Mar
5
Mar
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 ai 10 anni

  • al Palazzo Reale di Napoli

>per le scuole: lunedì 4, martedì 5, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11, martedì 12, giovedì 14, venerdì 15, lunedì 18, martedì 19, giovedì 21, venerdì 22, lunedì 25, martedì 26 e giovedì 28 febbraio 2019 e venerdì 1, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11 , martedì 12, giovedì 14 e venerdì 15 marzo 2019 ore 9.30 e 11.30
> festivi: domenica 24 febbraio 2019 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 2, lunedì 4, martedì 5 marzo 2019 ore 15.00 e 17.00 

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.

La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro. Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8 oltre ingresso al sito per adulti_prenotazione e preacquisto obbligatori a Le Nuvole o su www.etes.it
In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

galleria fotografica

vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Mar
8
Ven
TOMCAT @ Sala Assoli

dai 14 anni

>a Sala assoli, Napoli

  • per il tempo libero venerdì 8 e 15 e sabato 9 e 16  marzo ore 20:30; domenica 10 e domenica 17 marzo ore 18:00
    per la scuola martedì 12, mercoledì 13e giovedì 14 marzo 2019 ore 11

In un futuro prossimo il mondo è migliore di adesso. Malattie e disfunzioni sono state debellate. Ma qualcosa, qualcuno, ancora sfugge. Nel DNA dell’adolescente Jesse c’è un pericolo. Qualcosa che va studiato e curato. A qualunque costo. Per il bene di tutti. Tomcat è il testo, del giovane drammaturgo inglese James Rushbrooke, vincitore del premio Papatango New Writing 2015.

Il titolo fa riferimento allo stato d’animo della protagonista, la giovane Jesse, che sente di essere – e di fatto è – un animale domestico, una cavia, sia per i medici, che la studiano, che per Tom, il suo infermiere.
Le nuove tecnologie e lo screening genetico stanno spingendo più in là la linea dell’eticamente accettabile. Il traguardo a cui ambire è l’accettazione delle diversità ma il rischio di arrivare a considerare come moralmente necessaria una “pulizia” genetica che corregga già nell’embrione possibili “difetti” è dietro l’angolo.
TOMCAT esplora i labili confini etici della ricerca scientifica, ponendo allo spettatore inquietanti quesiti.
Fin dove è lecito spingere la ricerca?
Jessie è “l’innocente”, nella quale sembra di scorgere una moderna Ifigenia, vittima sacrificale per il bene della collettività.

 

una produzione Casa del Contemporaneo/Le Nuvole
di James Rushbrook
con Francesca De Nicolais, Fabiana Fazio, Luca Iervolino, Mirella Mazzeranghi, Rosario Sparno; regia Rosario Sparno

teatro d’attore
75 minuti

promo spettacolo

intervista a Rosario Sparno

abbonamenti Hip/Hop a 10 spettacoli intero € 115 – ridotto € 65 (under 35, studenti Accademia Belle Arti, conservatori musicali scuole teatro e danza, abbonati Teatro Nuovo e Teatro dei Piccoli)

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mar
13
Mer
OPERASTRACCI o dell’educazione sentimentale @ Teatro dei Piccoli, Napoli

dai 9 anni

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per la scuola: mercoledì 13 marzo 2019 ore 9.30 e 15
    per il tempo libero: mercoledì 13 marzo 2019 ore 17

Sulla base di quali modelli comportamentali e culturali i ragazzi vivono il proprio rapporto con i sentimenti? Quanto, nella loro quotidianità, incidono modelli fondati sul narcisismo, l’egoismo e talvolta la violenza? OPERASTRACCI è uno spettacolo sui sentimenti, un tentativo di raccontare il naturale rapporto con le emozioni e con il corpo che cambia: quadri teatrali che, pur senza parole e con l’aiuto delle più famose arie d’opera, mettono in scena quel complesso viaggio di crescita che è la vita.

Nello spazio scenico simile ad un ring, una montagna di stracci, grazie agli attori, diventa veli, palloni, guantoni, pance, e addirittura bambole/marionette che si fanno carico di sentimenti forti come la tenerezza, il ricordo e l’elaborazione della perdita.
Le arie del melodramma, sorreggono le atmosfere, le emozioni e persino i giochi, con la misteriosa magia con cui una voce lirica riesce sempre a coinvolgere chi l’ascolta.
Occorrono 30 metri di stoffa per confezionare una sola delle marionette che nascono dalle mani degli attori sotto la vista degli spettatori. Ci vuole un’ora per tentare di raccontare i sentimenti di due ragazzi e il mistero dei legami, degli affetti.
Dalla storia dell’arte al melodramma, dalla danza al teatro di figura e all’antica tecnica giapponese del Bunraku, uno spettacolo evocativo che attraversa i linguaggi delle arti e fa risuonare i vissuti quotidiani inquadrandoli in un contesto “altro” che, nella distanza, rende possibile affrontare temi delicati come i sentimenti, sempre più necessari ad una generazione digitale.

uno spettacolo di Koreja – Centro di produzione teatrale | da un’idea di Enzo Toma e Silvia Ricciardelli
| con Anna Chiara Ingrosso, Emanuela Pisicchio, Fabio Zullino | regia, drammaturgia e costumi Enzo Toma 
| scenografia e luci Lucio Diana
| cura della messa in scena Silvia Ricciardelli
| scene realizzate da Mario Daniele
| cura Tecnica Alessandro Cardinale |
sarta di Scena Angela Chezzi
| cura della produzione Laura Scorrano

teatro danza, d’attore e di figura
50 minuti

galleria fotografica

video

 card LIBERI TUTTI a 5 ingressi (€ 35) o a 10 ingressi (€ 60) a scelta tra tutti i titoli per il tempo libero del cartellone teatrale YOUNG (prenotazione e preacquisto obbligatorio a Le Nuvole) e riduzioni sulle altre rassegne al Teatro dei Piccoli, nei musei e siti archeologici, sala Assoli e Teatro Karol.

vai a young_lenuvole_18_19

Mar
15
Ven
TOMCAT @ Sala Assoli

dai 14 anni

>a Sala assoli, Napoli

  • per il tempo libero venerdì 8 e 15 e sabato 9 e 16  marzo ore 20:30; domenica 10 e domenica 17 marzo ore 18:00
    per la scuola martedì 12, mercoledì 13 e giovedì 14 marzo 2019 ore 11

In un futuro prossimo il mondo è migliore di adesso. Malattie e disfunzioni sono state debellate. Ma qualcosa, qualcuno, ancora sfugge. Nel DNA dell’adolescente Jesse c’è un pericolo. Qualcosa che va studiato e curato. A qualunque costo. Per il bene di tutti. Tomcat è il testo, del giovane drammaturgo inglese James Rushbrooke, vincitore del premio Papatango New Writing 2015.

Il titolo fa riferimento allo stato d’animo della protagonista, la giovane Jesse, che sente di essere – e di fatto è – un animale domestico, una cavia, sia per i medici, che la studiano, che per Tom, il suo infermiere.
Le nuove tecnologie e lo screening genetico stanno spingendo più in là la linea dell’eticamente accettabile. Il traguardo a cui ambire è l’accettazione delle diversità ma il rischio di arrivare a considerare come moralmente necessaria una “pulizia” genetica che corregga già nell’embrione possibili “difetti” è dietro l’angolo.
TOMCAT esplora i labili confini etici della ricerca scientifica, ponendo allo spettatore inquietanti quesiti.
Fin dove è lecito spingere la ricerca?
Jessie è “l’innocente”, nella quale sembra di scorgere una moderna Ifigenia, vittima sacrificale per il bene della collettività.

 

una produzione Casa del Contemporaneo/Le Nuvole
di James Rushbrook
con Francesca De Nicolais, Fabiana Fazio, Luca Iervolino, Mirella Mazzeranghi, Rosario Sparno; regia Rosario Sparno

teatro d’attore
75 minuti

promo spettacolo

intervista a Rosario Sparno

abbonamenti Hip/Hop a 10 spettacoli intero € 115 – ridotto € 65 (under 35, studenti Accademia Belle Arti, conservatori musicali scuole teatro e danza, abbonati Teatro Nuovo e Teatro dei Piccoli)

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mar
30
Sab
Il più furbo @ Teatro dei Piccoli

dai 3 anni

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

per il tempo libero sabato 30 marzo 2019 ore 11
per la scuola venerdì 29 marzo 2019 ore 9.30 e 11.30

Nel folto del bosco, un grande e cattivo Lupo affamato, incontra la piccola Cappuccetto Rosso e subito elabora (dopotutto lui è il più furbo) un diabolico piano per mangiarsela. Mentre si avvicina alla casa della nonna, pregusta già il pranzetto: sarà uno scherzo da ragazzi divorarsele entrambe… .
Sembra l’inizio della favola che tutti conosciamo, almeno finché il Lupo, non infila la rosa camicia da notte della nonna, ed esce di casa… rimanendo chiuso fuori! Così conciato e in attesa di elaborare un nuovo, geniale piano, al Lupo, non rimane che nascondersi nel bosco. Il lupo protagonista di questa storia, suscita una simpatia sincera perché a fronte della sua declamata presunzione “io sono il più furbo”, si dimostra, nei fatti, sgraziato e goffo.

Ridere di lui, in cui in fondo tutti ci possiamo riconoscere, è ridere di noi, e questo ci fasentire tutti più umani. Dalle disavventure di questo lupo usciamo con la gioiosa convinzione che la vita, nonostante tutto quello che ci può accadere, possa essere comunque un’avventura meravigliosa. Il più furbo, tratto da un libro di Mario Ramos, acclamato autore di libri illustrati per i piccoli, è un concentrato di leggerezza e d’ironia, che fa ridere e pensare piccoli e grandi.

 

una produzione Teatro Gioco Vita
liberamente tratto dall’opera di Mario Ramos
con Andrea Coppone; adattamento teatrale Enrica Carini, Fabrizio Montichi; regia e scene Fabrizio Montichi; sagome Nicoletta Garioni (dai disegni di Mario Ramos); musiche Paolo Codognola; coreografie Andrea Coppone; costumi Tania Fedeli; luci Anna Adorno; assistente alla regia Katja Gorečan; realizzazione sagome Nicoletta Garioni, Federica Ferrari; realizzazione scene Sergio Bernasani

teatro d’ombre, d’attore e danza
45 minuti

 card LIBERI TUTTI
a 5 ingressi (€ 35) o a 10 ingressi (€ 60) a scelta tra tutti i titoli per il tempo libero del cartellone teatrale YOUNG
(prenotazione e preacquisto obbligatorio a Le Nuvole) e riduzioni sulle altre rassegne al Teatro dei Piccoli, nei musei e siti archeologici, sala Assoli e Teatro Karol.

 

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Apr
1
Lun
DIGIUNANDO DAVANTI AL MARE @ Teatro dei Piccoli, Napoli

dai 14 anni

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per il tempo libero: lunedì 1 aprile 2019 ore 17

DIGIUNANDO DAVANTI AL MARE per un racconto su Danilo Dolci

è uno spettacolo teatrale per poter parlare di Danilo Dolci, un educatore che intreccia costantemente, come tutti i grandi educatori, l’azione e la riflessione. È quello che lui definiva l’“invenzione”, ossia la possibilità di generare nuove strutture, nuovi rapporti, nuove dimensioni sociali.

…C’è pure chi educa, senza nascondere
l’assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni sviluppo ma cercando
d’essere franco all’altro come a sé,
sognando gli altri come ora non sono:
ciascuno cresce solo se sognato.

Danilo Dolci

uno spettacolo di Principio Attivo Teatro, un progetto di Giuseppe Semeraro | drammaturgia Francesco Niccolini | regia Fabrizio Saccomanno | con Giuseppe Semeraro

teatro d’attore
60 minuti

la visione dello spettacolo è inserita nell’ambito di PRATICA MAESTRA_incontri di formazione sulla pedagogia della situazione per abbattere le differenze a cura di Le Nuvole in collaborazione con AGITA

vai a young_lenuvole_18_19

Apr
13
Sab
Sangue e arena visita spettacolo @ Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

dagli 8 anni

  • Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

> per la scuola martedì 9, mercoledì 10, giovedì 11 e venerdì 12 aprile 2019 ore 9.30 e 11.30
    festivi sabato 13 e domenica 14 aprile 2019 ore 10.00 e 12.00

I gladiatori – I diritti umani.
L’anfiteatro Campano di S. Maria Capua Vetere è stato sede della prima scuola gladiatoria di cui si ha notizia. L’addestramento dei gladiatori al combattimento nell’arena prevedeva severissime regole, con pene corporali molto dure.

Il protagonista, un saggio erborista, un personaggio senza tempo, racconterà le gesta e le sofferenze dei gladiatori; di Spartaco, il più famoso, passato alla storia per la rivolta da lui capeggiata, di Androclo e il suo leone, per finire con quella di Iqbal Masil, simbolo della schiavitù di oggi. Storie vere, a volte leggende, esperienze crudeli di schiavi antichi e non, cariche di sofferenza ma anche di sogni di riscatto.

La visita con incursioni teatrali nell’Anfiteatro Campano sarà occasione per conoscere storie e luoghi ma anche per emozionarsi quando, nell’arena, si leggeranno alcuni articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo:
Art.1 Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
Art.3 Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.
Art.4 Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; la schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Direzione Museo Archeologico dell’Antica Capua
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Enzo Musicò; consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio

visita guidata con interventi teatrali
90 minuti

€ 8,00 oltre ingresso al sito per adulti_prenotazione e preacquisto obbligatori a Le Nuvole o su www.etes.it
Si consigliano abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede inoltre di non scattare foto.

galleria fotografica

 vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Apr
14
Dom
Le avventure di Pulcino @ Teatro dei Piccoli

dai 3 anni

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

per il tempo libero domenica 14 aprile 2019 ore 11
per la scuola lunedì 15 e martedì 16 aprile 2019 ore 9.30 e 11.30

Tutto inizia in una bottega dove vive Gelsomina, che di mestiere fa l’aggiusta cose. Tutti i giorni, in compagnia della sua fidata radio, apre la sua bottega. Un bel giorno arriva una vecchia valigia con dentro un pulcino di stoffa che, appena riparato, inizia a vivere una nuova vita. Qui iniziano le avventure di Pulcino in cerca di una mamma, perché si sa che la prima cosa che cerca un cucciolo è la mamma! Ad aiutarlo in questa ricerca, insieme a Gelsomina, da un’astronave fatta di un’accozzaglia di oggetti da cucina arriva anche uno strampalato anatroccolo proveniente dallo spazio che si metterà a capo della spedizione “Cerca una mamma per Pulcino”.

Un viaggio che li porterà in una città puzzolente fatta di cartoni, poi in un bosco di ombrelli e ventagli ed infine in un enorme mare blu.
Tra scoperte, avventure ed incontri con improbabili mamme, seguiremo la storia di Pulcino, fino all’epilogo finale dove, finalmente troverà affetto e serenità tra le braccia di Gelsomina.

Spettacolo realizzato tramite l’uso di oggetti di recupero, con pupazzi mossi su di un grande tavolo che trasformandosi, diventa di volta in volta la base per le scene. Il tutto arricchito da musiche originali e canzoni cantate dal vivo.

una produzione ATGTP
r
egia Francesco Mattioni; con Lucia Palozzi; scene e costumi Marina Montelli; musiche originali Simone Guerro e Nicola Paccagnani.

teatro di narrazione, per attore e pupazzi
50 minuti

 card LIBERI TUTTI
a 5 ingressi (€ 35) o a 10 ingressi (€ 60) a scelta tra tutti i titoli per il tempo libero del cartellone teatrale YOUNG
(prenotazione e preacquisto obbligatorio a Le Nuvole) e riduzioni sulle altre rassegne al Teatro dei Piccoli, nei musei e siti archeologici, sala Assoli e Teatro Karol.

 

 vai a young_lenuvole_18_19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag
10
Ven
Insettigator a FOSFORO SCIENZA @ Senigallia
Mag 10–Mag 13 giorno intero

FOSFORO SCIENZA_Senigallia

venerdì 10 e sabato 11 maggio ore 16.30 e 18.00
domenica 12 maggio ore 15.30 / 16.45 / 18.00

Quest’anno a Fosforo cresciamo piccoli entomologi!
Gianluca Vitello de Le Nuvole Scienza guiderà giovanissimi scienziati (dai 7 anni) nell’identificazione di varie specie di artropodi, utilizzando chiavi dicotomiche che prendono in considerazione diversi elementi anatomici.

Le Nuvole Scienza, dal 1996, si interessa di metodologie per la formazione dei comunicatori scientifici e dell’interazione teatro-scienza nel rapporto scienza-società.

 

INFO: ingresso gratuito – contributo consigliato per il laboratorio interattivo è di 3 euro a persona. Informazioni e prenotazioni posti presso l’info point di piazza del Duca-
www.fosforoscienza.it

 

Mag
12
Dom
Passeggiata archeologica a Santa Maria Capua Vetere per l’Appia Felix @ Circuito Antica Capua
Mag [email protected]:00–12:00

In occasione dell’Appia Felix – il festival diffuso della Regina Viarum, con l’apertura straordinaria e gratuita dei monumenti tra Roma e Brindisi e tanti eventi per vivere l’archeologia e il territorio a piedi e in bici – il Circuito Archeologico dell’Antica Capua sarà aperto al pubblico con un percorso guidato all’Anfiteatro Campano, al Mitreo, al Museo dell’Antica Capua e alla Domus di Confuleius – per tutti (dai 12 anni) – a cura de Le Nuvole Archeologia attive tutto l’anno – nell’ambito del Consorzio Arte’m net –  con proposte didattiche, laboratori, visite gioco per un pubblico di bambini e ragazzi dai 3 anni e gruppi. L’occasione di questa passeggiata archeologica è rivolta anche a singoli non già organizzati in gruppo. L’appuntamento è previsto alla biglietteria dell’Anfiteatro con doppia partenza alle ore 11.00 o alle ore 12.00 (il percorso avrà una durata di 2 ore) su prenotazione a Le Nuvole (0812395653 feriali 9/17 o [email protected]) o biglietteria Anfiteatro CampanoCampano (08231831093 in orari apertura sito ovvero 9/fino ad un’ora prima del tramonto). L’attività è consigliata a partire dai 12 anni, si consiglia abbigliamento comodo.

Appia Felix invita a riscoprire i luoghi, le storie e le ricchezze distribuite lungo la via Appiain provincia di Caserta. Promossa e coordinata dal Polo museale della Campania, l’iniziativa prevede nella stessa giornata del 12 maggio 27 appuntamenti in 10 comuni, tra visite guidate, passeggiate, mostre, laboratori e degustazioni, realizzate grazie alla preziosa collaborazione con istituzioni, enti e associazioni del territorio. A Santa Maria Capua Vetere, Arienzo, Capua, Caserta, Curti, Maddaloni, Mondragone, San Prisco, San Tammaro e Sant’Angelo in Formis si celebra così la giornata nazionale “Appia Day”, che da Roma a Brindisi promuove il patrimonio e le bellezze dell’antica Regina Viarum.

Il programma completo dell’evento “Appia Felix” sarà presentato in occasione della Conferenza Stampa che si svolgerà venerdì 10 maggiopresso l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere.

Visite guidate, attività didattiche e percorsi su misura per un pubblico di tutte le età tutto l’anno
a Santa Maria Capua Vetere (CE), Paestum, Elea Velia
tre luoghi di interesse archeologico, filosofico ed architettonico

 

scarica la lenuvoleartearcheologia_2018_19

 


Mag
18
Sab
Notte dei Musei 2019 a Santa Maria Capua Vetere @ Circuito Archeologico dell'Antica Capua
Notte dei Musei 2019 a Santa Maria Capua Vetere @ Circuito Archeologico dell'Antica Capua

Sarà Festa tutta la Notte nei Musei Europei sabato 18 maggio 2019 con ingressi ed attività gratuiti per tutti i visitatori!
Anche il Circuito Archeologico dell’Antica Capua è protagonista di questa giornata, in accordo con Ministero per i Beni e le Attività Culturali e l’International Council of Museums (ICOM), con un doppio appuntamento di visite guidate gratuite:
> ore 20: Anfiteatro Campano e Museo dei Gladiatori;
> ore 21: Museo dell’Antica Capua e Mitreo.

Info e prenotazioni Le Nuvole 0812395653 (feriali 9/17) o biglietteria dell’Anfiteatro 08231831093 (orari apertura)_www.lenuvole.com

“Il museo come hub culturale: il futuro della tradizione” è questo il tema della giornata e le visite guidate proposte da Le Nuvole Archeologia, nell’ambito delle proposte culturali del Consorzio Arte’m net, s’inseriscono esattamente in questo spirito.

L’Anfiteatro Campano secondo per dimensioni solo al Colosseo e il Museo dei Gladiatori restituiscono agli occhi la memoria di feroci giochi gladiatori della prima scuola romana specchio di storie di schiavitù e indicibile sofferenze fisiche e psicologiche.

Il Mitreo luogo di culto misterico che conserva ancora in buono stato il dipinto con il sacrificio rituale del toro da parte di Mithra insieme al Museo dell’Antica Capua.

Solo la conoscenza della storia e dell’arte ci fa vivere meglio. Il museo non deve essere visto come un luogo chiuso ma aperto, dove divertirsi, riflettere allo stesso tempo e ritrovare noi stessi. Grazie alla storia comprendi la storia della civiltà
Dr.ssa Ida Gennarelli,
direttrice Circuito Archeologico dell’Antica Capua

Mag
24
Ven
Biodiversità…uno science show la racconta a Padova @ Abano Terme
Biodiversità...uno science show la racconta a Padova @ Abano Terme | Abano Terme | Veneto | Italia

Che cos’è la biodiversità?
Come e perché tutelarla?
Quali sono le capacità di recupero e di sostenibilità degli ecosistemi?

In questi anni c’è bisogno di conoscenza della scienza per fare scelte di vita, e non solo, informate. Chi si occupa di comunicazione della scienza dovrebbe sentire l’obbligo di disseminare sete di conoscenza e non per insegnare ma per suscitare discussioni di scienza. Basterà la “Convenzione sulla diversità biologica” in quanto trattato internazionale adottato nel 1992 al fine di tutelare la diversità biologica (o biodiversità) l’utilizzazione durevole dei suoi elementi e la ripartizione giusta dei vantaggi derivanti dallo sfruttamento delle risorse genetiche per far si che uomini diano ad altri uomini gli strumenti per la tutela della biodiversità?

“Le piante si mimetizzano, si muovono, comunicano fra di loro. Ma come fanno a fare tutto questo?”
Uno spettacolo alla scoperta della complessità e fragilità del mondo vegetale.
Attraverso racconti ed esperimenti capiremo insieme perché tutelare la biodiversità significa tutelare il nostro futuro.

Massimo Ruccio

Lo science show, ideato e condotto da Massimo Ruccio (consulenza scientifica Mariangela D’AquinoGianluca Pacca, Laura Pellegrini) è il frutto della ricerca di una nuova metodologia di comunicazione e divulgazione della cultura scientifica. Facendo riferimento ai molteplici quesiti derivanti dal definire cosa sia biodiversità si è scelto di raccontare il fare ed il vedere piuttosto che il dire (Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco). Sono andati in tal modo a definirsi il testo e le dimostrazioni esperenziali che, tra l’altro, intendono richiamare l’idea della progressione veloce della ricerca e del progresso itecnologico ma anche del consumismo edonistico e dell’incremento negativo dell’impronta ecologica dell’uomo sul sistema terra.

L’appuntamento, realizzato con Gruppo Pleiadi, si inserisce nella programmazione di eventi di comunicazione e divulgazione della scienza a cura di Orto Botanico di Padova ad Abano Terme.

Mag
26
Dom
Nuvola… IN VIAGGIO @ Città della Scienza
Mag [email protected]:00–15:00
Nuvola... IN VIAGGIO @ Città della Scienza | Napoli | Campania | Italia

Spettacolo installazione con laboratorio sulle grandi migrazioni nel mondo animale_dai 4 agli 8 anni

domenica 26 maggio 2019 ore 12 e ore 15_su prenotazione (max 18 bambini) all’ingresso_www.cittadellascienza.it

In una nuvola bianca, Gaia porta con sè un seme, Elio, che ha perso la sua terra.
I bambini, con l’aiuto del vento, inizieranno un viaggio e si tufferanno nel mare e danzeranno con i cavallucci marini… fino a scoprire, che questo piccolo seme può essere lanciato nell’aria e, con il vento e l’acqua, crescere dappertutto, per fare nascere la vita! Un divertente viaggio geografico, seguendo animali e specie vegetali che hanno trasformato le ‘barriere’ in punti di contatto tra spazi vitali. Piante, animali, essere umani, sono liberi di migrare in libertà,  come sono liberi i nostri pensieri, le idee e i sogni.

con Sandra Mouaikel – ideazione e allestimento Sandra Mouaikel e Mariangela D’Aquino – laboratorio Mariangela D’Aquino
liberamente ispirato a “Libertà di migrare” di Telmo Pievani e Valerio Calzolaio
collaborazione scientifica Gianluca Vitello e Laura Pellegrini –
spazio scenico Monica Forster

 

Giu
2
Dom
Pulcinella che passione al Festival Arti e Orti @ Villa Barbieri PORTICI

per tutti, dai 3 anni

>alla Villa Barbieri di Portici in occasione del Festival Arti&Orti

“Buongiorno buongiorno, bambini ‘chiattulilli e sicculilli’…
il fatto è questo statemi a sentire!
Sono un poeta, un cantante e un sognatore…”

Il solito Pulcinella ne ha combinata un’altra delle sue! Riuscirà a scampare anche a questo pericolo e a tornare, finalmente dalla sua amata Palummella? Rivolto ai bimbi anche piccolissimi, la struttura dello spettacolo gioca molto con i suoni e le parole oltre che con le mani e la gestualità, che consentono l’animazione dei burattini. La voce, quindi, si trasforma di personaggio in personaggio, plasma un linguaggio ora italo-napoletano ora uno italo-siciliano costruendo un ritmo che, accompagnato da musiche di Haendel e Verdi, passa con disinvoltura dalla poesia alla filastrocca alla canzone e perfino alla balbuzie; giochi di parole, tutti, in grado di fissarsi nella memoria del giovanissimo pubblico e di coinvolgerne, quindi, la partecipazione per meglio compiere la vera magia dell’animazione.

una produzione Le Nuvole/Casa del Contemporaneo
burattini e interpretazione di Antonello Furmiglieri | luci e fonica Riccardo Cominotto

 

teatro di figura in baracca, interazione con il pubblico
50 minuti

gratuito su prenotazione su evenbrite

galleria fotografica

 

 

 vai al programma completo del FESTIVAL ARTI&ORTI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giu
7
Ven
la Città Sotto la Città @ Circuito Archeologico Santa Maria Capua Vetere
Giu 7–Giu 30 giorno intero
la Città Sotto la Città @ Circuito Archeologico Santa Maria Capua Vetere | Santa Maria Capua Vetere | Campania | Italia

L’8° edizione de “La Città sotto la Città” a Santa Maria di Capua Vetere che proseguirà fino al 30 giugno 2019 è edicata ai culti nella spiritualità della Capua antica e cristiana.

Ricco il programma di eventi culturali che mirano alla valorizzazione e alla promozione dei tanti edifici di culto presenti in città fra cui spicca il Mitreo.

Visite guidate condotte dagli archeologi de Le Nuvole, nell’ambito del Corsorzio Arte’m net, sono state inserite dal programma di eventi a cura di Direzione Circuito Archeologico dell’Antica Capua della Dr.ssa Ida Gennarelli.

Tutti i venerdì di giugno:

visite guidate al MITREO
luogo di culto misterico che conserva ancora in buono stato il dipinto con il sacrificio rituale del toro da parte di Mithra.

il 7, 14, 21, 28 alle ore 16 e 17.30 per la durata di 60 minuti_su prenotazione

Dal 14 giugno inoltre presso il Museo Archeologico dell’Antica Capua sarà allestita la mostra “I culti a Capua Vetere: dall’oriente all’occidente” a cura del Polo Museale della Campania, con il Dipartimento di Lettere e Beni culturali DiLBeC Università degli studi della Campania visitabile autonomamente e arricchita da eventi cosultabili sula pagina facebook @anticapuacircuitoarcheologico.

Info e prenotazioni Le Nuvole 0812395653 (feriali 9/17) o biglietteria dell’Anfiteatro 08231831093 (orari apertura)_www.lenuvole.com

 

Set
14
Sab
Antica Capua di Notte con CampaniabyNight @ Circuito Archeologico Antica Capua
Antica Capua di Notte con CampaniabyNight @ Circuito Archeologico Antica Capua | Santa Maria Capua Vetere | Campania | Italia

Un ciclo di visite guidate al Circuito Archeologico Antica Capua promosso dalla Regione Campania con il supporto di Scabec, con il Polo Museale della Campania e con Città di Santa Maria Capua Vetere.

Le visite guidate, realizzate dagli operatori di Le Nuvole Archeologia, si svolgeranno a completamento della proposta artistica serale (eventi da scaricare su www.campaniabynight.it)

VISITE GUIDATE 14 E 15 SETTEMBRE:

– Museo Archeologico dell’Antica Capua, mostra “Mitra a Capua Vetere tra Oriente e Occidente”, Mitreo : unico turno dalle ore 20:00 alle ore 21:00 fino a esaurimento posti
– Anfiteatro Campano e Museo dei Gladiatori : 2 turni dalle ore 19:30 alle ore 20,30 e dalle ore 21:30 alle ore 22,30 fino a esaurimento posti

VISITE GUIDATE 22 SETTEMBRE

La visita guidata per 30 persone dura dalle 19:00 alle 20:30 e comprende:
Museo Archeologico, la mostra “MITRA a Capua Vetere tra Oriente e Occidente”, Mitreo, Anfiteatro campano e Museo dei Gladiatori

Prenotazione consigliata a 0812395653 (feriali 9/17) [email protected]

Set
27
Ven
le Nuvole Scienza alla Notte Europea dei ricercatori 2019 @ Napoli e Caserta

Per il secondo anno consecutivo Le Nuvole Scienza sarà protagonista della Notte Europea dei Ricercatori a Napoli e anche a Caserta con il progetto  SHARPER – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience.

Una festa della divulgazione della scienza e della ricerca, che inizierà alle 18 di venerdì 27 settembre fino alla mattina di sabato 28 settembre – con una anteprima di ASPETTANDO LA NOTTE nella settimana dal 23 al 26 settembre –  alla quale partecipano le principali istituzioni accademico-scientifiche e culturali di Napoli e Caserta con un ricco programma di eventi gratuiti per grandi e piccini (conferenza stampa lunedì 16 settembre ore 12 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli).

Scarica il programma completo di Sharper_NAPOLI-2019

Se sei una scuola e vuoi partecipare alle attività scrivi una mail a [email protected]

Ecco, in particolare, dove e quando potrete incontrate Le Nuvole Scienza:

al Museo Madre
mercoledì 25 settembre dalle ore 10 (per le scuole)

NANOMETAMORFOSI evento teatrale (dai 14 anni)
In molti parlano di nanotecnologie ma pochi sanno di che cosa si tratta. Lasciarci affascinare dal nano significa dare dei nuovi connotati ai nostri para- metri mentali. Per questo suscitano e reazioni molto diverse: c’è chi crede che rivoluzioneranno il mondo e chi le vede come foriere di catastrofi. Può uno spettacolo teatrale farci scoprire di cosa si tratta? Cos’è la nanoscienza, senza sentirci ridicoli e sciocchi come il protagonista dello spettacolo? È solo compito degli scienziati capire come funzionano le cose, o visto che la scienza e la tecnologia fanno parte della nostra vita, possiamo provarci anche noi?

al Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa
venerdì 27 settembre dalle ore 9>13 per le scuole e dalle ore 18 per il pubblico libero


NUVOLA. IN VIAGGIO
performance teatrale e laboratorio (dai 4 anni, posti limitati)
In una nuvola bianca, Gaia porta con sè un seme, Elio, che ha perso la sua terra. I bambini, con l’aiuto del vento, inizieranno un viaggio e si tufferanno nel mare e danzeranno con i cavallucci marini… fino a scoprire, che questo piccolo seme può essere lanciato nell’aria e, con il vento e l’acqua, crescere dappertutto, per fare nascere la vita! Un divertente viaggio geografico, seguendo animali e specie vegetali che hanno trasformato le ‘barriere’ in punti di contatto tra spazi vitali. Piante, animali, essere umani, sono liberi di migrare in libertà, come sono liberi i nostri pensieri, le idee e i sogni.

TOLEMAICI E COPERNICANI storytelling (dai 13 anni)
Si parte dalla convinzione vera che si è copernicani per giungere – tramite il ragionamento del pubblico – alla falsità provata e ragionata che l’universo è tolemaico, forse …
Quale sarà una delle prove che dimostra che il sole sta fermo ed è la terra a girargli intorno? O la si trova o bisogna fermare la terra!
Un viaggio di scoperta in compagnia di Galileo Galilei, Tolomeo, Copernico, Keplero e Aristotele.

RISCHIO gioco-sfida (dagli 8 anni)
Una plancia per giocare, 12 territori con pericolosità, vulnerabilità, disposizione delle strutture strategiche e indici demografici, da 4 a 6 squadre, tante carte per mitigare il rischio. Tra decisioni da prendere e caso da subire o assecondare una partita a carte per intervenire coscientemente sul territorio, mitigarne la pericolosità e ridurne il rischio. E vince il gruppo che riesce a convivere meglio col rischio e a mitigarne gli effetti

 

nella Reggia di Caserta
venerdì 27 settembre 18:45-23:30 e sabato 28 settembre 9-13

SPAZIO VITALE  gioco laboratorio (dagli 8 anni)
Un gioco-racconto dell’esistenza a tutte le dimensioni. I giocatori potranno accostarsi ad un tavolo laboratorio multimediale (microscopi, esperimenti, exhibit) di gioco-racconto scientifico, incentrato sulla nascita della vita sul nostro pianeta e sulla possibilità della sua esistenza altrove nel cosmo.Modificare il proprio DNA per poter vivere su un pianeta della fascia dei pianeti abitabili, il gruppo che riesce per primo vince!

 

 

a Palazzo Corigliano e alla Cappella Sansevero_Napoli
venerdì 27 settembre dalle ore 19

LABORATORI TEMATICI (dai 6 anni)
attività pensate per un pubblico di tutte le età per comprendere, divertendosi, il mondo intorno a noi in maniera innovativa e ludica.

 

E comunque segui la civetta di #SHARPERNAPOLI su facebook @sharper.night!!!

#scienzainviaggio è un progetto di comunicazione della scienza che Le Nuvole Scienza porta in giro nelle scuole, nei musei, nei festival di tutta Italia

Scienza a 360°.
I comunicatori scientifici de Le Nuvole immaginano, progettano, creano, realizzano
laboratori, mostre, spettacoli, scienceshow, storytelling, dimostrazioni
per approfondire le competenze  sulla matematica, sull’arte, sui viventi e sulla materia…

… PER VEDERE FACILI LE COSE DIFFICILI

 

[email protected] – 081.2395666 (feriali 9/17)
twitter/facebook lenuvolescienza

 

 

Ott
4
Ven
NERONE e le IMPERATRICI alla Villa di Poppea di Oplontis @ Scavi Archeologici di Oplontis
NERONE e le IMPERATRICI alla Villa di Poppea di Oplontis @ Scavi Archeologici di Oplontis | Torre Annunziata | Campania | Italia

spettacolo teatrale e visite guidate alla Villa di Poppea nelle sere del 4, 5, 11, 12 ottobre per Campania by Night:

  • primo turno ore 19.30
  • secondo turno ore 20.45
  • terzo turno ore 22:00

Dopo il successo delle edizioni precedenti, un programma di aperture serali presso gli scavi dell’antica città Romana. Le visite guidate e la performance teatrale avranno come tema fondante l’amore travagliato tra l’Imperatore Nerone e la sua adorata seconda moglie Poppea, che rivivrà all’interno della straordinaria cornice della Villa Imperiale in occasione degli appuntamenti previsti.

“La rivoglio. Ora. Viva. Voglio sposarla questa sera.

Il chirurgo deve essere giovane. Ma esperto. Di mano forte, ferma, che non tremi mai; coraggioso, pietoso si, ma senza che per le grida, le lacrime di lui, sia spinto, il chirurgo, ne a far più presto del dovere ne a tagliar meno del necessario.
Ne a tagliar meno del necessario”

Lo spettacolo è una produzione Casa del Contemporaneo/Le Nuvole

testo e regia Rosario Sparno; con Raffaele Ausiello, Loredana Carannante, Fabiana Fazio, Carla Ferraro, Peppe Romano; danzatori Sara Lupoli, Leopoldo Guadagno, Antonio Nicastro, Francesco Russo; musica dal vivo Cristiano della Monica, Massimiliano Sacchi; coreografo Antonello Tudisco; costumi Alessandra Gaudioso; disegno luci Enrico de Capoa e Gaetano di Maso, musiche originali di Massimiliano Sacchi; assistente costumista Federica Gatto; sarta di scena Sara Propalo.

Evento inserito in Campania by Night voluto e promosso da Regione Campania con Scabec in collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei, il comune di Torre Annunziata e Le Nuvole – Casa del Contemporaneo

INFO
>biglietti (intero €5, ridotto 18|25 anni e possessori Campania>Artecard €2, gratuito fino a 18 anni) disponibili online su TicketOne o alla biglietteria del sito;
>è necessario che visitatori indossino calzature adeguate per la conservazione dell’area archeologica (tacco largo possibilmente suola in gomma).

PARCHEGGI Possibilità di lasciare l’auto in prossimità del sito di Oplontis, presso il parcheggio dell’ Istituto Salesiano / Ufficio del Giudice di Pace Via Margherita di Savoia, 22 – 67, 80058 Torre Annunziata

www.campaniabynight.it

 

 

Ott
6
Dom
#iovadoalmuseo visite guidate a Santa Maria Capua Vetere @ Circuito Archeologico dell'Antica Capua
#iovadoalmuseo visite guidate a Santa Maria Capua Vetere @ Circuito Archeologico dell'Antica Capua | Santa Maria Capua Vetere | Campania | Italia

#iovadoalmuseo è l’iniziativa con cui il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha individuato nell’arco dell’anno 20 giornate ad ingresso gratuito nei siti d’interesse storico artistico ed archeologico.

Da ottobre 2019 a marzo 2020 la prima domenica di ogni mese sarà possibile accedere gratuitamente al Circuito Archeologico dell’Antica Capua e godere di una programmazione speciale di visite guidate ad Anfiteatro Campano e Mitreo per tutti i visitatori (a partire dai 12 anni) al costo speciale di €5,00 a persona.

Appuntamento alle ore 11 presso la biglietteria dell’Anfiteatro, da dove si partirà per esplorare il sito secondo per dimensioni solo al Colosseo e l’annesso Museo dei Gladiatori che restituiscono agli occhi la memoria di feroci giochi gladiatori della prima scuola romana specchio di storie di schiavitù e indicibile sofferenze fisiche e psicologiche. Si concluderà il percorso nel Mitreo luogo di culto misterico che conserva ancora in buono stato il dipinto con il sacrificio rituale del toro da parte di Mithra per una duarat complessiva di 90 minuti di visita.

Sarà possibile proseguire poi autonomamente la visita al Museo dell’Antica Capua.

Appuntamento realizzato dalle guide archeologiche de Le Nuvole, nell’ambito del Consorzio Arte’m net, con Polo Museale della Campania e Direzione Circuito Archeologico dell’Antica Capua.

Info e prenotazioni
Le Nuvole 0812395653 e [email protected] (feriali 9/17) o biglietteria dell’Anfiteatro 08231831093 (orari apertura sito).

Ott
30
Mer
Il Principe Mezzanotte @ Sala Assoli - Napoli
Il Principe Mezzanotte @ Sala Assoli - Napoli | Napoli | Campania | Italia

Il Principe Mezzanotte è uno spettacolo teatrale in cui un carosello di personaggi buffi e grotteschi ci porteranno nel mondo di una fiaba delicata e romantica raccontata con uno stile che ricorda le atmosfere insolitamente noir, misteriose e poetiche di Tim Burton davvero perfette a festeggiare Halloween.

Mezzanotte è un principe perdutamente innamorato del buio e delle stelle, perché è proprio di notte che prendono vita i sogni…anche se alcuni possono trasformarsi in incubi. E così accade a Mezzanotte, costretto a nascondersi in un magico comò per sfuggire alla maledizione della terribile strega Valeriana, che lo aveva condannato ad essere trasformato in un essere mostruoso il giorno in cui si fosse innamorato.

Miglior Spettacolo Osservatorio Critico degli Studenti “per la scenografia efficace e piena d’inventiva, l’originalità del testo e la capacità di coinvolgimento del pubblico”, lo spettacolo porta la firma di Alessandro Serra, premio UBU 2017. Prosa, teatro corporeo, teatro d’immagine e d’ombre per un pubblico di bambini, dai 5 anni, e adulti che non avranno paura ad entrare nell’oscuro mondo di Mezzanotte nei pomeriggi del 30 e 31 ottobre 2019 in Sala Assoli con repliche, per numero limitato di spettatori, alle 15 e alle 18.

 

info e prenotazioni
0812395653 (feriali 9/17)/3454679142 – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 

Nov
3
Dom
CAPPUCCETTO ROSSO premio EoloAwards2019 @ Teatro Antonio Ghirelli

dai 6 anni

>al Teatro Ghirelli, Salerno

  • per il tempo libero domenica 3 novembre 2019 ore 17
    per la scuola lunedì 4 novembre 2019 ore 9.30 e 11.30

La famosa fiaba per bambini CAPPUCCETTO ROSSO sale sul palcoscenico del Teatro Ghirelli a Salerno nell’adattamento di teatro danza con acrobati che porta la firma di Michelangelo Campanale, ottenendo il Premio EoloAwards 2019 come miglior spettacolo.

Un lupo si prepara a cacciare. Qualsiasi animale del bosco, può andar bene; l’importante è placare la fame. Ma la sua preda preferita è Cappuccetto Rosso. Come in un sogno ricorrente o in una visione, cura ogni dettaglio della sua cattura: un sentiero di fiori meravigliosi è l’inganno perfetto. Questo però gli costerà la vita. Così è scritto, da sempre.

In questo show che chiamiamo vita, egli non è soltanto un lupo, ma IL LUPO, che non vince… ma non muore mai. Un Cappuccetto Rosso che arriva da lontano e, grazie alla scrematura del tempo, racconta argomenti legati alla vita, in maniera semplice, ma esatta.

Le relazioni tra i personaggi e la dinamica della storia si rivelano sulla scena attraverso il corpo, il linguaggio non parlato, ispirato all’immaginario dei cartoni animati di inizio ‘900; le luci, i costumi e le scene si compongono in una danza di simboli, citazioni pittoriche (Goya, Turner, Bosch, Leonardo da Vinci), che ridisegnano la fiaba con la semplicità di ciò che vive da sempre e per sempre.

Vincitore del premio EoloAwards 2019 come Miglior Spettacolo
Per essere riuscito, attraverso l’estro registico e compositivo di Michelangelo Campanale, a ricostruire una nuova originale versione della celebre fiaba, dove la danza e il teatro, fra citazioni pittoriche e cinematografiche, si uniscono per concorrere a un risultato di grande spessore, riuscendo a suggerire ed esplicitare molti dei sottotesti che la fiaba propone.

 

teatro danza, arti visive, cinema, film d’animazione, musica
50 minuti
produzione Tra il dire e il fare/ Compagnia Eleinad; drammaturgia, regia, scene e luci Michelangelo Campanale | con i danzatori EleinaD Claudia Cavalli, Erica Di Carlo, Francesco Lacatena, Marco Curci, Roberto Vitelli | coreografie Vito Cassano | assistente alla regia
Annarita De Michele | costumi Maria Pascale | video Leandro Summo

 

info e prenotazioni
0812395653 – 349 943 8958 (feriali 9/17) – [email protected] / [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

vai a leNuvole Young2019_20

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nov
10
Dom
Giardini di Plastica @ Teatro dei Piccoli

Tubi, abiti, copricapo, materiale povero e riciclato di vario genere che grazie all’uso fantasioso delle luci si trasforma fiabescamente in immagini, visioni strampalate e buffe, quadri plastici di un movimento della fantasia. La compagnia teatrale pugliese Koreja in Giardini di Plastica si è divertita a trasformare gli oggetti semplici di ogni giorno nei protagonisti di una storia che viene inventata con il pubblico, al momento, con la complicità dei tre attori in scena.

Dal teatro d’attore a quello chiamato top theatre passando per il teatro di figura lo spettacolo è un carosello di quadri dai temi diversi: la natura e gli animali, le piante e le persone, lo spazio extraterreste, la moda, l’immagine riflessa, la scuola, il cartoon e tutti gli altri giochi per bambini accompagnati da scelte musicali attente e insolite pensate per bambini dai 4 anni.

Da oltre 18 anni nel repertorio della compagnia GIARDINI DI PLASTICA è stato portato in scena nei teatri di tutto il mondo incluso l’Iran dove ha vinto il Premio Speciale come Miglior Spettacolo di Teatro Ragazzi nell’ambito del XVI International Theatre Festival for Children and Young Adults. Approda ora al Teatro dei Piccoli di Napoli con un doppio appuntamento domenica 10 novembre alle ore 11 per il pubblico del tempo libero e la mattina di lunedì 11 novembre alle ore 9.30 e .11.30 per i bambini delle scuole d’infanzia e primaria.

 

teatro d’attore, manipolazione materiali riciclati
50 minuti
una produzione Koreja, regia Salvatore Tramacere, con Giorgia Cocuzza, Emanuele Scarlino, Andelka Vulid

 

info e prenotazioni
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17) – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

 

Nov
24
Dom
VOGLIO LA LUNA @ Teatro Karol

dai 4 anni

>al Teatro Karol, Castellammare di Stabia (Napoli)

  • per la scuola: lunedì 25 novembre 2019 ore 9.30 e 11.30
  • domenica 24 novembre 2019 ore 17.00

Fabio è nella sua cameretta, alle prese con i suoi giochi ma soprattutto con comandi, raccomandazioni e rimproveri della mamma. Non è per niente tranquillo, gli sembra che le cose non vadano mai come lui vorrebbe e di non poter far niente per cambiarle. Finché una notte, come per magia, viene svegliato da un so o di vento e si accorge che lì, proprio nella sua camera, è venuta a trovarlo la luna! E’ bellissima, grande, luminosa… decide che vuole averla a tutti i costi e parte per una fantastica avventura alla ne della quale riesce a catturare la luna e a portarla in camera sua. Solo che Fabio non sa che nel mondo, senza più la luna nel cielo, i problemi sono appena cominciati. Comprenderà allora che non sempre si può volere tutto per sé ciò che appartiene anche agli altri… e con un gesto magico e poetico deciderà di condividere lo splendore della luna con il pubblico dei bambini.

Questo spettacolo nasce dall’incontro con Fabio, un ragazzo a etto dalla sindrome di Down. Fabio ha uno sguardo aperto al mondo come quello dei più piccoli e la capacità di credere che se si vuole davvero qualcosa, sia possibile ottenerla. Ha lavorato da vero attore, con serietà e precisione non comuni, creando un personaggio unico, la cui simpatia è pari solo alla poeticità, donando a una storia “normale” la fragile e incomprensibile bellezza della vita.

 

teatro d’attore e di figura
50 minuti
uno spettacolo di ATG – Teatro Pirata |ideazione e regia Simone Guerro | drammaturgia Lucia Palozzi | con Silvia Barchiesi, Fabio Spadoni, Simone Guerro |allestimento e figure Ilaria Sebastianelli, Alessio Pacci

 

info e prenotazioni
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17) – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

altri materiali:

 

galleria fotografica

video

 

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

Dic
12
Gio
Arte e musica a Villa Pignatelli con Ass. Alessandro Scarlatti @ Vialla Pignatelli
Arte e musica a Villa Pignatelli con Ass. Alessandro Scarlatti @ Vialla Pignatelli | Napoli | Campania | Italia

Info al pubblico

Le attività in evento sono momentaneamente sospese, in ottemperanza al DPCM, sino a nuove comunicazioni. Invitiamo tutti alla collaborazione e al senso di responsabilità. GRAZIE!

Seguite anche la nostra pagina FB @teatrolenuvole per tutti ulteriori aggiornamenti.

 

La Villa Pignatelli di Napoli ospita la mostra Napoli, musica ininterrotta. 100 anni dell’Associazione Alessandro Scarlatti  attiva tutti i giorni da giovedì a domenica fino al 3 maggio 2020 (costo d’ingresso € 5 a persona – gratuito per le scuole).

Napoli e la sua musica, un rapporto indissolubile.
Una grande storia di passione, impegno e di bellezza. In occasione del centenario dell’Associazione Alessandro Scarlatti, una grande mostra al Museo Pignatelli racconta il rapporto speciale di Napoli con la musica, con gli artisti, con i compositori e protagonisti, con uomini e donne che hanno speso la loro vita per comporre l’unica lunga “colonna sonora” di questa città.
“Napoli, musica ininterrotta. 100 anni dell’Associazione Alessandro Scarlatti” è il titolo del percorso espositivo originale, a cura di Aldo Di Russo con allestimenti e scenografie di Nicola Rubertelli, realizzato con la collaborazione dell’Associazione Alessandro Scarlatti, che raccoglie opere, documenti e contributi audiovisivi in mostra dal 12 dicembre 2019 al 3 maggio 2020 al Museo Pignatelli; un progetto voluto e realizzato dalla Regione Campania attraverso la Scabec – Società Campana Beni Culturali, in collaborazione con il Polo museale della Campania, diretto da Anna Imponente e il Museo Pignatelli, diretto da Fernanda Capobianco.

Per l’occasione sono stati attivati:

la prima domenica del mese h 10.30 e 11.30 visite guidate per famiglie gratuite;

 

per le scuole visite guidate con laboratori su prenotazione a Le Nuvole arte (€ 80 a gruppo di max 25 persone) 

 

Per informazioni 0812395653 (feriali 9/17) o [email protected]. Per aggiornamenti consultare anche il sito internet www.polomusealecampania.beniculturali.it

 

 

 

Dic
21
Sab
Un Babbo a Natale @ Teatro Karol
Dic [email protected]:00–18:00

dai 3 anni

> al Teatro Karol di Castellammare di Stabia

La vera storia di Babbo Natale per finta… Tutti possono diventare Babbo Natale: basta riconoscere la magia dell’infanzia e averne cura!

A Natale le magie accadano davvero e a volte trasformano la vita per sempre. È ciò che accade a Roberto, il protagonista della nostra storia, un ragazzo solitario che non si fida di nessuno, che odia il mondo intero e che si troverà a dover superare una prova che rivoluzionerà la sua vita e lo cambierà per sempre, proprio il giorno di Natale!

Roberto odia più di tutto il Natale: regali, luci, famiglie che si riuniscono… Ma essendo senza lavoro, suo malgrado, finisce per “andare a fare il Babbo Natale” al centro commerciale della città. Inaspettatamente Roberto incontra una bambina che in questa confusione lo guarda in silenzio. Il tempo scorre veloce e arriva la fine della giornata. Roberto vorrebbe andarsene a casa il prima possibile, così si affretta a cercare i genitori della piccola, ma questi non si trovano. Intanto il centro chiude. Così il nostro protagonista sarà costretto a passare la sua Vigilia di Natale con la bambina. Questa notte si trasformerà in una notte magica per entrambi e Roberto diventerà un vero Babbo a Natale!

Uno spettacolo adatto a tutta la famiglia, una commedia divertente e romantica.
Una narrazione realizzata attraverso il teatro d’attore e di figura,
in cui la scenografia diventa storia e in cui potranno riconoscersi sia gli adulti che i bambini.

teatro d’attore, teatro di figura
50 minuti
una produzione ATGTP, regia Simone Guerro

info e prenotazioni
3388901300 – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

 

Dic
22
Dom
Un Babbo a Natale @ Teatro dei Piccoli
Dic [email protected]:00–12:00

dai 3 anni

>al Teatro dei Piccoli (Napoli)

La vera storia di Babbo Natale per finta… Tutti possono diventare Babbo Natale: basta riconoscere la magia dell’infanzia e averne cura!

A Natale le magie accadano davvero e a volte trasformano la vita per sempre. È ciò che accade a Roberto, il protagonista della nostra storia, un ragazzo solitario che non si fida di nessuno, che odia il mondo intero e che si troverà a dover superare una prova che rivoluzionerà la sua vita e lo cambierà per sempre, proprio il giorno di Natale!

Roberto odia più di tutto il Natale: regali, luci, famiglie che si riuniscono… Ma essendo senza lavoro, suo malgrado, finisce per “andare a fare il Babbo Natale” al centro commerciale della città. Inaspettatamente Roberto incontra una bambina che in questa confusione lo guarda in silenzio. Il tempo scorre veloce e arriva la fine della giornata. Roberto vorrebbe andarsene a casa il prima possibile, così si affretta a cercare i genitori della piccola, ma questi non si trovano. Intanto il centro chiude. Così il nostro protagonista sarà costretto a passare la sua Vigilia di Natale con la bambina. Questa notte si trasformerà in una notte magica per entrambi e Roberto diventerà un vero Babbo a Natale!

Uno spettacolo adatto a tutta la famiglia, una commedia divertente e romantica.
Una narrazione realizzata attraverso il teatro d’attore e di figura,
in cui la scenografia diventa storia e in cui potranno riconoscersi sia gli adulti che i bambini.

teatro d’attore, teatro di figura
50 minuti
una produzione ATGTP, regia Simone Guerro

nfo e prenotazioni
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17) – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

 

Gen
19
Dom
Surus e Cornacchia letture animate e laboratori @ La Feltrinelli
Surus e Cornacchia letture animate e laboratori @ La Feltrinelli | Napoli | Campania | Italia

Lettura animata e laboratori ludici a cura de Le Nuvole ispirati al libro SURUS L’ELEFANTE BAMBINO. CORNACCHIA IL CANE GIOCOLIERE (Iemme Edizioni) di Ivan Esposito, illustrato da Valentina De Luca, realizzato nell’ambito di Arteteca Ludoteche museali, con il sostegno di Con i Bambini/Fondo di contrasto della povertà educativa minorile.

DOMENICA 19 GENNAIO 2020 ore 11.30 – Feltrinelli in Piazza dei Martiri (Napoli)_Ingresso libero fino ad esaurimento posti_per tutti, dai 4 anni.

Il libro “Surus l’elefante bambino. Cornacchia il cane giocoliere” – i cui brani saranno letti ed interpretati dall’attore Fabio Cocifoglia– nasce per far conoscere la storia di ARTETECA, due ludoteche museali, una nata nel Pio Monte della Misericordia Napolie l’altra nel Museo Archeologico dell’Antica Capua a Santa Maria Capua Vetere, raccontando due gesta attraverso la parola e il disegno: quelle di Surus, a piedi dalla Siria all’Italia lungo le sponde del Mediterraneo, che diventerà un forte e coraggioso soldato dell’esercito di Annibale, comprendendo che è la paura l’unico nemico da combattere. E di Cornacchia che ha un sogno e un grande amico: Caravaggio, un pittore un po’ strano che però è sparito. Il piccolo cane giocoliere lo cercherà a lungo, incontrando cavalieri bizzarri e scienziati curiosi: un viaggio che lo porterà a scoprire il segreto della luce.

SURUS e CORNACCHIAnon sono solo l’elefantino di Annibale e il cane di Caravaggio sono molto di più!

La scrittura di un libro apre infatti ad infinite ipotesi di lettura, così per questo incontro di domenica mattina alla Feltrinelli abbiamo scelto – com’e naturale a Le Nuvoleda oltre 35 anni – combinare piani artistici e culturali in apparenza distanti. Le avventure di Cornacchia che insegue la luce ma gioca nel buio e di Surus che travalica ogni confine del proprio viaggio hanno sollecitato la nostra curiosità su due temi scientifici.

E così ai bambini – ma anche ai loro accompagnatori adulti – nel corso dell’incontro saranno proposti due laboratori, ideati e condotti dai comunicatori scientifici de Le Nuvole, uno sulle proprietà della luce, dai fenomeni visibili ad occhio nudo alle caratteristiche più inaspettate, e uno sul tema delle migrazioni, ovvero un percorso geografico sulla scia di animali che hanno trasformato le barriere in punti di contatto.

Il viaggio in giro per l’Italia delle mascotte Arteteca continuerà nelle prossime settimane, a febbraio sarà anche nelle Feltrinelli di Roma, Verona il 16 febbraio, Torino il 22 febbraio e Genova il 23 febbraio con lo stesso format proposto a Napoli.

 

Feb
22
Sab
BALLO A CORTE una favola reale a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli
Feb 22–Feb 25 giorno intero

pre famiglie gruppi con bambini dai 3 ai 10 anni

  • al Palazzo Reale di Napoli

domenica 23 febbraio 2020 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 22, lunedì 24, martedì 25 febbraio 2020 ore 15.00 e 17.00

Per il CARNEVALE 2020 torna il tradizionale appuntamento al Palazzo Reale di Napoli con il Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina per il gran BALLO A CORTE. Una visita guidata con spettacolo da vivere fra sontuosi arredi ed eleganti costumi d’epoca insieme grandi e piccini (dai 3 anni)!!!

Che emozione essere invitati ad un gran ballo a palazzo! Il pubblico si troverà faccia a faccia con il Re Ferdinando di Borbone (interpretato da Gaetano Nocerino) intento a divorare la sua colazione e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia che preferisce di gran lunga alle grandi e sontuose feste che ogni volta cerca di evitarsi inventando le più improbabili scuse. Riuscirà la Regina Maria Carolina (interpretata da Rosanna Gagliotti) a convincerlo ad indossare l’alta divisa e a partecipare al GRAN BALLO nel Salone d’Ercole?!

In occasione del #Carnevale tutti i partecipanti potranno partecipare in maschera, senza coriandoli o stelle filanti.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale e la Direzione di Palazzo Reale di Napoli

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

euro 8,00 a persona (adulti o bambini dai 3 anni) oltre ingresso al sito solo per adulti_solo con preacquisto su www.etes (e relativi punti vendita) o presso gli uffici previo appuntamento

galleria fotografica

 vai a Arte Archeologia Le Nuvole 2019_20

Feb
29
Sab
Di Segno In Segno @ Teatro dei Piccoli
Feb [email protected]:00–12:00

dai 3 anni

>al Teatro dei Piccoli (Napoli)

Tutto inizia da una finestra che si apre per la prima volta di notte. È il pretesto per cercare di gettare uno sguardo sul mondo, E allora si cerca di capire, di “spiegare” questo mondo fin dalla sua nascita, da quando era piccolo “tanto da stare in una mano”. Si spiega il perché del giorno, della notte, delle stelle, del cielo, dell’acqua, dell’aria, della terra…, e diventa quasi raccontare una fiaba, una storia “fantastica” ma allo stesso tempo molto reale.

Una lavagna luminosa aiuta l’attrice a raccontare questi grandi “fatti”: sullo schermo/ fondale si formano linee, segni, disegni, immagini, tutte realizzate in contemporanea da una disegnatrice, che sono di aiuto alla spiegazione/racconto, qualche volta la precedono, qualche volta la rendono poetica. Così l’attrice interagisce in maniera ludica con le immagini bidimensionali proiettate, manipolate a livello narrativo, in un incontro/scontro tra gesto, parola e segno.

Per tutti i bambini che una notte hanno aperto la finestra per guardare il cielo.

teatro d’attore, disegno dal vivo
50 minuti
una produzione Giallo Mare Minimal Teatro – con Vania Pucci, Adriana Zamboni – luci, musiche e collaborazione all’allestimento Lucio Diana

info e prenotazioni
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17) – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

 

Mar
8
Dom
Nel castello di Barbablù @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–12:00

Avviso sospensione temporanea attività

In ottemperanza alle nuove disposizioni di contrasto alla diffusione del “coronavirus” del DPCM del 4 marzo 2020, si comunica la sospensione di questo spettacolo.

Per aggiornamenti in tempo reale seguiteci anche alla pagina facebook @teatrolenuvole.

 

dai 6 anni

>al Teatro dei Piccoli (Napoli)

Dentro questa storia c’è un castello, dentro al castello c’è un uomo dalla lunga barba blu, e poi ci sono una giovane sposa, una sorella, una madre, due fratelli e un labirinto di corridoi, porte e scale tutto da scoprire. Dentro questa storia ci sono i giochi che si fanno al buio, i segreti sotto i tavoli, i divieti che i genitori impongono ai figli e c’è una piccola chiave che apre la porta di una stanza proibita. Proibita fino a quando lei, la giovane sposa di Barbablù, non decide di ascoltare il suo istinto e aprirla. E dietro questa porta troverà….

Nel castello di Barbablù è un viaggio avventuroso dentro ciò che non conosciamo ancora di noi e del mondo che ci circonda, è un percorso dentro la curiosità che ci permette di sfidare le nostre paure e che ci racconta di come a volte la disobbedienza può essere un passaggio importante per diventare grandi.

La fiaba di Barbablù è una delle fiabe della tradizione classica ma non popolare, e sebbene sia tra le più note, rimane la meno raccontata ai bambini per via dell’intensità di alcune immagini che descrivono donne morte, sangue e spaventose stanze segrete. La storia di Barbablù è una storia che fa paura ed è su questa paura che abbiamo deciso di porre l’attenzione, mantenendo alcuni elementi e personaggi della versione originale della fiaba “Barbablù” di Perrault, a cui si ispira, per modificarne altri. Nella nostra versione, la storia di Barbablù è racchiusa in un sogno o meglio, in un incubo ricorrente di una ragazzina, una mediazione che ci ha consentito di lavorare sulla paura – di diventare grandi, di ciò che non si conosce, del futuro, delle proprie emozioni – anche rivolgendoci ai più piccoli.

 

teatro d’attore, video animazione
60 minuti
una produzione Kuziba |regia e drammaturgia Raffaella Giancipoli | con Livio Berardi, Rossana Farinati, Annabella Tedone | video animazioni Beatrice Mazzone | disegno luci Tea Primiterra | scene Bruno Soriato

info e prenotazioni
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17) – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

 

Mar
28
Sab
Il cielo degli orsi @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–12:00

Avviso sospensione temporanea attività

In ottemperanza alle nuove disposizioni di contrasto alla diffusione del “coronavirus” del DPCM del 4 marzo 2020, si comunica la sospensione di questo spettacolo.

Per aggiornamenti in tempo reale seguiteci anche alla pagina facebook @teatrolenuvole.

 

dai 3 anni

>al Teatro dei Piccoli (Napoli)

Il cielo degli orsi si compone di due storie. La prima ci racconta di un orso che svegliatosi da un lungo letargo, e soddisfatta la fame, si mette a pensare a come sarebbe bello essere un papà. Così, con tutto il coraggio di cui è capace, si mette a gridare in direzione del bosco: “Qualcuno sa dirmi come si fa ad avere un cucciolo?” Dopo un lungo cercare sembra che la soluzione stia in cielo… La seconda ci racconta invece di un orsetto, che è molto triste per la morte del nonno. Quando la mamma gli spiega che il nonno era molto stanco ed ora è felice nel cielo degli orsi, dice: “Ci voglio andare anch’io”. E parte per il mondo alla sua ricerca…

Per entrambi i nostri protagonisti l’infinità del cielo sembra essere l’unico luogo in cui le loro domande possono essere soddisfatte, per poi accorgersi, alla fine del loro cercare, che è sulla terra, vicino a loro, che si trova la risposta.

Infatti l’orso la trova in una bella orsa che gli compare al fianco e che indovina in un attimo i suoi pensieri. Insieme si pensa sempre meglio che da soli e così, all’approssimarsi della primavera, una soluzione la troveranno. Piccolo Orso invece la risposta la trova nelle rassicuranti certezze rappresentate dagli affetti familiari: nei genitori che si prendono cura di lui affinché superi il suo dolore e si convinca che la vita è, davvero, il suo più bel cielo.

teatro d’attore, teatro d’ombre e danza
60 minuti
dall’opera di Dolf Verroen & Wolf Erlbruch | una produzione Teatro Gioco Vita | regia e scene Fabrizio Montecchi | con Deniz Azhar Azari, Andrea Coppone | sagome Nicoletta Garioni e Federica Ferrari (tratte dai disegni di Wolf Erlbruch) | coreografie Valerio Longo | musiche Alessandro Nidi

info e prenotazioni
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17) – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

 

Apr
3
Ven
The strange case of Hotel Morgue speciale serale in lingua @ Teatro dei Piccoli

Avviso sospensione temporanea attività

In ottemperanza alle nuove disposizioni di contrasto alla diffusione del “coronavirus” del DPCM del 4 marzo 2020, si comunica la sospensione di questo spettacolo.

Per aggiornamenti in tempo reale seguiteci anche alla pagina facebook @teatrolenuvole.

 

The strange case of Hotel Morgue è uno show dal sapore gotico ispirato al genere investigativo-poliziesco che ricorda Sherlock Holmes di Arthur Conan Doyle, Auguste Dupin di Edgar Allan Poe e Hercule Poirot di Agatha Christie. In particolare è I Delitti della Rue Morgue di Edgar Allan Poe, considerato il primo racconto poliziesco della storia della letteratura, ad aver guidato il Play Group in questa nuova produzione.

La compagnia anglosassone THE PLAY GROUP, da oltre 20 anni specializzata nella realizzazione di spettacoli interattivi rivolti alle scuole di ogni ordine e grado, conferma la straordinaria vocazione per la diffusione della cultura inglese attraverso un linguaggio chiaro e accessibile, adattato di replica in replica ai differenti livelli linguistici di pubblico in sala.

Una campagna tranquilla e serena, alla periferia di Parigi, dove però non tutto va bene. La piccola cittadina è sotto shock in seguito ad una serie di terribili omicidi. Pochi e confusi indizi lasciano la polizia nel buio più profondo.

Con una rappresentazione caratterizzata come al solito da grande humour e interazione con il pubblico, in un’atmosfera divertente e divertita, gli studenti saranno portati in uno splendido viaggio di mistero e immaginazione, sfiorando a volte il fantastico, con molti colpi di scena e più di una sorpresa!

teatro d’attore e interazione con il pubblico in lingua inglese
60 minuti
regia Enzo Musicò, con Eddie Roberts, Simon Edmonds, Francesco Di Gennaro; direzione tecnica Gaetano di Maso; costumi Carla Merone; scene De Capoa Brothers; una produzione The Play Group – Casa del Contemporaneo.

speciale evento serale venerdì 3 aprile 2020 ore 20:30

info e prenotazioni
0812395653 – 0812397299 (feriali 9/17) – [email protected]

biglietti
€8 – in prevendita on line e nei punti vendita www.etes.it
card LIBERI TUTTI per andare a teatro quando vuoi con chi vuoi: €35 (5 ingressi) o €60 (10 ingressi)

 scarica il materiale leNuvole Young2019_20

 

 

 

Giu
17
Mer
Madre Factory 2020 @ Museo Madre
Giu 17–Set 13 giorno intero

Una intera estate – dal 17 giugno al 13 settembre – dedicata all’ arte, solidarietà, collaborazioni, ecologia, in azioni pubbliche, momenti di
condivisione, didattica e progetti speciali nella proposta che Laura Valente ha ideato e messo insieme per questa seconda edizione di Madre Factory 2020 dedicata a GIANNI RODARI e realizzata, tra gli altri, in collaborazione con Le Nuvole di Napoli. Gratuita per il pubblico, inclusiva per tutti.

65 giorni di attività, 15 tipologie di workshop, 455 ore di inclusione, 20 operatori didattici coinvolti, 8 artisti da incontrare.

Il programma di incontri a cura della direttrice artistica Kathryn Weir con gli ospiti e le attività ispirate alle loro pratiche:

    • 17/20 giugno: i “Manifesti per una nuova ecologia” con il visual designer contemporaneo Armando Milani;
    • 24/27 giugno: la “Scatola magica” del fotografo Mario Spada;
    • dal 1 luglio: l’opera “Planting and plant love”, realizzata da Temitayo Ogunbiyi, animerà l’intero cortile del Museo Madre come un giardino che diventerà patrimonio collettivo;
    • 30 luglio: talk pubblico tra Paolo Mereghetti e Carlo Verdone, in occasione dell’opening della prima esposizione fotografica del regista, “Nuvole e colori”, curata dallo stesso Mereghetti e da Elisabetta Sgarbi in collaborazione con La Milanesiana. Ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi;
    • 5/8 agosto: “Articles of Faith” ovvero il rapporto con le credenze, l’enchantment e il rischio ecologico legato alla tossicità e all’industrializzazione nel lavoro di Alfredo & Isabel Aquilizan;
    • 2/5 settembre: “Madrefactory Reporter” con ospite Antonio Biasiucci per imparare ad osservare, per ampliare il proprio sguardo e per approfondire le tematiche dell’ambiente, dell’ecologia e del rapporto con il nostro pianeta.

L’edutainment articolato intorno al trinomio teatroartescienza che caratterizza da sempre Le Nuvole nella proposta di:

    • workshop per bambini, dai 5 ai 12 anni, organizzati in cicli settimanali, dal mercoledì al sabato, con due turni – dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 – gratuiti con prenotazione a 0812395653 (feriali 9/17) e [email protected];
    • tempo libero della domenica dedicato a bambini e ragazzi, insieme alle proprie famiglie, non iscritti al programma settimanale con exhibit e performance ad hoc per un pubblico trasversale;
    • speciale narrazione teatrale, che coinvolge operatori dello spettacolo campano, vedrà più di 1.000 storie raccontate, contenute in 5 produzioni di teatro, danza, musica e giocoleria incentrate su Rodari in scena il sabato, per gli ospiti settimanali, e la domenica per il pubblico libero.

Tutte le attività saranno coadiuvate dalla Cooperativa “Il Tulipano” per il supporto ai bambini con bisogni speciali, previa prenotazione.

Special event: tre appuntamenti – il 25 giugno, il 23 luglio e il 27 agosto – con Ciro Oliva, proprietario della pizzeria Concettina ai 3 Santi, dalle 18.00 alle 19.00, per impastare insieme ai bimbi e alle loro famiglie acqua, farina, lievito per un’esperienza di storia e tradizione da portare a casa, far lievitare e mangiare insieme!!!

Cs Madre Factory 2020 – dal 17 giugno al 13 settembre

Giu
28
Dom
Le storie di Cipollino @ Museo Madre
Le storie di Cipollino @ Museo Madre | Napoli | Campania | Italia

Uno spettacolo di narrazione ed animazione che ripropone il romanzo rodariano degli anni ’50 LE AVVENTURE DI CIPOLLINO nella personale lettura di Enzo Musicò.

E’ il protagonista, Cipollino in persona, a chiedere ad una fanciulla di raccontare ai bambini e ai ragazzi la sua storia. Comincia così un viaggio in una città abitata da vegetali e frutti antropomorfi dove il Principe Limone opprime tutti con le sue regole insensate. Situazioni al limite del grottesco risolte da un Cipollino capopopolo che a colpi di scherzi e beffe, senza mai ricorrere alla violenza, e soprattutto con il coinvolgimento del pubblico riuscirà a sovvertire l’ordine delle cose. Sor Zucchina, le contesse del Ciliegio, cavalier Pomodoro, Talpa esploratrice e Ragno zoppo sono solo alcuni dei personaggi che, già solo dal nome, raccontano il fantastico e simbolico mondo di Gianni Rodari che si esprime con la semplicità dei piccoli per parlare dei temi dei grandi.

In scena Rosanna Gagliotti e Francesco Di Gennaro insieme a Cipollino, pupazzo altezza uomo animato a piede ideato e realizzato da Fabio Lastrucci. Una produzione Casa del Contemporaneo.

La performance teatrale sarà presentata in occasione di MADRE FACTORY 2020, al Museo Madre di Napoli, dedicata alla poetica di Gianni Rodari.

sabato 27 giugno e sabato 4 luglio e 1 agosto proposto agli ospiti settimanali della Factory a conclusione del loro percorso, le domenica mattina 28 giugno, 5 luglio, 2 agosto nelle repliche riservate ai bambini del turno singolo con le famiglie dalle ore 10 alle ore 13.

evento gratuito per il pubblico, sempre su prenotazione allo 0812395653 e [email protected] (feriali 9/17).

Lug
16
Gio
Nuvola d’acqua e d’aria @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Lug [email protected]:30–20:00
Nuvola d'acqua e d'aria @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna LUGLIO IN PINETA a cura di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo – I Teatrini – Progetto Sonora e la Mostra d’Oltremare in scena nella pineta attrezzata del Teatro dei Piccoli dal 16 al 26 luglio 2020. Tutti i giorni – incluso nel biglietto di ingresso – attività laboratoriali dalle 18 alle 19 e spettacolo dalle ore 19 alle ore 20. Appuntamento alla biglietteria del Teatro dei Piccoli (ingresso Viale Usodimare, adiacente allo Zoo di Napoli) alle ore 17.30 previa prenotazione.

 

ingresso € 5 a persona (per tutti dai 3 anni) 

prenotazione obbligatoria al 3270795871

 

Lug
19
Dom
Girotondo intorno al mondo @ Museo Madre
Girotondo intorno al mondo @ Museo Madre | Napoli | Campania | Italia

Una performance teatrale con musica dal vivo.

“Noi dobbiamo inventarci una storia, e come in tutte le storie c’è una principessa. Una principessa triste che bisogna trovare il modo di far sorridere…”. Comincia così un racconto, che nessuno sa bene lungo quali sentieri andrà a disegnarsi, come andrà a finire e se mai finirà. A giocare con le parole, anzi a giocare con le lettere, Gianni Rodari ci ha insegnato che in un attimo ci si ritrova in un luogo e poi in un altrove. Non c’è nulla di già scritto o di già raccontato che non possa essere raccontato ancora una volta in modo del tutto differente.
A partire da filastrocche come CI VUOLE UN FIORE o IL CIELO E’ DI TUTTI, proposte attraverso la chitarra classica, animano l’interazione con il pubblico con il quale scriveremo questo nostro racconto dove ciascuno è un pò narratore e un pò protagonista.

In scena Sandra Mouaikel e Ivan Nocera con la partecipazione di Mathilde Kabore, che partecipa al laboratorio teatrale che Le Nuvole/Casa del Contemporaneo ha attivo in collaborazione con la Fondazione Aniello Raucci O.N.L.U.S. – messa in scena Fabio Cocifoglia – allestimento Carla Merone. Una produzione Casa del Contemporaneo.

La performance teatrale sarà presentata in occasione di MADRE FACTORY 2020, al Museo Madre di Napoli, dedicata alla poetica di Gianni Rodari.

sabato 18 luglio e sabato 8 e 29 agosto proposto agli ospiti settimanali della Factory a conclusione del loro percorso, le domenica mattina 19 luglio, 9 e 30 agosto nelle repliche riservate ai bambini del turno singolo con le famiglie dalle ore 10 alle ore 13.

evento gratuito per il pubblico, sempre su prenotazione allo 0812395653 e [email protected] (feriali 9/17).

Le storie di Cipollino @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Lug [email protected]:30–20:00
Le storie di Cipollino @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna LUGLIO IN PINETA a cura di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo – I Teatrini – Progetto Sonora e la Mostra d’Oltremare in scena nella pineta attrezzata del Teatro dei Piccoli dal 16 al 26 luglio 2020. Tutti i giorni – incluso nel biglietto di ingresso – attività laboratoriali dalle 18 alle 19 e spettacolo dalle ore 19 alle ore 20. Appuntamento alla biglietteria del Teatro dei Piccoli (ingresso Viale Usodimare, adiacente allo Zoo di Napoli) alle ore 17.30 previa prenotazione.

 

ingresso € 5 a persona (per tutti dai 3 anni) 

prenotazione obbligatoria al 3270795871

 

Lug
21
Mar
Girotondo intorno al mondo @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Lug [email protected]:30–20:00
Girotondo intorno al mondo @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna LUGLIO IN PINETA a cura di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo – I Teatrini – Progetto Sonora e la Mostra d’Oltremare in scena nella pineta attrezzata del Teatro dei Piccoli dal 16 al 26 luglio 2020. Tutti i giorni – incluso nel biglietto di ingresso – attività laboratoriali dalle 18 alle 19 e spettacolo dalle ore 19 alle ore 20. Appuntamento alla biglietteria del Teatro dei Piccoli (ingresso Viale Usodimare, adiacente allo Zoo di Napoli) alle ore 17.30 previa prenotazione.

ingresso € 5 a persona (per tutti dai 3 anni) 

prenotazione obbligatoria al 3270795871

 

Lug
26
Dom
C’era due volte… @ Museo Madre
C'era due volte... @ Museo Madre | Napoli | Campania | Italia

Uno spettacolo dedicato a tutti quei fiumi che scorrono verso la montagna “in direzione ostinata e contraria…”.

In scena due personaggi, il barone Lamberto ed il suo maggiordomo Anselmo. E’ quest’ultimo a raccontare la storia del Barone che visse due volte e a svelare il segreto che lo fa ringiovanire: “l’uomo il cui nome è pronunciato resta in vita.”

Il Barone Lamberto ha 93 anni suonati  ed è il proprietario di 24 banche, ha molti soldi e un titolo nobiliare. Può comprare ogni cosa, ma desidera solo una rinnovata vitalità, una seconda opportunità per abbandonare il losco ambiente degli affari che affatica il suo corpo e la sua mente e studiare come artista di un circo equestre!

Al principio della storia il Barone Lamberto è quindi  un uomo vecchio e malato, ma alla fine si ritrova nei panni di un  bambino dalle idee molto chiare e decisamente rivoluzionarie. Ma soprattutto impara a decidere da solo.

Una favola al contrario e, come dice Rodari, ‘se non siete soddisfatti del finale della storia, ognuno di voi può cambiarlo a suo piacere, aggiungendo al racconto un capitolo o due. O anche tredici. 
Mai lasciarsi spaventare dalla parola fine.

In scena Luca Iervolino e Francesco Russo – adattamento e regia Rosario Sparno – costumi Alessandra Gaudioso. Una produzione Casa del Contemporaneo.

La performance teatrale sarà presentata in occasione di MADRE FACTORY 2020, al Museo Madre di Napoli, dedicata alla poetica di Gianni Rodari.

sabato 25 luglio, sabato 22 agosto e sabato 5 settembre proposto agli ospiti settimanali della Factory a conclusione del loro percorso, le domenica mattina 26 luglio, 23 agosto, 6 settembre nelle repliche riservate ai bambini del turno singolo con le famiglie dalle ore 10 alle ore 13.

evento gratuito per il pubblico, sempre su prenotazione allo 0812395653 e [email protected] (feriali 9/17).

Set
5
Sab
scienzainviaggio all’ISOLA DI EINSTEIN @ Isola Polvese
Set 5–Set 6 giorno intero

#scienzainviaggio progetto di comunicazione della scienza che Le Nuvole Scienza porta in giro nelle scuole, nei musei, nei festival di tutta Italia con il progetto I segreti della luce Guarda che uovo!  è sabato 5 e domenica 6 settembre sul Lago Trasimeno ospite di L’ISOLA DI EINSTEIN

www.isoladieinstein.it

I segreti della luce

attività di divulgazione scientifica per un pubblico di tutte le età

La luce è un messaggero: ci racconta di mondi vicini e lontanissimi. Come nasce? Com’è fatta? Quali sono i suoi segreti?

Guarda che uovo!

attività narrativa di divulgazione scientifica per bambini dai 5 anni in sù

Di chi è l’uovo più grande? E quello più piccolo? Il più colorato? Quello dalla forma più strana? Una storia, tanti esperimenti per indagare il fantastico e variegato mondo delle uova!

Different kind of raw eggs in a basket

 

Il programma completo degli eventi, le modalità di partecipazione e prenotazione oltre ai costi (laddove l’evento sia a pagamento) sono disponibili su www.isoladieinstein.it e relative pagine social.

L’ISOLA DI EINSTEIN è un festival internazionale di spettacoli scientifici giunto ormai alla sesta edizione grazie alla collaborazione e alla partecipazione di moltissimi partners pubblici e privati che fanno della divulgazione scientifica una passione verace ed una professione autentica.

 

Tutte le novità sulle proposte de Le Nuvole Scienza per il 2020/2021 a breve on line e sempre su richiesta a:
[email protected] – 081.2395666_3454885798 (feriali 9/17)
twitter/facebook lenuvolescienza

 

Set
6
Dom
Pulcinella che passione @ Museo Madre
Pulcinella che passione @ Museo Madre | Napoli | Campania | Italia

Il solito Pulcinella ne ha combinata un’altra delle sue!

Dopo aver mangiato e bevuto a sazietà in un’osteria, è andato via senza pagare ed ora dovrà vedersela con un oste arrabbiatissimo disposto ad inseguirlo ovunque pur di avere il denaro che gli spetta. Anzi riuscirà a fare meglio, per essere sicuro di trovarlo, l’oste si farà accompagnare da un impettito Brigadiere che, lanciandosi in un rocambolesco inseguimento con Pulcinella, finirà addirittura in ospedale dove un Medico Chirurgo si prenderà cura di lui. Ma i guai per Pulcinella non sono certo finiti, anzi, per assicurarsi di aver seminato definitivamente i suoi inseguitori, cercherà rifugio in uno strano palazzo tutto polveroso: il palazzo dell’Orco Belzebò. Riuscirà Pulcinella a scampare anche a questo pericolo e a tornare, finalmente dalla sua amata Palummella?

crediti artistici:
una produzione Le Nuvole/Casa del Contemporaneo
con Antonello Furmiglieri – burattini Antonello Furmiglieri – luci e audio Riccardo Cominotto

La performance teatrale sarà presentata in occasione di MADRE FACTORY 2020, al Museo Madre di Napoli, dedicata alla poetica di Gianni Rodari.

sabato 5 settembre proposto agli ospiti settimanali della Factory a conclusione del loro percorso, la domenica mattina 6 settembre nella replica riservata ai bambini del turno singolo con le famiglie dalle ore 10 alle ore 13.

evento gratuito per il pubblico, sempre su prenotazione allo 0812395653 e [email protected] (feriali 9/17).

 

Set
26
Sab
Giornate Europee del Patrimonio al MADRE @ Museo Madre
Giornate Europee del Patrimonio al MADRE @ Museo Madre | Napoli | Campania | Italia

Dopo il successo dell’esperienza condivisa quest’estate per la Madre Factory 2020 in sinergia con la Direzione del Museo Madre tornano i laboratori di teatro arte e scienza al museo in occasione delle GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO:

2 giorni di apertura straordinaria – anche serale, tipologie di workshop, 2 opere site specific da conoscere e ammirare.

Il programma delle due giornate prevede visite guidate e laboratori alle opere realizzate site specific da Temitayo Ogunbiyi e da Alfredo & Isabel Aquilizan nel corso dell’estate dei ragazzi da prenotare nelle seguenti date e orari:

  • sabato 26 settembre ore 19.30 e 21.00
  • domenica 27 settembre ore 11 e 12.30

Per accedere l’ingresso è gratuito, ma i posti sono limitati e dunque su prenotazione allo 0812395653 (feriali 9/17) e alla mail [email protected]

NON MANCATE!!!

 

 

Ott
4
Dom
Buon Compleanno, Rodari! @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Buon Compleanno, Rodari! @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

RODARI. 100 ANNI. 1000 STORIE.

Festa di compleanno, 3 spettacoli/90 minuti, per festeggiare insieme, i 100 anni di Gianni Rodari

LE STORIE DI CIPOLLINO spettacolo di narrazione e animazione

liberamente ispirato a “Le avventure di Cipollino” di Gianni Rodari |con Rosanna Gagliotti e Francesco Di Gennaro | messa in scena Enzo Musicò | ideazione e realizzazione pupazzo Fabio Lastrucci

Cipollino era figlio di Cipollone e aveva sette fratelli: Cipolletto, Cipollotto, Cipolluccio e così di seguito, tutti nomi adatti ad una famiglia di cipolle. Gente per bene, bisogna dirlo subito, però piuttosto sfortunata. Cosa volete, quando si nasce cipolle, le lacrime sono di casa.

GIROTONDO INTORNO AL MONDO performance teatrale con musica dal vivo

liberamente ispirato alle filastrocche di Gianni Rodari | con Sandra Mouaikel, Ivan Nocera e la partecipazione di Mathilde Kabore | messa in scena Fabio Cocifoglia | allestimento Carla Merone

Il cielo è di tutti gli occhi, ed ogni occhio, se vuole, si prende la luna intera, le stelle comete, il sole. Ogni occhio si prende ogni cosa e non manca mai niente: chi guarda il cielo per ultimo non lo trova meno splendente.

C’ERA DUE VOLTE performance di teatro e danza

libero adattamento da “C’era due volte il Barone Lamberto” di Gianni Rodari | adattamento e regia Rosario Sparno | con Luca Iervolino e Marco Munno | costumi Alessandra Gaudioso

“Se non siete soddisfatti del finale della storia, ognuno di voi può cambiarla a suo piacere, aggiungendo al racconto un capitolo o due. O anche tredici. Mai lasciarsi spaventare dalla parola fine”.

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna AUTUNNO IN PINETA a cura di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo – I Teatrini – Progetto Sonora in scena nella pineta attrezzata del Teatro dei Piccoli dal 19 settembre al 1 novembre 2020 realizzata con il sostegno della Regione Campania e la collaborazione del Comune di Napoli e della direzione della Mostra d’Oltremare.

Tutti i giorni – incluso nel biglietto di ingresso – attività laboratoriali a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

ingresso € 5 a persona (per tutti dai 3 anni) 

prenotazione obbligatoria al 3270795871 – apertura biglietteria 2 ore prima dell’inizio – è obbligatorio l’uso della mascherina

 

Apr
26
Lun
Nuove esperienze di visita nei siti archeologici @ Paestum e Velia, Parco Archeologico - Santa Maria Capua Vetere, Circuito Archeologico - Padula, Certosa di San Lorenzo - Parco Nazionale del Vesuvio
Apr 26–Lug 31 giorno intero

Le Nuvole nei luoghi d’arte…e non solo

Visite guidate, ovvero percorsi costruiti su misura per il visitatore, in spazi aperti per un’esperienza di fruizione che unisce storia ed emozioni, bellezza e senso civico, partecipazione e coinvolgimento attivo sempre disponibili su prenotazione allo 0812395653 (feriali 9/17) o [email protected].

Ecco qualche dettaglio:

  • il Parco Archeologico di Paestum e Velia (apertura ore 9-19.30, da lunedì al venerdì – stessi orari anche nei weekend e festivi ma solo con preacquisto del biglietto e della visita con almeno un giorno di anticipo – aperti il lunedì anche il Museo e Velia – ) accoglie i visitatori per #PaestumExperience. Biglietti: si consiglia l’acquisto del biglietto online su Vivaticket anche nei giorni feriali con possibilità di prenotazione dell’ingresso per fasce orarie prestabilite e l’uso della modalità di pagamento contactless – validità 3 giorni. A Velia, i visitatori che entreranno alle 18.45 potranno accedere solo alla città bassa (visita breve), mentre si ricorda che a Paestum dopo il tramonto la visita è limitata al percorso illuminato del Santuario meridionale.​

  • il Circuito Archeologico Antica Capua (apertura da martedì alla domenica: ore 9-18.30 con obbligo di prenotazione nei fine settimana. Chiuso il Mitreo). Biglietti: si consiglia l’acquisto del biglietto anticipato e direttamente su www.vivaticket.com. Inoltre viene offerta la possibilità di prenotazione dell’ingresso per fasce orarie prestabilite alla biglietteria 0823/1831093 o [email protected] Sempre attiva – anche se ancora in modalità on line sulla pagina facebook e il canale you tube – la collaborazione con gli operatori della ludoteca museale permanente Arteteca – ludoteche museali contro la povertà educativa nata con l’impresa sociale Con i Bambini e la Fondazione CON IL SUD per mantenere il contatto con i più piccoli.

  • la Certosa di San Lorenzo  (apertura ore 9-19.00, tutti i giorni dal lunedì al venerdì – obbligo di preacquisto e prenotazione nel weekend su https://www.padula.eu/biglietti/) attende il pubblico per ripercorre i passi degli antichi monaci nella spettacolare cornice delle architetture e degli ampi spazi verdi tuttavia restano attive alcune limitazioni per l’accesso ai luoghi chiusi.

 

Una macchina di lavoro complessa quella che lavora quotidianamente per garantire l’apertura di questi siti: tra le misure adottate per garantire la fruizione in sicurezza ci sono ingressi contingentati e termoscanner agli ingressi; itinerario fisso e unidirezionale; uso obbligatorio di mascherine e dispenser con gel disinfettante automatici disseminati lungo il percorso.

Si conferma la rimodulazione, dunque, della fruizione per la sicurezza del pubblico e del personale senza pregiudicare l’offerta culturale, anzi amplificandola. A tal proposito ricordiamo che Le Nuvole sono presenti con percorsi guidati anche a:

  • Parco Nazionale del Vesuvio aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 con obbligo di acquisto del biglietto on line su vivaticket– ingresso contingentato a 25 persone ogni 10 minuti – percorso solo in accompagnamento con visita guidata inclusa nel biglietto di ingresso fino in cima.

VI ASPETTIAMO!!!

#museiaperti #parchiaperti #visiteguidate #lenuvolearcheologia #lenuvolearte #lenuvolevesuvio

Giu
6
Dom
Il mondo di Oscar @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–18:00
Il mondo di Oscar @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Oscar è un grande piccolo uomo che non ha mai rinunciato a sognare. Vive in una specie di circo dove i suoi giochi a molla, a spinta, a corda prendono vita per raccontare brevi storie e strabilianti numeri di destrezza, in un’affascinate giostra dove elefanti, lumache, ragni, pinguini acrobati, foche giocoliere, scimmie dispettose, motoristi pazzi e altro ancora si alterneranno sulla pista di un circo in miniatura.

L’abilità e l’eccentricità di Silvano Fiordelmondo condurranno gli spettatori, tra gag e trasformazioni, in questo carosello la cui colonna sonora è costituita da una ricercata selezione di musiche bandistiche.  Le scene, curatissime e colorate, sono di Marina Montelli, scenografa storica della compagnia. Gli animali fanno parte della collezione di giochi di latta dell’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata.

Inventare storie con i giocattoli è quasi naturale, è una cosa che viene da sola se si gioca con i bambini: la storia non è che un prolungamento, uno sviluppo, un’esplosione festosa del giocattolo. Gianni Rodari La Grammatica della Fantasia

La visione di questo spettacolo ci permetterà di entrare nel mondo del gioco/giocattolo che diventa testo narrativo e pretesto drammaturgico. È la dimostrazione che il teatro fonda la sua visione nell’immaginare “un mondo che rifiuta il codificato… senza lasciarsi inibire dai conformismi”. È l’applicazione rodariana ad una fantastica presente nell’oggetto che si anima.

teatro d’attore, mimo, giocattoli – dai 3 anni
ideazione e regia Francesco Mattioni e Silvano Fiordelmondo
con Silvano Fiordelmondo; scenografie Marina Montelli; produzione ATGTP

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Giu
13
Dom
Canzoncine un pò bambine @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–18:00
Canzoncine un pò bambine @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Una carrellata di canzoni, filastrocche musicate originali, scritte cantate e recitate da Silvano Antonelli per e sull’infanzia, che prendono spunto dalla vita e dai pensieri dei bambini.
Ascoltare i bambini e le loro affermazioni o domande, spesso spiazzanti per la loro ingenuità, ti suggerisce tematiche o metafore che rimandano a temi universali. I bambini sono dei veri e propri filosofi della vita quotidiana. Se ci soffermiamo ad ascoltarli potremo essere degli educatori e forse anche degli adulti migliori.
In questo spettacolo saranno le paure, i sogni, i desideri, le attese, le speranze dell’infanzia ad essere oggetto di piccole poesie in musica. Le canzoni ci trasporteranno nella loro quotidianità.
Tanti temi, come un atlante della vita e dei sentimenti dei bambini.

teatro d’attore, musica dal vivo – dai 3 anni
di e con Silvano Antonelli; produzione Stilema Unoteatro

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Giu
20
Dom
Varietà prestige @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–18:00
Varietà prestige @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Mitzi, un’elegante clown in gonnella, vi porterà nel suo mondo di fantasie retrò, di manie surreali e di sogni reali. Accanto a lei, i suoi soci di legno: marionette dall’apparenza innocente, ma… chi sarà il vero protagonista di questo spettacolo?

Un omaggio all’Avanspettacolo e al mondo del Cabaret degli anni ’30: quando le persone cercavano l’incanto e gustavano la dolcezza che l’Arte Varia sapeva donare, perché si sa “la vita è amara quando in fondo non c’è zucchero”.

teatro d’attore, clownerie, marionette a filo – dai 3 anni
di e con Francesca Zoccarato; regia Dadde Visconti; marionette Jan Ruzicka; produzione Compagnia Zoccarato

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

Giu
27
Dom
Fish&Bubbles @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–19:00
Fish&Bubbles @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Oggi splende il sole, ma non per tutti! Un Pescatore della domenica è perseguitato da una nuvoletta dispettosa che lo innaffia ovunque vada.
Ma non c’è nulla da temere lui non si dispera, lui è fatto di sapone e i suoi pensieri sono bollicine colorate e per lui la pioggia è una ghiotta occasione per mostrarvi i suoi giochi preferiti!

Lo spettacolo è scritto e messo in scena da Michele Cafaggi PREMIO ENRIQUEZ 2016- XII^ edizione Città di Sirolo (Ancona) con la seguente motivazione:
“Il suo teatro e le sue bolle piene di poesia catturano gli occhi e il cuore di grandi e bambini, i suoi spettacoli sempre raffinati, estasianti, coinvolgenti, ricchi di clownerie, sono il frutto di una  ricerca profonda e di una maturità, mimico- attoriale, raggiunta. La sua arte è spesso a disposizione di eventi benefici a favore dei bambini, ricordiamo la sua opera presso la Fondazione Theodora Onlus, per la quale veste presso i reparti pediatrici i panni del dott. Sogno, un grande esempio di impegno sociale e civile.

clownerie, pantomima, magia, bolle di sapone – dai 3 anni
di e con Michele Cafaggi; regia Ted Luminarc; produzione Michele Cafaggi

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Lug
4
Dom
Clouds Lab Contest @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Il primo ✨CLOUDS lab CONTEST Summer Edition 2021 ✨
In occasione delle repliche dello spettacolo LE STORIE DI CIPOLLINO vieni a seguire i nostri CLOUDS lab Teatro dei Piccoli di Napoli e mandaci una foto o un video dell’esperimento che riuscirai a riprodurre a casa…ai vincitori una T-SHIRT de Le Nuvole Scienza ✌🏼
✅ Come puoi PARTECIPARE al CLOUD lab CONTEST Summer Edition 2021:
> prenota al 3270795871 il tuo posto allo spettacolo LE STORIE DI CIPOLLINO al Teatro dei Piccoli in una delle date in calendario a luglio 2021*;
> a partire da un’ora prima dell’inizio spettacolo (ore 10.30 replica del mattino e ore 18 replica del pomeriggio) puoi prendere parte ad uno dei CLOUDS lab (uno per fascia 3/6 anni – uno per fascia 7/11 anni);
> a conclusione del laboratorio riceverai un’infografica per ripetere a casa uno degli esperimenti svolti insieme al nostro comunicatore della scienza.
📸 SCATTA una FOTO o GIRA un breve VIDEO mentre riproduci a casa il CLOUDS lab e manda tutto a [email protected]!!!
🏆 il 26 luglio – in diretta fb sulla pagina @nuvolescienza – segui l’estrazione dei vincitori – categoria 3/6 anni e 7/11 anni – per sapere se HAI VINTO TU la bellissima e nuovissima maglietta de Le Nuvole Scienza 👚 👕
*domenica 4, sabato 10, domenica 11, domenica 18, domenica 25 luglio 2021

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Lug
18
Dom
Le storie di Cipollino @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Le storie di Cipollino @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

calendario completo:
domenica 18 luglio, ore 19 – domenica 25 luglio, ore 11.30 e 19 

E’ il protagonista, Cipollino in persona, a chiedere ad una fanciulla di raccontare ai bambini e ai ragazzi la sua storia. Comincia così un viaggio in una città abitata da vegetali e frutti antropomorfi dove il Principe Limone opprime tutti con le sue regole insensate. Situazioni al limite del grottesco risolte da un Cipollino capopopolo che a colpi di scherzi e beffe, senza mai ricorrere alla violenza, e soprattutto con il coinvolgimento del pubblico riuscirà a sovvertire l’ordine delle cose.  Sor Zucchina, il violinista Piero Pera, il cavalier Pomodoro, la Talpa esploratrice e l’avvocato Pisellino sono solo alcuni dei personaggi che, già solo dal nome, raccontano il fantastico e simbolico mondo di Gianni Rodari che si esprime con la semplicità dei piccoli per parlare dei temi dei grandi.

spettacolo di narrazione e animazione liberamente ispirato a “Le avventure di cipollino” di Gianni Rodari – dai 3 anni
con Rosanna Gagliotti, Francesco Di Gennaro; ideazione e realizzazione pupazzo Fabio Lastrucci; messa in scena Enzo Musicò; una produzione Le Nuvole/Casa del Contemporaneo

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid-19. La partecipazione del pubblico è contingentata e, pertanto, si consiglia la prenotazione al 3270795871.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli