole dialogare con la scuola in maniera diretta, attraverso un percorso di educazione alle relazioni. Rispondendo all’esigenza del teatro che è quella del ‘fare’, del ‘vedere’ e del ‘rifletterci su’, il progetto interseca diverse competenze, trovando la chiave nel momento dell’incontro, inteso come occasione di dialogo e di recupero emotivo. Ci auguriamo che le scuole scelgano di condividere il progetto TSVF nella sua ampiezza, accogliendo, all’interno del normale percorso didattico, la nuova materia “teatro”. Chiediamo dunque ai docenti di partecipare con disponibilità e generosità, portando all’interno del percorso la propria sensibilità e professionalità, elementi indispensabili per la buona riuscita di un progetto della scuola e della comunità.
Morena Pauro, Le Nuvole e Salvatore Guadagnuolo, AGITA responsabili TSVF

sezione VEDERE ovvero DIDATTICA della VISIONE
L’esigenza, sempre più sentita, di accompagnare il fruitore di un’arte verso una maggiore consapevolezza nella sua posizione di spettatore, nel caso specifico del teatro, ha portato alla sperimentazione e al consolidamento di pratiche formative rivolte in maniera mirata a pubblici diversi. Qui è considerata dal punto di vista del docente, che sceglie lo spettacolo per i propri studenti. Maggiori dettagli su DdV qui

sezione FARE Prevede la realizzazione di uno spettacolo preparato in classe, dai docenti, affiancati dagli operatori teatrali di AGITA, con una serie di incontri di laboratorio a teatro e a scuola con la classe. Lo spettacolo-esito finale del laboratorio sarà quindi il momento conclusivo di un ampio e articolato percorso laboratoriale che ha come fine la creazione (o il rafforzamento) di un gruppo classe forte e coeso. L’intento è coinvolgere TUTTI in un lavoro sinergico, dove sentirsi protagonisti, coinvolti e motivati in tutte le fasi del processo, a partire dalla stesura del testo no alla messa in scena sul palcoscenico. In scena, volutamente, pochi elementi teatrali, per lasciare tutto lo spazio e l’attenzione ai ragazzi, ai loro pensieri e parole, unici protagonisti al centro del progetto.

costi
€ 30 a studente (per gruppi di min 25 unità) da versare in data 1° spettacolo OPPURE in 2 soluzioni, il 50% in data 1° spettacolo, il saldo al 2° spettacolo. (Sono esclusi i costi di trasporto, allestimento spettacolo, supporti riproduzioni foto e video). Per assistere allo spettacolo esito finale del laboratorio della classe il biglietto d’ingresso è di € 3 a persona (max 3 spettatori per studente)

CALENDARIO
lunedì 10 ottobre 2016 ore 16.30/19.30 a teatro | SEMINARIO DI APERTURA | informativo per tutti i docenti_a partire di titoli della stagione Young, si propongono pratiche e strumenti didattici per la formazione del docente, che vorrà partecipare ai percorsi formativi di Le Nuvole.

venerdì 21 ottobre scadenza termini di presentazione domande di partecipazione_richiedi il modulo a [email protected]

mercoledì 26 ottobre, mercoledì 30 novembre; 14 dicembre; 25 gennaio; 22 febbraio; 29 marzo, 12 aprile; 10, 17, 30 e 31 maggio ore 17/20 a teatro | FARE TEATRO A SCUOLA solo DS e docenti partecipanti al progetto

dicembre/aprile a scuola | LABORATORI in aula. 5 incontri (1 al mese) durata 2 h con docenti e operatori AGITA. Calendario da concordare con ciascuna classe.

venerdì 24 febbraio scadenza termine per l’invio via mail di informazioni e documenti dello spettacolo – esito del laboratorio

26 aprile/8 maggio a teatro | PROVE con gli studenti | per ogni classe, 1 incontro di 3 h. Date/orari da concordare per ogni classe.

9 /24 maggio ore 8.30/15.30 a teatro | Rassegna degli spettacoli fatti dai ragazzi/esiti finali dei laboratori.

giovedì 18 maggio/ domenica 21 maggioa Bari |ESPLORAZIONI al MAGGIO ALL’INFANZIA, 20a edizione, a cura di Teatri di Bari | Un’occasione per incontrare operatori e artisti in un viaggio di esplorazione ed analisi attiva e costruttiva.

lunedì 12 e martedì 13 giugno ore 16.00/20.00 a teatro | SEMINARIO DI CHIUSURA | Assistere a uno spettacolo teatrale è un’esperienza di gruppo, un vedere insieme lo stesso spettacolo e contemporaneamente un’esperienza individuale in cui ogni spettatore vede da solo: un percorso di ricerca che avrà a riferimento l’esperienza condivisa di vedere uno spettacolo.

*Attività riconosciute come formazione per il personale della scuola | Attività gratuita per i docenti, sarà richiesto ai partecipanti un contributo a parziale rimborso spese solo per la partecipazione a ESPLORAZIONI | Sono previsti l’esonero dal servizio e attestato di partecipazione | numero limitato di posti | prenotazione obbligatoria a [email protected]

scarica il progetto-tsvf_16_17

scarica la domandadipartecipazione tsvf 2016/2017

 

 

Didattica della Visione progetto di formazione

Per DIDATTICA DELLA VISIONE (DdV) s’intende quell’insieme di procedimenti e tecniche finalizzate alla formazione dello spettatore teatrale, cioè di colui che sa vedere quel particolare oggetto d’arte, nato per essere visto, che è lo spettacolo teatrale. La questione dell’accompagnamento a teatro è qui considerata dal punto di vista del docente, che sceglie lo spettacolo per i propri studenti, con un particolare focus sulla preparazione, ma anche sul comportamento dello spettatore, dall’accesso alla sala, fino alla fruizione completa dello spettacolo.

Il progetto, a cura di Giorgio Testa/Casa dello Spettatore di Roma e Le Nuvole di Napoli, prevede 2 seminari a apertura (3 h) e a chiusura (8 h) | fino a 5 spettacoli teatrali (2 h cadauno) | per ciascuno spettacolo, 2 incontri (per un totale di 6 h)_gratuito per i docenti*di ogni ordine e grado.

CALENDARIO
lunedì 10 ottobre 2016 ore 16.30/19.30 a teatro | SEMINARIO DI APERTURA | A partire dai titoli della stagione Young, si propongono pratiche e strumenti didattici per la formazione del docente, che vorrà inserire la visione di uno o più  dei seguenti spettacoli nel proprio programma scolastico. L’attività prevede il coinvolgimento degli insegnanti in una ricerca aperta e condivisa intorno a quel prima di attese, curiosità, ipotesi e a quel dopo di reazioni e rielaborazioni. Ogni incontro pre e post visione è sostenuto da specifici materiali appositamente strutturati, in cui ritrovare di volta in volta spunti e tracce da percorrere.

IL GIARDINO DIPINTO** di tpo domenica 13 novembre ore 11 e 12. lun 14, mar 15 nov. ore 9.30, 11.30 e 15.00_incontro pre visione mercoledì 9 novembre/incontro post visione venerdì 18 novembre

CAINO E ABELE di Rodisio martedì 17 gennaio ore 10.00 e 15.00, mercoledì 18 gennaio ore 10.00_incontro pre visione mercoledì 11 gennaio/incontro post visione venerdì 20 gennaio

PER LA STRADA di Eccentrici Dadarò mercoledì 8 e giovedì 9 febbraio ore 9.30 e 11.30_incontro pre visione venerdì 3 febbraio/incontro post visione lunedì 20 febbraio

AHIA!**di Teatri di Bari domenica 5 marzo ore 11. lunedì 6 marzo ore 9.30 e 11.30_incontro pre visione mercoledì 1 marzo/incontro post visione mercoledì 8 marzo

IL PAESE SENZA PAROLE di Rossoteatro giovedì 6 e venerdì 7 aprile ore 9.30 e 11.30_incontro pre visione venerdì 31 marzo/incontro post visione martedì 11 aprile

giovedì 18 maggio/ domenica 21 maggio a Bari |ESPLORAZIONI al MAGGIO ALL’INFANZIA, 20a edizione, a cura di Teatri di Bari | Un gruppo di insegnanti si interrogano sull’arte per le nuove generazioni in un cammino guidato, dentro al festival e dentro l’esperienza di essere spettatori, per ravvivare la stretta relazione tra arte e scuola. Sarà questa l’occasione per incontrare operatori e artisti in un viaggio di esplorazione ed analisi attiva e costruttiva.

lunedì 12 e martedì 13 giugno ore 16.00/20.00 a teatro | SEMINARIO DI CHIUSURA | Assistere a uno spettacolo teatrale è un’esperienza di gruppo, un vedere insieme lo stesso spettacolo e contemporaneamente un’esperienza individuale in cui ogni spettatore vede da solo. Ma che cosa realmente vediamo insieme e cosa vediamo soli? In che relazione sono le due esperienze? Come accedere alla visione di un altro? A partire da queste domande si propone un percorso di ricerca che avrà a riferimento l’esperienza condivisa di vedere uno spettacolo.

Il percorso di formazione minimo consigliato prevede la partecipazione a: 2 seminari di apertura e chiusura + 1 spettacolo della sezione DdV + 2 incontri legati al medesimo spettacolo. Incontri pre/post a teatro I docenti sceglieranno almeno due dei 5 spettacoli abbinati agli incontri di formazione. Per ogni titolo, sono previsti 2 incontri, prima e dopo la visione che andranno prenotati insieme allo spettacolo.

*Attività riconosciute come formazione per il personale della scuola | Attività gratuita per i docenti, sarà richiesto ai partecipanti un contributo a parziale rimborso spese solo per la partecipazione a ESPLORAZIONI | Sono previsti l’esonero dal servizio e attestato di partecipazione | numero limitato di posti | prenotazione obbligatoria a [email protected]
**IL GIARDINO DIPINTO e AHIA! i docenti e i genitori interessati a DdV, possono prenotare gli incontri come da calendario e visionare lo spettacolo eccezionalmente anche nella data festiva (ingresso gratuito per i docenti, ridotto per i genitori_su prenotazione).

scarica modulodiprenotazione ddv 2016/2017

scarica il progetto completo di DIDATTICA DELLA VISIONE

 

 

DRACULA in lingua inglese anteprima docenti

8>18 anni, scuole primaria (secondo ciclo) e secondarie I e II grado

>al Teatro dei Piccoli, Napoli:

  • anteprima insegnanti: lunedì 7 novembre ore 17.00
  • per la scuola: martedì 8, mercoledì 9 novembre 2016, da lunedì 23 a venerdì 27 gennaio, da mercoledì 22 a venerdì 24 febbraio, da mercoledì 29 a venerdì 31 marzo, da mercoledì 19 a venerdì 21 aprile 2017 ore 9.30 e 11.30
  • venerdì 21 aprile 2017 ore 20.30 speciale serale

>vai alle date al Teatro Pasolini, Salerno.

La versione spaventosamente comica del Play Group di questo racconto del brivido è basata sull’originale Dracula di Bram Stoker, la horror story più famosa del mondo: scritta nel 1897, l’opera è un bell’esempio di romanzo dell’orrore gotico ed è un classico della letteratura inglese.
Questa terrificante favola del terrore farà rabbrividire i vostri studenti mentre gli attori del Play Group riempiranno il palco con tanto humor inglese, portando in scena dei vampiri voraci, pazzi mangiatori di insetti, lupi selvaggi, ghirlande di aglio, paletti di legno, signori vittoriani, spose splendide ma assettate di sangue e il signore dei non-morti, principe delle tenebre…. il Conte Dracula stesso.
Il riso fa buon sangue!

Come per i precedenti spettacoli del Play Group, i livelli di difficoltà varieranno a seconda della scolaresca, infatti dello stesso spettacolo gli attori forniscono versioni diverse, in vista e in funzione del grado di apprendimento di elementari, medie e superiori. Inoltre, come da tradizione, lo spettacolo sarà corredato da un utile pacchetto didattico fornito agli insegnanti al momento della prenotazione in modo da consentire una più piena fruizione da parte degli studenti.

uno spettacolo di The Play Group – Gran Bretagna e Le Nuvole – Napoli
adattamento del testo di The Play Group; regia Enzo Musicò – con Eddie Roberts, Simon Edmond, Francesco di Gennaro; scene e costumi Carla Merone; luci Gaetano di Maso.

teatro d’attore in lingua inglese
60 minuti

galleria fotografica

ALLA SCOPERTA DI ANTICHE CIVILTA’ incontri con i docenti

riservato ai docenti e agli operatori turistici e culturali
sabato 29 ottobre
ore 15.00 e 17.00 – domenica 30 ottobre ore 10.00 e 12.00
al Parco e Museo Archeologico Nazionale di Paestum SA in occasione della XIX ed. Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

La progettazione didattica a cura di Le Nuvole Archeologia si propone di offrire un’ampia scelta di attività, per rispondere alle esigenze non solo di tutte le fasce di età del pubblico scolare, ma anche a diversi approcci metodologici che i docenti ritengano più adatti al percorso formativo dei loro allievi.
Nelle giornate di sabato 29 e domenica 30 ottobre 2016 saranno presentate al pubblico di docenti ed operatori culturali la visita dibattito INCONTRO TRA I POPOLI che verrà proposta in corso di anno scolastico agli studenti di scuola primaria e secondaria di I e II grado. La visita al Parco Archeologico e al Museo offrirà lo spunto per riflettere sugli scambi avvenuti in passato tra popolazioni vicine, come i Greci e gli Etruschi, o ancora sul passaggio e l’assimilazione di usi e costumi tra popoli che si sono succeduti nel tempo (Lucani e Romani). Alla fine del percorso, si animerà un dibattito che dal passato inviterà a riflettere sulla contemporaneità.

Di seguito tutti i titoli delle attività, realizzati anche nel sito archeologico di Santa Maria Capua Vetere ed Elea Velia, di cui si specifica la tipologia e la fascia d’età, in modo da rendere subito evidente quale sarà l’approccio metodologico che si propone, mentre i contenuti si focalizzeranno essenzialmente sulle architetture monumentali dei templi, insieme alle tracce del tessuto urbano greco-romano, che offrono la lettura di oltre un millennio di storia fin dalle origini della nostra civiltà.

  • CACCIATORI DI FAVOLE… visita gioco, 3/5 anni
  • LE STORIE DI ERACLE & CO. visita gioco, 4/7 anni
  • MITOMANIA… laboratorio, 8/13 anni
  • SULLE TRACCE DELL’ORO… visita gioco, 8/13 anni
  • DIARIO DI SCAVO visita gioco, 8/13 anni
  • DEMOCRATICA-MENTE visita dibattito, 11/18 anni
  • INCONTRO TRA POPOLI visita dibattito, 11/18 anni
  • DIVINA ARCHITETTURA itinerario a tema, 11/18 anni
  • CHE COS’E’ LA FILOSOFIA? visita dibattito, 11/18 anni
  • SANGUE E ARENA visita spettacolo, 8/13 anni
  • …oltre alle VISITE GUIDATE per tutti di 1 o 2 ore

Vai alla proposta didattica dettagliata di @lenuvolearcheologia_info e prenotazioni [email protected]_0812395653 (feriali 9:00/17:00)

Attività riconosciuta come formazione per il personale della scuola.
Solo su prenotazione a [email protected]_numero limitato di posti.
ATTIVITÀ’ GRATUITA’ per i DOCENTI (escluso ingresso ai siti ove previsto)_E’ previsto l’esonero dall’obbligo di servizio e il rilascio di un attestato di partecipazione.

 

IL SUD, PER ESEMPIO incontri con i docenti nei luoghi d’arte

IL SUD, PER ESEMPIO riunisce un ciclo di letture animate per raccontare il Mezzogiorno attraverso le sue esperienze artistiche, civili scientiche e imprenditoriali che si arricchiscono di INCONTRI CON L’ARTE di didattica museale integrata a nuovi linguaggi.

Di seguito il calendario:

  • sabato 24 settembre ore 18.30 e 20.30 – domenica 25 settembre ore 10 e 12 |Ciarcuito Antica Capuae, Santa Maria Capua Vetere CE | TERRA MADRE: IL SAPORE DI STORIE (QUASI) MAI RACCONTATE in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio Dalla terra si originano tutte le storie che hanno dato fondamenta alla nostra identità: riscopriamole per superare pregiudizi e assaporare di più quello che siamo.
  • lunedì 26 settembre ore 9.30 e 11.30Museo di San Francesco a Folloni, Montella AV | DAL TEMPO LAVORATO AL TEMPO LIBERATO Riabilitiamo la lentezza, sporchiamoci di nuovo i piedi nell’erba, riscopriamo che i frutti crescono sugli alberi e non sugli scaffali: se cambiamo punto di vista, vedremo un Sud che è più avanti, anche perché è rimasto indietro.
  • martedì 27 settembre ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 | Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino, Montesarchio BN | STREGHE, FANTASMI E MERAVIGLIE Nel Sannio rivivono vecchie leggende e storie magiche, ma si nascondono brandelli di memoria vera, ancor meno conosciuta…

Un itinerario ideale nel Sud Italia, attraverso le performance di attori che interpreteranno brani tratti da autori che hanno inteso descrivere la gente e la terra del Mezzogiorno, riportando mutamenti e contraddizioni costanti di una comunità e del suo ambiente. Si parte da Leonardo Sciascia – precisamente da Consiglio d’Egitto in cui si narra del ritrovamento di un manoscritto che potrebbe rappresentare una seria minaccia per l’ordine feudale siciliano di fine ‘700 – a Yvan Sagnet, camerunense, che racconta la prima rivolta del bracciantato migrante in Puglia nel 2011. In mezzo, le poesie di Rocco Scotellaro, poeta della libertà contadina, ma anche Processo all’art.4 di Danilo Dolci, che insieme a Peppino Impastato e Goffredo Fofi scrivono e lavorano in difesa dell’articolo della costituzione italiana che sancisce il diritto al lavoro. E infine i brani “paesologici” di Franco Arminio e sociologici e filosofici di Cassano in cui il Sud è presentato non più “meridionale” rispetto ad altri, ma “meridiano” e portatore di valore in se stesso.

Se a raccontare una comunità è solo e sempre qualcun altro, si perde il senso di appartenenza e la capacità di contribuire a migliorarla. In un momento storico in cui il significato storico culturale di Sud sparisce dalla memoria o, peggio, risulta del tutto ignorato dalle giovani generazioni che non riescono a colmare questa deficienza attraverso i programmi scolastici, i canali d’informazione o il web, proviamo a rivolgerci alla narrazione. Essa da sempre è un modo per conoscere, ma è ancor di più un modo per conoscersi e riconoscersi. Attraverso la ‘letteratura’, pezzi indiscutibili della cultura del Mezzogiorno, ripartendo dalla ‘terra’, che ha ferito, formato e riscaldato intere generazioni fino a quelle giovani e colte di oggi, volgendo lo sguardo a quelle ‘testimonianza civili’, che hanno sempre impedito alla cultura della prevaricazione di identificarsi con l’intera comunità dimostrando coraggio, competenza e tenacia, proviamo a riannodare le tante storie che raccontano di un Sud meno noto, meno consapevole, ma non meno significativo. Insieme al pubblico, elemento essenziale alla vitalità del dialogo culturale.

Attività riconosciuta come formazione per il personale della scuola.
Solo su prenotazione a [email protected]_numero limitato di posti.
ATTIVITÀ’ GRATUITA’ per i DOCENTI (escluso ingresso ai siti ove previsto)_E’ previsto l’esonero dall’obbligo di servizio e il rilascio di un attestato di partecipazione.
Progetto a valere sul l.r. 7/03. Cita Cup – Regione Campania_Alta Cultura in Campania