Sconcerto d’amore… per NATALE

dai 3 ai 10 anni, scuola dell’infanzia e primaria

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per la scuola: lunedì 17, martedì 18, mercoledì 19 e giovedì 20 ore 9.30 e 11.30
    per il tempo libero domenica 16 dicembre ore 11

Le Acrobazie Musicali di una coppia in disaccordo. Un concerto-spettacolo innovativo che porta in scena una storia d’amore attraverso l’ironia e le acrobazie musicali di una coppia in disaccordo. Sconcerto d’amore è un concerto-spettacolo comico con acrobazie aeree, giocolerie musicali e prodezze sonore.

Nando e Maila, a Natale, vogliono meravigliare il pubblico facendo una scommessa: giocare ai musicisti dell’impossibile trasformando la struttura autoportante, dove sono appesi il trapezio e i tessuti aerei, in un’imprevedibile orchestra di strumenti musicali. Come per incanto i pali della scenografia diventano batteria, contrabbasso, violoncello, arpa e campane che, insieme agli strumenti musicali, creano un’atmosfera magica, definendo un insolito mondo sonoro per accompagnare le festività natalizie.

Un concerto-commedia all’italiana, dove si passa dal rock alla musica pop suonata a testa in giù dai tessuti aerei, fino a toccare arie d’opera e musica classica, che condurrà il pubblico in un crescendo di emozioni finché ogni dissonanza si risolverà in piacevole armonia, con un poetico lieto fine sul trapezio.

una produzione Compagnia Nando e Maila (Genova)
di e con Ferdinando D’Andria e Maila Sparapani; collaborazione artistica Marta Dalla Via, Carlo Boso; disegno luci e audio: Federico Cibin; scenografie: Ferdinando D’Andria, Studio Sossai; messa in scena: Luca Domenicali; adattamento internazionale: Adrian Schvarzstein; strumenti musicali utilizzati: pianoforte, contrabbasso, percussioni, violomba, tromba, arpa, chitarra elettrica, campane, violoncello, fisarmonica, bombardino.

teatro circo contemporaneo (giocoleria, trapezio, tessuti aerei)
60 minuti

1_prenotazione_spettacolo_18_19

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lingua Blu – Streghe

dagli 8 anni, scuola primaria e secondaria I grado

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per la scuola: mercoledì 5 dicembre 2018 ore 9.30 e 15.00

*spettacolo abbinato a DIDATTICA DELLA VISIONE con I.D.19024 Ddv/LINGUA BLU
 incontro pre – visione martedì 27 novembre ore 16.30/20.30 + incontro post – visione giovedì 13 dicembre  ore 16.30/20.30

Lo spettacolo, liberamente ispirato a Le streghe di Roald Dahl, narra la fiaba di una bambina orfana che vive con una nonna molto speciale in un luogo dove le leggende si fondono spesso con la realtà. Dai racconti della nonna, la bambina impara tutto quello che c’è da sapere sulle streghe, su come riconoscerle, perché le apparenze dicono sempre poco o niente della sostanza delle cose, e naturalmente su come difendersi.

Casualmente, durante una vacanza, la bambina scopre che nel suo albergo le streghe tengono un convegno per pianificare un terribile progetto: con una pozione vogliono trasformare tutti i bambini in topi. Ma sarà proprio la bambina, pur trasformata in topo, a salvare il mondo dell’infanzia dal piano delle streghe, usando contro di esse la loro  stessa pozione.

Non c’è un lieto fine classico. La bimba, ormai topo, resta topo ma la nonna riuscirà a trovare il modo di riorganizzare la loro quotidianità insieme. Ricostruendo la vita con quello che si ha.

La condivisione fra la nonna e la nipotina topolino diventa complicità, adattamento e accettazione, e pur continuando a regalare momenti esilaranti, commuove per il rispetto e l’amore che si allarga verso ogni forma di vita. Anche quella più discutibile. Tutti i personaggi della storia, ricca di emozioni, sono evocati dalla recitazione poliedrica della narratrice, in un ritmo incalzante, sempre tesa a restituire le emozioni del racconto.

una produzione Anfiteatro (Seregno)
testo e regia Giuseppe Di Bello; con Naya Dedemailan.

teatro d’attore
60 minuti
*Incontri riconosciuti come formazione per il personale della scuola per i quali è previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione previa iscrizione sulla piattaforma S.O.F.I.A./MIUR. Gratuito per i docenti con prenotazione obbligatoria.

1_prenotazione_spettacolo_18_19

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pollicino

dagli 8 anni

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per la scuola: mercoledì 14 novembre 2018 ore 9.30 e 11.30
    per il tempo libero: mercoledì 14 novembre 2018 ore 17

*spettacolo abbinato a DIDATTICA DELLA VISIONE con I.D.18643 DDV/Pollicino
incontro pre – visione giovedì 8 novembre ore 16.30/20.30 + incontro post – visione mercoledì 21 novembre ore 16.30/20.30

L’avete mai visto un bosco? Un bosco così scuro che ci si può veramente perdere? Avete mai sentito i versi degli animali di notte? Siete mai stati inseguiti da un coltellaccio così grosso e spaventoso da farvi tremare come una fogliolina al vento? Avete mai avuto lo stomaco vuoto e affamato, così vuoto e affamato da fare rumore, un rumore che rimbomba dentro la pancia? Ti sei mai sentito solo? Ti sei mai trovato in pericolo, in pericolo per
davvero? Cosa faresti… Questa è la storia di un bambino molto piccolo e dei suoi fratelli che una notte in mezzo al bosco scoprono di essere stati abbandonati. Pollicino è un invito a diventare grandi senza paura o dar voce alla paura sana. La paura, la fatica, il coraggio, la curiosità, la gioia che ti hanno accompagnato durante quel viaggio compiuto. La fame di una casa troppo stretta, il buio del bosco, l’odore dell’orco, l’intuito della fuga, la pienezza del tesoro conquistato, la felicità di un ritorno a casa. Sulla scena, pennellate caravaggesche di buio e luce definiscono lo spazio e dipingono i personaggi: contrasti netti di chiaroscuri e una crudezza fedele all’onestà del racconto
e al suo mistero.

Nello spazio protetto del teatro e del racconto si può fare esperienza di emozioni potenti e scoprirsi forti di ciò: è questa prova il tesoro conquistato che ci dice come nella vita ci si possa trovare di fronte a paure grandi e angosciose e riuscire ad affrontarle, pur sentendosi piccoli e ultimi come Pollicino.

Perché, citando G.K.Chesterton, le fiabe non insegnano ai bambini che gli orchi esistono, quello lo sanno già, le fiabe insegnano ai bambini che gli orchi si possono sconfiggere.

una produzione Teatro del Piccione e Fondazione Luzzati / Teatro della Tosse (Genova)
con Simona Gambaro e Paolo Piano; regia e drammaturgia Manuela Capece e Davide Doro; luci e fonica Simona Panella e Cosimo Francavilla; scene e costumi Teatro del Piccione e Compagnia Rodisio

teatro d’attore
55 minuti
*Incontri riconosciuti come formazione per il personale della scuola per i quali è previsto l’esonero dall’obbligo del servizio e rilascio dell’attestato di partecipazione previa iscrizione sulla piattaforma S.O.F.I.A./MIUR. Gratuito per i docenti con prenotazione obbligatoria.

 card LIBERI TUTTI
a 5 ingressi (€ 35) o a 10 ingressi (€ 60) a scelta tra tutti i titoli per il tempo libero del cartellone teatrale YOUNG
(prenotazione e preacquisto obbligatorio a Le Nuvole) e riduzioni sulle altre rassegne al Teatro dei Piccoli, nei musei e siti archeologici, sala Assoli e Teatro Karol.

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pollicino

dagli 8 anni, scuola primaria e secondaria I grado

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per la scuola: mercoledì 14 novembre 2018 ore 9.30 e 11.30
    per il tempo libero: mercoledì 14 novembre 2018 ore 17

*incontro pre – visione giovedì 8 novembre ore 16.30/20.30 + incontro post – visione mercoledì 21 novembre ore 16.30/20.30
spettacolo abbinato a DIDATTICA DELLA VISIONE con I.D.18643 DDV/Pollicino

L’avete mai visto un bosco? Un bosco così scuro che ci si può veramente perdere? Avete mai sentito i versi degli animali di notte? Siete mai stati inseguiti da un coltellaccio così grosso e spaventoso da farvi tremare come una fogliolina al vento? Avete mai avuto lo stomaco vuoto e affamato, così vuoto e affamato da fare rumore, un rumore che rimbomba dentro la pancia? Ti sei mai sentito solo? Ti sei mai trovato in pericolo, in pericolo per
davvero? Cosa faresti…
Questa è la storia di un bambino molto piccolo e dei suoi fratelli che una notte in mezzo al bosco scoprono di essere stati abbandonati. Pollicino è un invito a diventare grandi senza paura o dar voce alla paura sana. La paura, la fatica, il coraggio, la curiosità, la gioia che ti hanno accompagnato durante quel viaggio compiuto. La fame di una casa troppo stretta, il buio del bosco, l’odore dell’orco, l’intuito della fuga, la pienezza del tesoro conquistato, la felicità di un ritorno a casa. Sulla scena, pennellate caravaggesche di buio e luce definiscono lo spazio e dipingono i personaggi: contrasti netti di chiaroscuri e una crudezza fedele all’onestà del racconto
e al suo mistero.

Nello spazio protetto del teatro e del racconto si può fare esperienza di emozioni potenti e scoprirsi forti di ciò: è questa prova il tesoro conquistato che ci dice come nella vita ci si possa trovare di fronte a paure grandi e angosciose e riuscire ad affrontarle, pur sentendosi piccoli e ultimi come Pollinico. Perché, citando G.K.Chesterton, le fiabe non insegnano ai bambini che gli orchi esistono, quello lo sanno già, le fiabe insegnano ai bambini che gli orchi si possono sconfiggere.

una produzione Teatro del Piccione e Fondazione Luzzati / Teatro della Tosse (Genova)
con Simona Gambaro e Paolo Piano; regia e drammaturgia Manuela Capece e Davide Doro; luci e fonica Simona Panella e Cosimo Francavilla; scene e costumi Teatro del Piccione e Compagnia Rodisio

teatro d’attore
55 minuti
*Incontri riconosciuti come formazione per il personale della scuola per i quali è previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione previa iscrizione sulla piattaforma S.O.F.I.A./MIUR. Gratuito per i docenti con prenotazione obbligatoria.

1_prenotazione_spettacolo_18_19

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo Pinocchio

dai 3 anni

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per la scuola: lunedì 12 novembre ore 10
    per il tempo libero: domenica 11 novembre ore 11

Fin dall’inizio dello spettacolo la finzione è scenicamente dichiarata: è il protagonista stesso della storia, Pinocchio, a raccontare al giovane pubblico le sue disavventure.
Con l’aiuto dei due animatori con cui vive un rapporto giocoso e spontaneo, senza trucchi
né inganni, il burattino si guarda da fuori, si commenta, si narra e mette a disposizione tutte le sue doti istrioniche per auto assolversi, per raccontare i suoi incubi e le sue visioni, per reclamare attenzione ed empatia da parte del pubblico.
In questa versione si è scelto di raccontare le vicende più salienti tra le innumerevoli del romanzo originale, con una leggerezza e con trovate che solo la testa di un burattino potrebbe immaginare, dando vita ad un personaggio così credibile e ricco di sfumature da sembrare vivo.

Al finale è riservata la sorpresa di scoprire come accade che Pinocchio diventa bambino in carne e ossa, con il burattino di legno che scompare ed il bambino-Pinocchio che si materializza tra lo stupore dei piccoli spettatori…

una produzione compagnia Burambò (Foggia); di e con Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli

burattini e teatro d’attore
60 minuti

 scheda didattica Secondo Pinocchio

 card LIBERI TUTTI
a 5 ingressi (€ 35) o a 10 ingressi (€ 60) a scelta tra tutti i titoli per il tempo libero del cartellone teatrale YOUNG
(prenotazione e preacquisto obbligatorio a Le Nuvole) e riduzioni sulle altre rassegne al Teatro dei Piccoli, nei musei e siti archeologici, sala Assoli e Teatro Karol.

 vai al programma young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo Pinocchio

3>8 anni, scuola dell’infanzia e primi anni primaria

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per la scuola: lunedì 12 novembre ore 10
    per il tempo libero: domenica 11 novembre ore 11

Fin dall’inizio dello spettacolo la finzione è scenicamente dichiarata: è il protagonista stesso della storia, Pinocchio, a raccontare al giovane pubblico le sue disavventure.
Con l’aiuto dei due animatori con cui vive un rapporto giocoso e spontaneo, senza trucchi
né inganni, il burattino si guarda da fuori, si commenta, si narra e mette a disposizione tutte le sue doti istrioniche per auto assolversi, per raccontare i suoi incubi e le sue visioni, per reclamare attenzione ed empatia da parte del pubblico.
In questa versione si è scelto di raccontare le vicende più salienti tra le innumerevoli del romanzo originale, con una leggerezza e con trovate che solo la testa di un burattino potrebbe immaginare, dando vita ad un personaggio così credibile e ricco di sfumature da sembrare vivo.

Al finale è riservata la sorpresa di scoprire come accade che Pinocchio diventa bambino in carne e ossa, con il burattino di legno che scompare ed il bambino-Pinocchio che si materializza tra lo stupore dei piccoli spettatori…

una produzione compagnia Burambò (Foggia); di e con Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli

burattini e teatro d’attore
60 minuti

 scheda didattica Secondo Pinocchio

1_prenotazione_spettacolo_18_19

 vai al programma young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

apertura 33a stagione teatrale YOUNG

Con lo spettacolo BIANCANEVE, LA VERA STORIA della compagnia CREST 
grande festa di apertura della 33esima stagione teatrale YOUNG

appuntamento mercoledì 10 ottobre 2018 ore 19 al Teatro dei Piccoli
ingresso gratuito con prenotazione a [email protected]

 

Lo spettacolo è vincitore del PREMIO EOLO AWARD 2018 per “aver messo al centro il tema della bellezza, vista non solo nel suo aspetto esteriore, ma piuttosto nella profondità dell’essere umano ponendo magnificamente in risalto le trame speciali di cui ancor oggi la celebre fiaba si nutre, esaltandole in una cornice di assoluta bellezza, realizzata attraverso tutti gli aspetti tecnici e scenografici in cui il teatro si manifesta, luci, musiche, scene, costumi creati con assoluta perizia da Michelangelo Campanale”.

Uno spettacolo un po’ comico, un po’ emozionante; o come la vita che impariamo ad affrontare: un po’ dolce, un po’ irritante, un po’ divertente, un po’ inquietante, un po’…

 

teatro d’attore, 55 minuti
una produzione Compagnia CREST di Taranto |testo, regia scene e luci Michelangelo Campanale | con Catia Caramia, Maria Pascale, Luigi Tagliente | costumi Maria Pascale | assistente alla regia Serena Tondo | assistente di produzione Sandra Novellino | tecnico di scena Walter Mirabile

 

per i docenti

la visione dello spettacolo è inclusa nell’incontro di formazione a cura di Casa del Contemporaneo, in collaborazione con Le Nuvole, Agita, Casa dello Spettatore VEDERE/PROGETTARE in programma sempre mercoledì 10 ottobreore 16/21, con iscrizione obbligatoria su piattaforma S.O.F.I.A./Miur ricercando I.D.18659 (gratuito con scadenza prenotazioni 9 ottobre) per discutere delle proposte teatrali e dei progetti speciali da integrare con la programmazione didattica dell’anno scolastico appena iniziato.
Per maggiori info vai al progetto formativo PROGETTARE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

lenuvole Scienza a Futuro Remoto 2018

Le Nuvole Scienza si confermano protagoniste di Futuro Remoto per l’anno 2018 dedicato al tema @RIGENERAZIONI in programma da giovedì 8 a domenica 11 novembre alla Città della Scienza di Napoli.

Una festa della divulgazione della scienza dove potrete incontrate Le Nuvole Scienza con:

> nel foyer superiore della sala Newton, tutti i giorni dalle 9 alle 17:

SPAZIO VITALE articolato in:

il gioco (8/18 anni)
Un gioco-racconto dell’esistenza a tutte le dimensioni. I giocatori potranno accostarsi ad un tavolo laboratorio multimediale (microscopi, esperimenti, exhibit) di gioco-racconto scientifico, incentrato sulla nascita della vita sul nostro pianeta e sulla possibilità della sua esistenza altrove nel cosmo.


simbiosi (8/18 anni)
Quali sono gli organismi che vivono a stretto contatto? Che tipo di interazione si stabilisce tra loro? Esistono casi di simbiosi tra due specie che indirettamente siano di utilità per l’uomo? Modelli scientifici tridimensionali per raccontare alcune tra le più suggestive forme di interazione, più o meno intimo, tra organismi tanto diversi tra loro.

 

la nuvola_ spettacoli e laboratorio (dai 4 anni)

in una nuvola bianca, Gaia porta con sè un seme, Elio, che ha perso la sua terra. Un divertente viaggio geografico, all’inseguimento di fenicotteri, farfalle, cavallucci marini e specie vegetali che hanno trasformato le barriere in punti di contatto tra spazi vitali. Un viaggio per scoprire che il seme lanciato in aria, può far nascere la vita, dappertutto! Piante, animali, essere umani hanno libertà di migrare, diritto di restare.

 

> nel Planetario, tutti i giorni alle ore 13 e 17

TOLEMAICI E COPERNICANI storytelling (dai 13 anni)
Si parte dalla convinzione vera che si è copernicani per giungere – tramite il ragionamento del pubblico – alla falsità provata e ragionata che l’universo è tolemaico, forse …
Quale sarà una delle prove che dimostra che il sole sta fermo ed è la terra a girargli intorno? O la si trova o bisogna fermare la terra!
Un viaggio di scoperta in compagnia di Galileo Galilei, Tolomeo, Copernico, Keplero e Aristotele.

Tutte le attività sono su prenotazione, sia per le scuole che per i visitatori, al desk di accoglienza della manifestazione.

Ingresso gratuito a Futuro Remoto e alle attività di SPAZIO VITALE_a pagamento (€5) TOLEMAICI E COPERNICANI.

Info www.cittadellascienza.it

 

#scienzainviaggio è un progetto di comunicazione della scienza che Le Nuvole Scienza porta in giro nelle scuole, nei musei, nei festival di tutta Italia

Scienza a 360°.
I comunicatori scientifici de Le Nuvole immaginano, progettano, creano, realizzano
laboratori, mostre, spettacoli, scienceshow, storytelling, dimostrazioni
per approfondire le competenze  sulla matematica, sull’arte, sui viventi e sulla materia…

… PER VEDERE FACILI LE COSE DIFFICILI

 

Per schede di approfondimento, info costi e prenotazioni

[email protected] – 081.2395666_3454885798 (feriali 9/17)
twitter/facebook lenuvolescienza

vai a lenuvolescienza_2018_19

 

lenuvole Scienza alla Notte Europea dei ricercatori

Anche Le Nuvole Scienza quest’anno sarà protagonista nella  Notte Europea dei Ricercatori a Napoli con SHARPER – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience.

Una festa della divulgazione della scienza e della ricerca, che inizierà alle 18 di venerdì 28 settembre fino alla mattina di sabato 29 settembre, alla quale partecipano le principali istituzioni accademico-scientifiche e culturali di Napoli con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, della Regione Campania, dell’Ufficio Scolastico Regionale, dell’ESO e dell’ESA con un ricco programma di eventi gratuiti per grandi e piccini!

Su pagina www.sharper-night.it/sharper-napoli/ il programma completo di #SHARPERNAPOLI

Se sei una scuola e vuoi partecipare alle attività clicca su #SCUOLESHARPERNAPOLI
Se vuoi partecipare come volontario e darci una mano clicca su #VOLONTARISHARPERNAPOLI

Ecco, in particolare, dove e quando potrete incontrate Le Nuvole Scienza:

> nel Cortile d’Onore di Palazzo Reale

venerdì 28 settembre dalle ore 18 alle ore 22
SPAZIO VITALE  il gioco (8/18 anni)

Un gioco-racconto dell’esistenza a tutte le dimensioni. I giocatori potranno accostarsi ad un tavolo laboratorio multimediale (microscopi, esperimenti, exhibit) di gioco-racconto scientifico, incentrato sulla nascita della vita sul nostro pianeta e sulla possibilità della sua esistenza altrove nel cosmo.

 

> nella Palazzina Spagnola

venerdì 28 settembre dalle ore 18 alle ore 22
SIMBIOSI  (8/18 anni)
Quali sono gli organismi che vivono a stretto contatto? Che tipo di interazione si stabilisce tra loro? Esistono casi di simbiosi tra due specie che indirettamente siano di utilità per l’uomo? Modelli scientifici tridimensionali per raccontare alcune tra le più suggestive forme di interazione, più o meno intimo, tra organismi tanto diversi tra loro.

 

>alla Sala Assoli

  • venerdì 28 settembre alle ore 18 e alle ore 19 (posti limitati, prenotazione obbligatoria)
    NUVOLA D’ACQUA E D’ARIA spettacolo e laboratorio (dai 4 anni)
    In una nuvola bianca, Gaia porta con sè un seme, Elio, che ha perso la sua terra. Un divertente viaggio geografico, all’inseguimento di fenicotteri, farfalle, cavallucci marini e specie vegetali che hanno trasformato le barriere in punti di contatto tra spazi vitali. Un viaggio per scoprire che il seme lanciato in aria, può far nascere la vita, dappertutto! Piante, animali, essere umani hanno libertà di migrare, diritto di restare.
  • venerdì 28 settembre alle ore 20.30
    TOLEMAICI E COPERNICANI storytelling (dai 13 anni)

    Si parte dalla convinzione vera che si è copernicani per giungere – tramite il ragionamento del pubblico – alla falsità provata e ragionata che l’universo è tolemaico, forse …
    Quale sarà una delle prove che dimostra che il sole sta fermo ed è la terra a girargli intorno? O la si trova o bisogna fermare la terra!
    Un viaggio di scoperta in compagnia di Galileo Galilei, Tolomeo, Copernico, Keplero e Aristotele.
  • sabato 29 settembre ore 10, 11, 12 (posti limitati, prenotazione obbligatoria)
    9MESI COME COMINCIA LA VITA spettacolo e laboratorio (dai 5 anni)
    “Quando una mamma e un papà decidono di avere un bambino… dove vanno a prenderlo? Al Supermercato? O in mezzo ai fiori se cercano una femminuccia e ai cavoli se desiderano un maschietto?”
    Un viaggio percettivo, gestuale, ludico che coinvolge i 5 sensi all’interno di uno spazio rosso, morbido, chiuso e protetto.

E comunque segui la civetta di #SHARPERNAPOLI su facebook @sharper.night!!!

#scienzainviaggio è un progetto di comunicazione della scienza che Le Nuvole Scienza porta in giro nelle scuole, nei musei, nei festival di tutta Italia

Scienza a 360°.
I comunicatori scientifici de Le Nuvole immaginano, progettano, creano, realizzano
laboratori, mostre, spettacoli, scienceshow, storytelling, dimostrazioni
per approfondire le competenze  sulla matematica, sull’arte, sui viventi e sulla materia…

… PER VEDERE FACILI LE COSE DIFFICILI

 

Per schede di approfondimento, info costi e prenotazioni

[email protected] – 081.2395666_3454885798 (feriali 9/17)
twitter/facebook lenuvolescienza

vai a lenuvolescienza_2018_19

 

Didattica della Visione_formazione docenti

CORSO DI AGGIORNAMENTO in collaborazione con Casa dello Spettatore

  • destinatari: docenti di ogni ordine e grado (prenotazione obbligatoria*)
  • date: da novembre 2018 a marzo 2019
  • durata: 10 ore per ogni titolo (2 incontri da 4 h + la visione dello spettacolo da 2 h)
  • sede di realizzazione: Teatro dei Piccoli, via Usodimare, Napoli
  • ingresso gratuito 

In questo, il teatro è un po’ come un buon vino: per conoscerlo bisogna degustarlo, ma per riuscirci pienamente è fondamentale conoscere a monte quali sono gli aspetti e le note di contenuto a cui fare caso. In un processo di generale avvicinamento al teatro per le giovani e le giovanissime generazioni, Young dedica particolare attenzione ad affinare la sensibilità degli insegnanti in tema di linguaggio e tecniche comunicative di questo mezzo antichissimo e intramontabile. Lo fa proponendo un percorso in abbinamento a 6 spettacoli, ciascuno con la medesima struttura:

un seminario precedente (pre_visione), di preparazione alla visione dello spettacolo teatrale, centrato sul concettualizzare le aspettative della fruizione e sul mettere a fuoco i tratti della struttura narrativa;

>visione dello spettacolo;

>seminario di valutazione (post_visione), successivo alla visione, dedicato all’analisidella sovrapponibilità tra aspettative dello spettatore/insegnante e proposta creativacorale offerta da autori/attori.

calendario

I 6 appuntamenti sono:

  • ID 18643 DdV POLLICINO – 10 monte ore
    h 16.30/20.30 – pre_visione giovedì 8 novembre – post_visione mercoledì 21 novembre
    spettacolo Pollicino (dagli 8 anni) mercoledì 14/11 inizio spettacoli h 9.30 e 11.30
  • ID 19024 DdV LINGUA BLU – 10 monte ore
    h 16.30/20.30 – pre_visione martedì 27 novembre – post_visione giovedì 13 dicembre
    spettacolo Lingua Blu (dagli 8 anni) mercoledì 5/12 inizio spettacoli h 9.30 e 15
  • ID 18653 DdV IL DIARIO DI ADAMO ED EVA – 10 monte ore
    h 16.30/20.30 – pre_visione venerdì 1 febbraio – post_visione venerdì 15 febbraio
    spettacolo Il diario di Adamo ed Eva (dai 5 anni) lunedì 11/02 inizio spettacoli h 9.30 e 11.30
  • ID 18654 DdV CAINO E ABELE – 10 monte ore
    h 16.30/20.30 – pre_visione martedì 12 febbraio – post_visione giovedì 28 febbraio
    spettacolo Caino e Abele (dai 9 anni) mercoledì 20/02 inizio spettacoli h 9.30, giovedì
    21/02 inizio spettacoli h 9.30 e 11.30
  • ID 19027 DdV RACCONTO ALLA ROVESCIA – 10 monte ore
    h 16.30/20.30 – pre_visione mercoledì 13 febbraio – post_visione venerdì 1 marzo
    spettacolo Racconto Alla Rovescia (da 3 anni) venerdì 22/02 inizio spettacoli h 9.30 e 11.30
  • ID 19028 DdV OPERASTRACCI – 10 monte ore
    h 16.30/20.30 – pre_visione mercoledì 6 marzo – post_visione martedì 26 marzo

iscrizioni*

Le prenotazioni sono obbligatorie per ciascun corso. Pertanto alla prenotazione dello spettacolo per la propria classe, prenotare anche i relativi incontri di formazione.
Contestualmente procedere all’iscrizione sulla piattaforma SOFIA, cercando l’ID dello spettacolo di riferimentoentro il giorno prima dell’inizio di ogni corso. Successivamente inviare mail a [email protected] con tutti i dati per il contatto telefonico e postale.

Corso di aggiornamento riconosciuto come formazione per il personale della scuola in forza dell’accreditamento de Le Nuvole presso il MIUR. 

N.B. Corsi aperti anche a docenti non di ruolo, educatori, operatori socioeducativi, con attestato di partecipazione rilasciato da Le Nuvole. Per le iscrizioni, inviare richiesta a [email protected] indicando il corso a cui si è interessati e i propri recapiti mail e telefonici.

vai alla brochure YOUNG2018.19

 Lucio Bonaduce – lun/ven 9.00/15.00 – 081 239 56 53 [email protected]