Set
5
Sab
RACCONTAMI Manfredi @ Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli, Benevento
Set 5–Set 6 giorno intero
RACCONTAMI Manfredi @ Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli, Benevento | Benevento | Campania | Italia

>sabato 5 settembre_domenica 6 settembre, ore 19.30
per tutti, gratuito con ticket numerati fino ad esaurimento posti*

Un immaginario incontro fra un sodato francese e la sorella dello “scomunicato” sul campo di battaglia, da vita ad un dialogo dove le due posizioni si reggono su un equilibrio precario, un confronto che va al di là delle ragioni delle parti.
Ovunque vi siano discriminazioni razziali, lotte di classe, intolleranze religiose, ovunque una minoranza reclama giustizia, si levi sempre la voce di Antigone, per sfidare qualsiasi sopruso, in nome di una pietà universale.

una produzione Le Nuvole; di Rosario Sparno; con Imma Villa e Rosario Sparno; musica dal vivo Mario Autore
per RACCONTAMI_storie e luoghi della città di Benevento, un progetto di Giulio Baffi e Giovanni Petrone in Benevento Città Spettacolo 36a edizione_cittaspettacolo.it
con la collaborazione di Soprintendenza Archeologia della Campania

*i ticket numerati per l’ingresso saranno in distribuzione sul luogo dello spettacolo a partire da 30 minuti prima del suo inizio

Set
11
Ven
RACCONTAMI del QUARANTUNESIMO UOMO @ Complesso dei Santi Quaranta, Benevento
RACCONTAMI del QUARANTUNESIMO UOMO @ Complesso dei Santi Quaranta, Benevento | Benevento | Campania | Italia

>venerdì 11 settembre, ore 20_sabato 12 settembre, ore 23.30
per tutti, gratuito con ticket numerati fino ad esaurimento posti*

Un uomo avvolto in un telo s’aggira lungo il criptoportico beneventano denominato dei Santi Quaranta. La presenza di astanti in tenuta non propriamente termale è la conferma che quel corridoio non conduce affatto al caldarium a cui anelava. Eppure ne era sicuro quando vi era entrato. Vedeva il vapore, sentiva il profumo di quelle acque calde e speziate. Un allucinazione, forse, null’altro che un allucinazione.
Ma quando vi sarebbe entrato? E da dove viene? L’uomo, smarrito, prova a ricostruirlo.
Ma l’unica cosa che gli è chiara resta il perché si ritrova in quel corridoio: era in fuga.
E nel prendere coscienza di quella fuga, finisce per rievocare la vicenda dei Santi Quaranta, quaranta legionari cristiani della XII Legione detta Fulminata di stanza in medio oriente, a Melitene. L’editto di Milano del 313 aveva di fatto sancito la libertà di culto, quando Licinio, Augusto d’Oriente, generò una recrudescenza delle persecuzioni cristiane, diremmo oggi, in chiave anti occidentale. Intendeva indebolire l’Imperatore Costantino il Grande, sostenitore dei cristiani, per prenderne il posto. I quaranta legionari cristiani furono chiamati ad apostatare sacrificando agli dei romani. Si rifiutarono e furono condannati alla morte per assideramento tramite l’immersione in una pozza ghiacciata, a Sebaste, in Cappadocia. Perché il nostro narratore conosce i dettagli di questo eccidio? Attraverso quali vie, alcune delle reliquie di quei santi, sono approdate a Benevento? È possibile risalire a chi, fra i quaranta martiri, queste siano appartenute?

una produzione Le Nuvole; di e con Antonio Marfella
per RACCONTAMI_storie e luoghi della città di Benevento, un progetto di Giulio Baffi e Giovanni Petrone in Benevento Città Spettacolo 36a edizione_cittaspettacolo.it
con la collaborazione di Soprintendenza Archeologia della Campania

*i ticket numerati per l’ingresso saranno in distribuzione sul luogo dello spettacolo a partire da 30 minuti prima del suo inizio

Nov
6
Ven
LUCE_una mostra, uno spettacolo, tante storie

la mostra_LUCE_la scienza illumina

Un viaggio interattivo – fra arte e scienza – che fa della luce il punto di partenza per esplorare i temi della sostenibilità, dello sviluppo e dell’innovazione.
Tre macro-sezioni: ottica geometrica, ottica fisica e meccanica quantistica. Il percorso si completa  di installazioni interattive e performance artistiche.

lo spettacolo_CARAVAGGIO, la rivoluzione nell’arte [14>18 anni, durata 35′]

Buio,  il pubblico siede attorno ad una lunga tela nera.
Musica.
Un giovane uomo avanza alla sola luce di una lampada: gioca a creare – sul muro – quadri di ombre, che si stampano anche sui volti del pubblico. Il giovane evoca le ombre, le invita a “uscire dal nulla del buio”, a “entrare nel corpo della luce”. Le sprona a lasciare la loro inconfondibile impronta, così come fece il giovane Michelangelo… inizia un percorso che fa rivivere le tre fasi della vita artistica e spirituale dell’artista: della giovinezza, della crescita e della maturità.
Testi di Fabio Cocifoglia, con Rosario Sparno, disegno luci e selezione musicale Riccardo Cominotto.

tante storie_story telling

_ONDA O PARTICELLA, di cosa è fatta la luce [14>18 anni, durata 75’]

Dai primi esperimenti di Newton, fautore di una natura corpuscolare, con il prisma, agli esperimenti di interferenza di Young e di diffrazione di Huygens-Fresnel, utilizzando anche equivalenti meccanici ( dischi di Chladni) sostenitori di una teoria ondulatoria, la luce ha mostrato una duplice natura. Dunque onda o particella? O ondicella, termine coniato da Morlet e Grossman. Si parlerà e si mostrerà tanto della teoria ondulatoria con l’utilizzo ad esempio di semplici lampade e reticoli di diffrazione quanto di teoria corpuscolare con l’effetto fotoelettrico e la nascita della teoria dei quanti, usando oggetti comuni si determinerà la velocità della luce….si arriverà alla conclusione che la radiazione elettromagnetica si mostra alla nostra conoscenza con duplice natura e che se la indaghiamo come onda si mostra tale e se la indaghiamo come particella fa altrettanto….la natura della luce ci condurrà a scoprire la teoria della relatività generale e la straordinaria intuizione della curvatura dello spazio-tempo e, quindi, della luce.

_SE MI VUOI ATTRARRE DIMMI ALMENO IL PERCHE’[08>18 anni, durata 75’]

Le tappe fondamentali e gli esperimenti cruciali che hanno condotto l’uomo alla conoscenza e alla definizione di “fluido elettrico”, di carica elettrica e segno, per cui saranno indagati i fenomeni di elettrizzazione e la natura isolante e conduttrice dei corpi. Verranno riproposti semplici strumenti elettrostatici e attraverso l’esperimento di Oersted si stabilirà la connessione tra correnti elettriche e fenomeni magnetici, si parlerà dunque delle correnti indotte, dei motori elettrici e della levitazione magnetica, mostrandone semplici modelli di realizzazione ed i principi di funzionamento. Perché a volte scendendo dall’auto prendiamo la scossa, perché i nostri pigiami fanno scintille, come si generano i fulmini, che vuol dire essere delle masse, dei neutri e delle terre e perché non siamo magnetici?
LUCE 6.11.2015/10.01.2016
>festivi: integrato euro 10,00, ridotto euro 8,00 (tutte le domeniche ore 12.30)
>scuole: euro 10,00 (ingresso e visita guidata museo+luce+spettacolo)_durata 150 minuti; euro 8,00 (ingresso museo+visita guidata luce+story telling).

prenotazioni obbligatorie a [email protected] o a 081 7352 220_222
altre info su www.cittadellascienza.it 

logolucelucelogo

Gen
6
Mer
BEFANA…al Museo delle Carrozze di Villa Pignatelli @ Villa Pignatelli
Gen [email protected]:30–13:00
BEFANA...al Museo delle Carrozze di Villa Pignatelli @ Villa Pignatelli  | Napoli | Campania | Italia

BEFANA al Museo delle Carrozze in Villa Pignatelli
visita animata e dolce degustazione

Grandi e piccini, come in un sogno, saranno accompagnati nello straordinario mondo del viaggiar lento con le carrozze della collezione del Museo delle Carrozze di Villa Pignatelli. Con un colpo di magia ed un pizzico di fantasia queste carrozze riprenderanno a muoversi, attaccate a immaginari cavalli … frusta, ruote, cocchiere! Basterà chiudere gli occhi per partire alla volta di viaggio sorprendente.

Intervento teatrale “La passeggiata. Di carrozze e mirabolanti avventure” a cura di Le Nuvole, con Loredana Piedimonte e Rosario Sparno.

Evento inserito in Natale>Artecard al Museo_www.campaniartecard.it
Partecipazione gratuita all’evento. Ingresso al Museo Villa Pignatelli a pagamento.
Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti a 800600601 o per cellulari e estero +39 06 39967650
Set
24
Sab
IL SUD, PER ESEMPIO incontri con i docenti nei luoghi d’arte @ musei, siti archeologici e luoghi d'arte in Campania
Set 24–Set 27 giorno intero
IL SUD, PER ESEMPIO incontri con i docenti nei luoghi d'arte @ musei, siti archeologici e luoghi d'arte in Campania

IL SUD, PER ESEMPIO riunisce un ciclo di letture animate per raccontare il Mezzogiorno attraverso le sue esperienze artistiche, civili scientiche e imprenditoriali che si arricchiscono di INCONTRI CON L’ARTE di didattica museale integrata a nuovi linguaggi.

Di seguito il calendario:

  • sabato 24 settembre ore 18.30 e 20.30 – domenica 25 settembre ore 10 e 12 |Ciarcuito Antica Capuae, Santa Maria Capua Vetere CE | TERRA MADRE: IL SAPORE DI STORIE (QUASI) MAI RACCONTATE in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio Dalla terra si originano tutte le storie che hanno dato fondamenta alla nostra identità: riscopriamole per superare pregiudizi e assaporare di più quello che siamo.
  • lunedì 26 settembre ore 9.30 e 11.30Museo di San Francesco a Folloni, Montella AV | DAL TEMPO LAVORATO AL TEMPO LIBERATO Riabilitiamo la lentezza, sporchiamoci di nuovo i piedi nell’erba, riscopriamo che i frutti crescono sugli alberi e non sugli scaffali: se cambiamo punto di vista, vedremo un Sud che è più avanti, anche perché è rimasto indietro.
  • martedì 27 settembre ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 | Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino, Montesarchio BN | STREGHE, FANTASMI E MERAVIGLIE Nel Sannio rivivono vecchie leggende e storie magiche, ma si nascondono brandelli di memoria vera, ancor meno conosciuta…

Un itinerario ideale nel Sud Italia, attraverso le performance di attori che interpreteranno brani tratti da autori che hanno inteso descrivere la gente e la terra del Mezzogiorno, riportando mutamenti e contraddizioni costanti di una comunità e del suo ambiente. Si parte da Leonardo Sciascia – precisamente da Consiglio d’Egitto in cui si narra del ritrovamento di un manoscritto che potrebbe rappresentare una seria minaccia per l’ordine feudale siciliano di fine ‘700 – a Yvan Sagnet, camerunense, che racconta la prima rivolta del bracciantato migrante in Puglia nel 2011. In mezzo, le poesie di Rocco Scotellaro, poeta della libertà contadina, ma anche Processo all’art.4 di Danilo Dolci, che insieme a Peppino Impastato e Goffredo Fofi scrivono e lavorano in difesa dell’articolo della costituzione italiana che sancisce il diritto al lavoro. E infine i brani “paesologici” di Franco Arminio e sociologici e filosofici di Cassano in cui il Sud è presentato non più “meridionale” rispetto ad altri, ma “meridiano” e portatore di valore in se stesso.

Se a raccontare una comunità è solo e sempre qualcun altro, si perde il senso di appartenenza e la capacità di contribuire a migliorarla. In un momento storico in cui il significato storico culturale di Sud sparisce dalla memoria o, peggio, risulta del tutto ignorato dalle giovani generazioni che non riescono a colmare questa deficienza attraverso i programmi scolastici, i canali d’informazione o il web, proviamo a rivolgerci alla narrazione. Essa da sempre è un modo per conoscere, ma è ancor di più un modo per conoscersi e riconoscersi. Attraverso la ‘letteratura’, pezzi indiscutibili della cultura del Mezzogiorno, ripartendo dalla ‘terra’, che ha ferito, formato e riscaldato intere generazioni fino a quelle giovani e colte di oggi, volgendo lo sguardo a quelle ‘testimonianza civili’, che hanno sempre impedito alla cultura della prevaricazione di identificarsi con l’intera comunità dimostrando coraggio, competenza e tenacia, proviamo a riannodare le tante storie che raccontano di un Sud meno noto, meno consapevole, ma non meno significativo. Insieme al pubblico, elemento essenziale alla vitalità del dialogo culturale.

Attività riconosciuta come formazione per il personale della scuola.
Solo su prenotazione a [email protected]_numero limitato di posti.
ATTIVITÀ’ GRATUITA’ per i DOCENTI (escluso ingresso ai siti ove previsto)_E’ previsto l’esonero dall’obbligo di servizio e il rilascio di un attestato di partecipazione.
Progetto a valere sul l.r. 7/03. Cita Cup – Regione Campania_Alta Cultura in Campania
Set
30
Ven
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE_anteprima docenti @ Bosco di Capodimonte
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE_anteprima docenti @ Bosco di Capodimonte | Napoli | Campania | Italia

evento in anteprima per docenti, stampa, operatori culturali e turistici
venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre ore 15.00 e 16.30_Real Bosco di Capodimonte, Napoli
vai al calendario scuola e calendario festivo

Una passeggiata d’arte e natura nel Real Bosco di Capodimonte per la nuova visita con spettacolo CACCIA AL REAL BOSCO
di Le Nuvole e Progetto Museo
e la collaborazione di Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte

Un’antica tradizione, un viaggio in un tempo in cui non ci sono macchine, non esistono cellulari e si passeggia a cavallo fra cervi, cinghiali e uccelli d’ogni genere: CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE è la nuova visita guidata con spettacolo ideata e realizzata da Le Nuvole e Progetto Museo e la collaborazione del Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte nell’ambito delle proposte 2016/2017 di didattica museale integrata a nuovi linguaggi per scuole e famiglie. L’attività sarà presentata – in anteprima riservata ai docenti, alla stampa e agli operatori culturali e turistici – nei pomeriggi di venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre 2016 alle ore 15 e 16.30 in occasione degli incontri di formazione riconosciuti MIUR per Alta Cultura.
“Il teatro si trasferisce nel prestigioso ‘parco storico’ di Capodimonte per aprire nuove strade di conoscenza e responsabilità civile per e con le nuove generazioni – riferisce in una nota Fabio Cocifoglia de Le Nuvole, autore del testo e della messa in scena della performance teatrale – In questo luogo, un tempo composto di alberi di ogni specie, mediterranei ed esotici, il re Ferdinando di Borbone svolgeva battute di caccia o semplicemente cavalcate facendo bella mostra – soprattutto con i suoi ospiti – degli animali custoditi in gabbie o in grotte mimetizzate fra la fitta vegetazione. Ma ora che tutti quegli animali sono spariti, impauriti da chi per anni ha dato loro la caccia, sarà compito dei ragazzi farli tornare e assicurarsi che possano vivere in una ricostituita armonia con gli uomini”.
Nel Settecento solo due volte all’anno era concesso al popolo di entrare nel Real Bosco di Capodimonte, oggi questo luogo rappresenta uno dei rari polmoni verdi della città di Napoli, abitualmente fruito da cittadini e turisti, ma che gli storici dell’arte di Progetto Museo presenteranno al pubblico in una veste inedita, attraverso una passeggiata che dal Casino della Regina arriva fino alla fagianeria e l’antica Fabbrica di Porcellana prima di entrare nella Chiesa di San Gennaro e nel Cellaio dove avrà luogo lo spettacolo animato da Gaetano Nocerino con la partecipazione di un insolito figurante a quattro zampe…la cui identità non è possibile ancora rivelare in questa sede.
Un incontro che vuole avere la pretesa di riscoprire la bellezza e la ricchezza della semplicità, insegnare l’importanza dell’amicizia e del rispetto della natura e dell’identità di ognuno e di chiunque, uomo o animale che sia.

testo e messa in scena Fabio Cocifoglia, con Gaetano Nocerino, consulenza scientifica Progetto Museo.

Anteprima riservata a docenti*, stampa, operatori culturali e turistici
Gratuito su prenotazione a [email protected] o al recapito 081 2395653 (feriali 9.00/17.00)
*Attività riconosciuta come formazione per i docenti (MIUR 90/03) con attestato di partecipazione ed esonero dal servizio.

scarica COMUNICATO STAMPA_28.09.2016

Ott
1
Sab
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE_anteprima docenti @ Bosco di Capodimonte
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE_anteprima docenti @ Bosco di Capodimonte | Napoli | Campania | Italia

evento in anteprima per docenti, stampa, operatori culturali e turistici
venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre ore 15.00 e 16.30_Real Bosco di Capodimonte, Napoli
vai al calendario scuola e calendario festivo

Una passeggiata d’arte e natura nel Real Bosco di Capodimonte per la nuova visita con spettacolo CACCIA AL REAL BOSCO
di Le Nuvole e Progetto Museo
e la collaborazione di Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte

Un’antica tradizione, un viaggio in un tempo in cui non ci sono macchine, non esistono cellulari e si passeggia a cavallo fra cervi, cinghiali e uccelli d’ogni genere: CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE è la nuova visita guidata con spettacolo ideata e realizzata da Le Nuvole e Progetto Museo e la collaborazione del Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte nell’ambito delle proposte 2016/2017 di didattica museale integrata a nuovi linguaggi per scuole e famiglie. L’attività sarà presentata – in anteprima riservata ai docenti, alla stampa e agli operatori culturali e turistici – nei pomeriggi di venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre 2016 alle ore 15 e 16.30 in occasione degli incontri di formazione riconosciuti MIUR per Alta Cultura.
“Il teatro si trasferisce nel prestigioso ‘parco storico’ di Capodimonte per aprire nuove strade di conoscenza e responsabilità civile per e con le nuove generazioni – riferisce in una nota Fabio Cocifoglia de Le Nuvole, autore del testo e della messa in scena della performance teatrale – In questo luogo, un tempo composto di alberi di ogni specie, mediterranei ed esotici, il re Ferdinando di Borbone svolgeva battute di caccia o semplicemente cavalcate facendo bella mostra – soprattutto con i suoi ospiti – degli animali custoditi in gabbie o in grotte mimetizzate fra la fitta vegetazione. Ma ora che tutti quegli animali sono spariti, impauriti da chi per anni ha dato loro la caccia, sarà compito dei ragazzi farli tornare e assicurarsi che possano vivere in una ricostituita armonia con gli uomini”.
Nel Settecento solo due volte all’anno era concesso al popolo di entrare nel Real Bosco di Capodimonte, oggi questo luogo rappresenta uno dei rari polmoni verdi della città di Napoli, abitualmente fruito da cittadini e turisti, ma che gli storici dell’arte di Progetto Museo presenteranno al pubblico in una veste inedita, attraverso una passeggiata che dal Casino della Regina arriva fino alla fagianeria e l’antica Fabbrica di Porcellana prima di entrare nella Chiesa di San Gennaro e nel Cellaio dove avrà luogo lo spettacolo animato da Gaetano Nocerino con la partecipazione di un insolito figurante a quattro zampe…la cui identità non è possibile ancora rivelare in questa sede.
Un incontro che vuole avere la pretesa di riscoprire la bellezza e la ricchezza della semplicità, insegnare l’importanza dell’amicizia e del rispetto della natura e dell’identità di ognuno e di chiunque, uomo o animale che sia.

testo e messa in scena Fabio Cocifoglia, con Gaetano Nocerino, consulenza scientifica Progetto Museo.

Anteprima riservata a docenti*, stampa, operatori culturali e turistici
Gratuito su prenotazione a [email protected] o al recapito 081 2395653 (feriali 9.00/17.00)
*Attività riconosciuta come formazione per i docenti (MIUR 90/03) con attestato di partecipazione ed esonero dal servizio.

scarica COMUNICATO STAMPA_28.09.2016

Mar
25
Sab
UN GIORNO IN BOTTEGA visita spettacolo @ Museo Nazionale di Capodimonte, Napoli
Mar [email protected]:00–17:00
UN GIORNO IN BOTTEGA visita spettacolo @ Museo Nazionale di Capodimonte, Napoli | Napoli | Campania | Italia

6>16 anni

> per le scuole: giovedì 23, venerdì 24, lunedì 27 e martedì 28 marzo 2017 ore 9.30 e 11.30
sabato 25 marzo 2017 ore 15.00 e 17.00

Il Museo di Capodimonte apre ai bambini e ai ragazzi la galleria di dipinti, per l’occasione regno di lavoro di due pittori d’altri tempi, per un viaggio fra le storie, i paesaggi, i personaggi, i volti che popolano le tele più significative dell’arte figurativa napoletana del seicento, tra barocco e naturalismo. In UN GIORNO IN BOTTEGA entreremo nella bottega di due pittori intenti a scegliere il soggetto dei loro dipinti ma soprattutto a individuare i modelli giusti per interpretare i protagonisti delle loro opere. Mescolando stoffe colorate, scovando oggetti di ogni genere in bauli abbandonati, i due pittori inviteranno il pubblico ad accettare il ‘gioco’ di interpretare, per un giorno, il ruolo di ‘modelli per l’arte’.
A conclusione della performance teatrale interattiva, accompagnati dallo storico dell’arte, intraprenderemo un viaggio alla scoperta dei mondi rappresentati nelle tele esposte nel museo. Un viaggio emozionale che vuole coniugare l’interesse per l’arte e la storia con le suggestioni appena sperimentate del teatro per un’esperienza sensoriale a tutto tondo.

I livelli di approfondimento della didattica museale varieranno a seconda della scolaresca, in funzione del grado di conoscenza di primarie, secondarie di primo e secondo grado.

Le Nuvole e Progetto Museo, in collaborazione con Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte | messa in scena Fabio Cocifoglia| con Roberto Giordano e Enzo Musicò consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio.

visita con spettacolo
90 minuti

UN GIORNO IN BOTTEGA_2016_2017
galleria fotografica

Euro 8,00 a persona_prenotazione e preacquisto obbligatori su www.etes.it o presso uffici Le Nuvole_ingresso al sito da pagare in loco (gratuito fino a 18 anni, ridotto 18|24).
Si consigliano abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede pertanto di non portare zaini e borse né scattare foto.

Mag
6
Sab
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE visita spettacolo @ Bosco di Capodimonte
Mag 6–Mag 7 giorno intero
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE visita spettacolo @ Bosco di Capodimonte | Napoli | Campania | Italia

per tutti, dai 6 anni
sabato 6 maggio ore 15.00 e 17.00 – domenica 7 maggio 2017 ore 10.00 e 12.00

>anche per la scuola: mercoledì 3, giovedì 4, venerdì 5, lunedì 8, martedì 9, mercoledì 10, giovedì 11 e venerdì 12 maggio 2017 ore 9.30 e 11.30

Avete mai passeggiato nel Real Bosco di Capodimonte? Qui, tanti secoli fa, il re veniva a cacciare, a cavalcare, a divertirsi insieme alla sua corte e a mettere in mostra i tanti animali custoditi nelle gabbie e nelle grotte mimetizzate fra la fitta vegetazione. Qui si trovavano alberi di ogni specie, mediterranei ed esotici, vasti prati verdi e tanti piccoli edifici ad uso dei nobili e dei contadini che lavoravano le terre del re per produrre tutto ciò che serviva a corte. Ancora oggi questo bosco è un luogo magnifico, uno dei rari polmoni verdi della città di Napoli, un posto ricco di sorprese e magia, dove ci si può rilassare e divertire. Ma attenzione, perché in uno spazio così vasto ci si potrebbe perdere… Saremo noi a svelarvene segreti e bellezza, guidandovi in un percorso durante il quale, grazie agli strani personaggi incontrati, impareremo a capire e a rispettare la natura che ci
circonda. Se sarete bravi, riuscirete ad avere anche un’importante investitura: quella di guardiani e protettori del Real Bosco di Capodimonte!

Le Nuvole/Progetto Museo in collaborazione con Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte | messa in scena di Fabio Cocifoglia

visita guidata con intervento teatrale
90 minuti

galleria fotografica

€ 8,00 a persona (adulti e bambini) con preacquisto obbligatorio su ww.etes.it o presso gli uffici Le Nuvole (via Cordoglio 104, a Città della Scienza, Napoli)

 

Set
8
Ven
Vesuvio by night @ Parco Nazionale del Vesuvio
Vesuvio by night @ Parco Nazionale del Vesuvio | Campania | Italia

Visite guidate con spettacolo al Gran Cono al tramonto nel weekend dal 8 al 10 SETTEMBRE, tutti i giorni, il Parco Nazionale del Vesuvio ospita un grande appuntamento di CAMPANIA BY NIGHT a cura di SCABEC.

A partire dalle ore 17.30 (ultimo ingresso ore 18.30) i visitatori – muniti di regolare prenotazione e biglietto di ingresso (€15, €12 ridotto Campania>Artecard, gratuito fino a 18 anni) – potranno effettuare la salita al Gran Cono accompagnati da un operatore del Presidio Guide Vesuvio fino al punto piú alto e suggestivo del vulcano dove assisteranno allo spettacolo allestito dall’associazione Perla Etnica dal titolo “Selene ama Vesevo”.

Info biglietti e prenotazioni allo  800 600 601 (da estero e cellulari) e 081 19737256 o [email protected]

www.campaniabynight.it

Set
9
Sab
Vesuvio by night @ Parco Nazionale del Vesuvio
Vesuvio by night @ Parco Nazionale del Vesuvio | Campania | Italia

Visite guidate con spettacolo al Gran Cono al tramonto nel weekend dal 8 al 10 SETTEMBRE, tutti i giorni, il Parco Nazionale del Vesuvio ospita un grande appuntamento di CAMPANIA BY NIGHT a cura di SCABEC.

A partire dalle ore 17.30 (ultimo ingresso ore 18.30) i visitatori – muniti di regolare prenotazione e biglietto di ingresso (€15, €12 ridotto Campania>Artecard, gratuito fino a 18 anni) – potranno effettuare la salita al Gran Cono accompagnati da un operatore del Presidio Guide Vesuvio fino al punto piú alto e suggestivo del vulcano dove assisteranno allo spettacolo allestito dall’associazione Perla Etnica dal titolo “Selene ama Vesevo”.

Info biglietti e prenotazioni allo  800 600 601 (da estero e cellulari) e 081 19737256 o [email protected]

www.campaniabynight.it

Set
10
Dom
Vesuvio by night @ Parco Nazionale del Vesuvio
Vesuvio by night @ Parco Nazionale del Vesuvio | Campania | Italia

Visite guidate con spettacolo al Gran Cono al tramonto nel weekend dal 8 al 10 SETTEMBRE, tutti i giorni, il Parco Nazionale del Vesuvio ospita un grande appuntamento di CAMPANIA BY NIGHT a cura di SCABEC.

A partire dalle ore 17.30 (ultimo ingresso ore 18.30) i visitatori – muniti di regolare prenotazione e biglietto di ingresso (€15, €12 ridotto Campania>Artecard, gratuito fino a 18 anni) – potranno effettuare la salita al Gran Cono accompagnati da un operatore del Presidio Guide Vesuvio fino al punto piú alto e suggestivo del vulcano dove assisteranno allo spettacolo allestito dall’associazione Perla Etnica dal titolo “Selene ama Vesevo”.

Info biglietti e prenotazioni allo  800 600 601 (da estero e cellulari) e 081 19737256 o [email protected]

www.campaniabynight.it

Set
20
Mer
INIZAR_TE incontri con i docenti
INIZAR_TE incontri con i docenti

presentazione visita con spettacolo “INIZIAR_TE”
evento a cura di Le Nuvole e Progetto Museo_messa in scena Fabio Cocifoglia

  • destinatari: docenti di scuola dell’infanzia e primaria (prenotazione consigliata*)
  • durata: 3 ore
  • data: mercoledì 20 settembre 2017 ore 16.30 – 19.30
  • sede di realizzazione: Museo Madre, via Luigi Settembrini – Napoli
  • costi e modalità di pagamento: gratuito

    E se fosse l’arte a iniziarci all’arte?
    Quasi un’iniziazione all’arte contemporanea dove le domande non trovano risposte (forse perché le risposte non sempre servono?) ma le suggestioni di una performance che usa il linguaggio corporeo del mimo, o meglio, suggerimenti per varcare la soglia del misterioso mondo dell’arte contemporanea e della creazione artistica.
    L’arte chiama l’arte, l’arte crea l’arte per dischiudere un’esperienza sensibile delle opere della collezione permanente del museo Madre alla scoperta della materia, del colore, del segno e perché no, dei molteplici sensi e significati di cui possono farsi portatori.

Incontri riconosciuti come formazione per il personale della scuola in forza dell’accreditamento al MIUR di Le Nuvole come ente di formazione. È previsto l’esonero dall’obbligo del servizio. Sarà rilasciato attestato di partecipazione.

*Si consiglia la prenotazione a Le Nuvole/Casa del Contemporaneo allo 0812395653 (lun./ven. – 9.00/17.00) o [email protected]_ scarica modulo prenotazione_corsi di aggiornamento docenti

La visita con spettacolo sarà disponibile alla prenotazione per scuole dell’infanzia e primaria nelle date di mercoledì 4, giovedì 5, venerdì 6, lunedì 9, mercoledì 11, giovedì 12, venerdì 13, aprile 2018 ore 9.30 e 11.30 e per gruppi e famiglie nelle date sabato 7 aprile 2018 ore 15.00 e 17.00 e domenica 8 aprile 2018 ore 10.00 e 12.00_per info vai all’evento in calendario INIZIAR_TE

 

 

Ott
26
Gio
Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico @ Parco Archeologico di Paestum
Ott 26–Ott 29 giorno intero
Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico @ Parco Archeologico di Paestum | Campania | Italia

In occasione della XX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico organizzata dal 26 al 29 ottobre 2017 al Parco Archeologico_Museo_Basilica di Paestum Le Nuvole Archeologia presenterà la propria proposta didattica 2017/2018 per le scuole, gruppi e famiglie.

Visite guidate, attività didattiche e percorsi su misura per un pubblico di tutte le età sono disponibili tutto l’anno, su prenotazione al nostro UFFICIO SCUOLA.

Nelle giornate interessate dalla BMTA sono disponibili VISITE GUIDATE a Paestum, Elea Velia, S.Maria Capua Vetere:

  • i percorsi di visita, adeguati nei contenuti e nelle modalità di comunicazione, si rivolgono agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e a gruppi di adulti;
  • è possibile prenotare visite in Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo;
  • tariffe:
    • per 1 ora di visita € 80,00 per le scuole/€ 100,00 per pubblico non scolastico;
    • per 2 ore di visita € 100,00 per le scuole/€ 120,00 per pubblico non scolastico.

WWW.BORSATURISMOARCHEOLOGICO.IT

UFFICIO SCUOLA ARCHEOLOGIA 0812395653 (feriali 9/17) e [email protected]

scarica la brochure le nuvole_archeologia

Feb
10
Sab
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli
Feb [email protected]:00–17:00

dai 3 anni al Palazzo Reale di Napoli

>festivi: sabato 10, lunedì 12, martedì 13 febbraio 2018 ore 15.00 e 17.00 – domenica 11  febbraio 2018 ore 12.00, 15.00 e 17.00

>per le scuole: lunedì 5, martedì 6, giovedì 8, venerdì 9, lunedì 12, martedì 13, giovedì 15, venerdì 16, lunedì 19, martedì 20, giovedì 22, venerdì 23, lunedì 26 e martedì 27 febbraio 2018 e giovedì 1, venerdì 2, lunedì 5, martedì 6, giovedì 8 e venerdì 9 marzo 2018 ore 9.30 e 11.30

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.
La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro.
Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

Le Nuvole/Progetto Museo| messa in scena di Fabio Cocifoglia | con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino | consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero | in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8,00 a persona con prenotazione e preacquisto obbligatori (oltre ingresso al sito per i soli adulti il giorno di attività)

In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

SCHEDA_Ballo a corte

galleria fotografica

vai al programma YOUNG 2017/2018

Feb
11
Dom
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 anni al Palazzo Reale di Napoli

>festivi: sabato 10, lunedì 12, martedì 13 febbraio 2018 ore 15.00 e 17.00 – domenica 11  febbraio 2018 ore 12.00, 15.00 e 17.00

>per le scuole: lunedì 5, martedì 6, giovedì 8, venerdì 9, lunedì 12, martedì 13, giovedì 15, venerdì 16, lunedì 19, martedì 20, giovedì 22, venerdì 23, lunedì 26 e martedì 27 febbraio 2018 e giovedì 1, venerdì 2, lunedì 5, martedì 6, giovedì 8 e venerdì 9 marzo 2018 ore 9.30 e 11.30

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.
La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro.
Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

Le Nuvole/Progetto Museo| messa in scena di Fabio Cocifoglia | con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino | consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero | in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8,00 a persona con prenotazione e preacquisto obbligatori (oltre ingresso al sito per i soli adulti il giorno di attività)

In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

SCHEDA_Ballo a corte

galleria fotografica

vai al programma YOUNG 2017/2018

Feb
12
Lun
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 anni al Palazzo Reale di Napoli

>festivi: sabato 10, lunedì 12, martedì 13 febbraio 2018 ore 15.00 e 17.00 – domenica 11  febbraio 2018 ore 12.00, 15.00 e 17.00

>per le scuole: lunedì 5, martedì 6, giovedì 8, venerdì 9, lunedì 12, martedì 13, giovedì 15, venerdì 16, lunedì 19, martedì 20, giovedì 22, venerdì 23, lunedì 26 e martedì 27 febbraio 2018 e giovedì 1, venerdì 2, lunedì 5, martedì 6, giovedì 8 e venerdì 9 marzo 2018 ore 9.30 e 11.30

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.
La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro.
Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

Le Nuvole/Progetto Museo| messa in scena di Fabio Cocifoglia | con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino | consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero | in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8,00 a persona con prenotazione e preacquisto obbligatori (oltre ingresso al sito per i soli adulti il giorno di attività)

In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

SCHEDA_Ballo a corte

galleria fotografica

vai al programma YOUNG 2017/2018

Apr
4
Mer
INIZIAR_TE visita spettacolo @ Museo Madre
INIZIAR_TE visita spettacolo @ Museo Madre | Napoli | Campania | Italia

dai 3 ai 10 anni, scuole dell’infanzia e primaria al MADRE Museo di Arte Contemporanea, Napoli

per la scuola: mercoledì 4, giovedì 5, venerdì 6, lunedì 9, mercoledì 11, giovedì 12, venerdì 13 aprile 2018 ore 9.30 e 11.30
festivi: 
sabato 7 aprile ore 15.00 e 17.00, domenica 8 aprile, ore 10.00 e 12.00

E se fosse l’arte a iniziarci all’arte?
Quasi un’iniziazione all’arte contemporanea dove le domande non trovano risposte (forse perché le risposte non sempre servono?) ma le suggestioni di una performance che usa il linguaggio corporeo del mimo, o meglio, suggerimenti per varcare la soglia del misterioso mondo dell’arte contemporanea e della creazione artistica.

L’arte chiama l’arte, l’arte crea l’arte per dischiudere un’esperienza sensibile delle opere della collezione permanente del museo Madre alla scoperta della materia, del colore, del segno e perché no, dei molteplici sensi e significati di cui possono farsi portatori.

Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo_messa in scena di Fabio Cocifoglia.

visita guidata con spettacolo
90 minuti

 INIZIAR_TE

galleria fotografica

modulo_prenotazione_visita spettacolo_scuola_17_18

Euro 175,00 a gruppo (max 25 pax), fino a 4 gruppi per fascia oraria_prenotazione e preacquisto obbligatori_ingresso gratuito al sito per le scuole.
Si consigliano abiti e scarpe comode, si invita a lasciare zaini e borse in autobus.
Apr
7
Sab
INIZIAR_TE visita spettacolo @ Museo Madre
Apr [email protected]:00–17:00
INIZIAR_TE visita spettacolo @ Museo Madre | Napoli | Campania | Italia

dai 3 ai 10 anni

festivi: sabato 7 aprile ore 15.00 e 17.00, domenica 8 aprile, ore 10.00 e 12.00
per la scuola
: mercoledì 4, giovedì 5, venerdì 6, lunedì 9, mercoledì 11, giovedì 12, venerdì 13 aprile 2018 ore 9.30 e 11.30

E se fosse l’arte a iniziarci all’arte?
Quasi un’iniziazione all’arte contemporanea dove le domande non trovano risposte (forse perché le risposte non sempre servono?) ma le suggestioni di una performance che usa il linguaggio corporeo del mimo, o meglio, suggerimenti per varcare la soglia del misterioso mondo dell’arte contemporanea e della creazione artistica.
L’arte chiama l’arte, l’arte crea l’arte per dischiudere un’esperienza sensibile delle opere della collezione permanente del museo Madre alla scoperta della materia, del colore, del segno e perché no, dei molteplici sensi e significati di cui possono farsi portatori.
Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo_messa in scena di Fabio Cocifoglia.

visita guidata con spettacolo
90 minuti
€ 8 per bambini ed adulti _preacquisto obbligatorio (oltre costo del biglietto d’ingresso al sito solo per adulti il giorno stesso di attività)

 INIZIAR_TE

galleria fotografica

Apr
8
Dom
INIZIAR_TE visita spettacolo @ Museo Madre
Apr [email protected]:00–12:00

dai 3 ai 10 anni

festivi: sabato 7 aprile ore 15.00 e 17.00, domenica 8 aprile, ore 10.00 e 12.00
per la scuola
: mercoledì 4, giovedì 5, venerdì 6, lunedì 9, mercoledì 11, giovedì 12, venerdì 13 aprile 2018 ore 9.30 e 11.30

E se fosse l’arte a iniziarci all’arte?
Quasi un’iniziazione all’arte contemporanea dove le domande non trovano risposte (forse perché le risposte non sempre servono?) ma le suggestioni di una performance che usa il linguaggio corporeo del mimo, o meglio, suggerimenti per varcare la soglia del misterioso mondo dell’arte contemporanea e della creazione artistica.
L’arte chiama l’arte, l’arte crea l’arte per dischiudere un’esperienza sensibile delle opere della collezione permanente del museo Madre alla scoperta della materia, del colore, del segno e perché no, dei molteplici sensi e significati di cui possono farsi portatori.
Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo_messa in scena di Fabio Cocifoglia.

visita guidata con spettacolo
90 minuti
€ 8 per bambini ed adulti _preacquisto obbligatorio (oltre costo del biglietto d’ingresso al sito solo per adulti il giorno stesso di attività)

 INIZIAR_TE

galleria fotografica

 

Apr
28
Sab
Sangue e arena visita spettacolo @ Anfiteatro Campano
Apr [email protected]:00–17:00

dagli 8 anni all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere (CE)

  • sabato 28 aprile ore 15.00 e 17.00 – domenica 29 aprile 2018 ore 10.00 e 12.00
    per la scuola
     giovedì 26 e venerdì 27 aprile 2018 + mercoledì 2, giovedì 3 e venerdì 5 maggio 2018 ore 9.30 e 11.30

I gladiatori – I diritti umani.
L’anfiteatro Campano di S. Maria Capua Vetere è stato sede della prima scuola gladiatoria di cui si ha notizia. L’addestramento dei gladiatori al combattimento nell’arena prevedeva severissime regole, con pene corporali molto dure.
Il protagonista, un saggio erborista, un personaggio senza tempo, racconterà le gesta e le sofferenze dei gladiatori; di Spartaco, il più famoso, passato alla storia per la rivolta da lui capeggiata, di Androclo e il suo leone, per finire con quella di Iqbal Masil, simbolo della schiavitù di oggi. Storie vere, a volte leggende, esperienze crudeli di schiavi antichi e non, cariche di sofferenza ma anche di sogni di riscatto.
La visita con incursioni teatrali nell’Anfiteatro Campano sarà occasione per conoscere storie e luoghi ma anche per emozionarsi quando, nell’arena, si leggeranno alcuni articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo:
Art.1 Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
Art.3 Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.
Art.4 Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; la schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma.

Le Nuvole in collaborazione con Direzione Museo Archeologico dell’Antica Capua
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Enzo Musicò; consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio

visita guidata con interventi teatrali
90 minuti

€ 8 ragazzi e adulti_preacquisto obbligatorio (oltre costo del biglietto d’ingresso al sito solo per adulti il giorno di attività)

Si consigliano abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede pertanto di non portare zaini e borse né scattare foto.

SCHEDA_Sangue e Arena

galleria fotografica

vai al programma YOUNG 2017/2018

Apr
29
Dom
Sangue e arena visita spettacolo @ Anfiteatro Campano
Apr [email protected]:00–12:00

dagli 8 anni all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere (CE)

  • sabato 28 aprile ore 15.00 e 17.00 – domenica 29 aprile 2018 ore 10.00 e 12.00
    per la scuola
     giovedì 26 e venerdì 27 aprile 2018 + mercoledì 2, giovedì 3 e venerdì 5 maggio 2018 ore 9.30 e 11.30

I gladiatori – I diritti umani.
L’anfiteatro Campano di S. Maria Capua Vetere è stato sede della prima scuola gladiatoria di cui si ha notizia. L’addestramento dei gladiatori al combattimento nell’arena prevedeva severissime regole, con pene corporali molto dure.
Il protagonista, un saggio erborista, un personaggio senza tempo, racconterà le gesta e le sofferenze dei gladiatori; di Spartaco, il più famoso, passato alla storia per la rivolta da lui capeggiata, di Androclo e il suo leone, per finire con quella di Iqbal Masil, simbolo della schiavitù di oggi. Storie vere, a volte leggende, esperienze crudeli di schiavi antichi e non, cariche di sofferenza ma anche di sogni di riscatto.
La visita con incursioni teatrali nell’Anfiteatro Campano sarà occasione per conoscere storie e luoghi ma anche per emozionarsi quando, nell’arena, si leggeranno alcuni articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo:
Art.1 Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
Art.3 Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.
Art.4 Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; la schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma.

Le Nuvole in collaborazione con Direzione Museo Archeologico dell’Antica Capua
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Enzo Musicò; consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio

visita guidata con interventi teatrali
90 minuti

€ 8 ragazzi e adulti_preacquisto obbligatorio (oltre costo del biglietto d’ingresso al sito solo per adulti il giorno di attività)

Si consigliano abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede pertanto di non portare zaini e borse né scattare foto.

SCHEDA_Sangue e Arena

galleria fotografica

vai al programma YOUNG 2017/2018

Mag
6
Dom
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE visita spettacolo @ Bosco di Capodimonte - Discesa Bellaria

dai 6 anni al Real Bosco di Capodimonte

  • sabato 12 maggio ore 15.00 e 17.00 – domenica 6 e 13 maggio 2018 ore 10.00 e 12.00
    per la scuola: lunedì 7, martedì 8, mercoledì 9, giovedì 10 e venerdì 11 maggio 2018 ore 9.30 e 11.30

Nel Settecento solo due volte all’anno era concesso al popolo di entrare nel Real Bosco di Capodimonte, oggi questo luogo rappresenta uno dei rari polmoni verdi della città di Napoli, abitualmente fruito da cittadini e turisti. In questa occasione, con una passeggiata, a partire da Porta Miano, attraverseremo una grande parte del Parco per arrivare al Casino della Regina, la fagianeria e l’antica Fabbrica di Porcellana, prima di entrare nella Chiesa di San Gennaro e nel Cellaio.

Il teatro si trasferisce nel prestigioso parco storico di Capodimonte, un tempo composto di alberi di ogni specie, mediterranei ed esotici dove re Ferdinando di Borbone svolgeva battute di caccia o semplicemente cavalcate facendo bella mostra – soprattutto con i suoi ospiti – degli animali custoditi in gabbie o in grotte mimetizzate fra la fitta vegetazione. Ma ora che tutti quegli animali sono spariti, impauriti da chi per anni ha dato loro la caccia, sarà compito dei ragazzi farli tornare e assicurarsi che possano vivere in una ricostituita armonia con gli uomini.

Un evento che intende riscoprire la bellezza e la ricchezza del luogo ma anche della semplicità, insegnare l’importanza dell’amicizia e del rispetto della natura e dell’identità di ognuno e di chiunque, uomo o animale che sia.

Le Nuvole/Progetto Museo in collaborazione con Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte e 7a sezione Squadra a Cavallo | messa in scena di Fabio Cocifoglia | con Gabriele Gigante

visita guidata con intervento teatrale
90 minuti
€ 8 per bambini ed adulti _preacquisto obbligatorio (si consigliano abiti e scarpe comode, il sito non dispone di guardaroba)

SCHEDA_Caccia al Real Bosco

galleria fotografica

vai al programma YOUNG 2017/2018

 

 

Mag
7
Lun
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE visita spettacolo @ Bosco di Capodimonte - Discesa Bellaria

6>10 anni, scuole primaria 

  • per la scuola: lunedì 7, martedì 8, mercoledì 9, giovedì 10 e venerdì 11 maggio 2018 ore 9.30 e 11.30
    festivi: sabato 12 maggio ore 15.00 e 17.00 – domenica 6 e 13 maggio 2018 ore 10.00 e 12.00

Nel Settecento solo due volte all’anno era concesso al popolo di entrare nel Real Bosco di Capodimonte, oggi questo luogo rappresenta uno dei rari polmoni verdi della città di Napoli, abitualmente fruito da cittadini e turisti. In questa occasione, con una passeggiata, a partire da Porta Miano, attraverseremo una grande parte del Parco per arrivare al Casino della Regina, la fagianeria e l’antica Fabbrica di Porcellana, prima di entrare nella Chiesa di San Gennaro e nel Cellaio.

Il teatro si trasferisce nel prestigioso parco storico di Capodimonte, un tempo composto di alberi di ogni specie, mediterranei ed esotici dove re Ferdinando di Borbone svolgeva battute di caccia o semplicemente cavalcate facendo bella mostra – soprattutto con i suoi ospiti – degli animali custoditi in gabbie o in grotte mimetizzate fra la fitta vegetazione. Ma ora che tutti quegli animali sono spariti, impauriti da chi per anni ha dato loro la caccia, sarà compito dei ragazzi farli tornare e assicurarsi che possano vivere in una ricostituita armonia con gli uomini.

Un evento che intende riscoprire la bellezza e la ricchezza del luogo ma anche della semplicità, insegnare l’importanza dell’amicizia e del rispetto della natura e dell’identità di ognuno e di chiunque, uomo o animale che sia.

Le Nuvole/Progetto Museo in collaborazione con Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte e 7a sezione Squadra a Cavallo | messa in scena di Fabio Cocifoglia | con Gabriele Gigante

visita guidata con intervento teatrale
90 minuti
€ 175,00 a gruppo – max 4 gruppi per fascia oraria_prenotazione e preacquisti obbligatori (si consigliano abiti e scarpe comode, il sito non dispone di guardaroba)

SCHEDA_Caccia al Real Bosco

galleria fotografica

modulo_prenotazione_visita spettacolo_scuola_17_18

vai al programma YOUNG 2017/2018

 

 

Mag
12
Sab
CACCIA AL REAL BOSCO DI CAPODIMONTE visita spettacolo @ Bosco di Capodimonte - Discesa Bellaria

dai 6 anni al Real Bosco di Capodimonte

  • sabato 12 maggio ore 15.00 e 17.00 – domenica 6 e 13 maggio 2018 ore 10.00 e 12.00
    per la scuola: lunedì 7, martedì 8, mercoledì 9, giovedì 10 e venerdì 11 maggio 2018 ore 9.30 e 11.30

Nel Settecento solo due volte all’anno era concesso al popolo di entrare nel Real Bosco di Capodimonte, oggi questo luogo rappresenta uno dei rari polmoni verdi della città di Napoli, abitualmente fruito da cittadini e turisti. In questa occasione, con una passeggiata, a partire da Porta Miano, attraverseremo una grande parte del Parco per arrivare al Casino della Regina, la fagianeria e l’antica Fabbrica di Porcellana, prima di entrare nella Chiesa di San Gennaro e nel Cellaio.

Il teatro si trasferisce nel prestigioso parco storico di Capodimonte, un tempo composto di alberi di ogni specie, mediterranei ed esotici dove re Ferdinando di Borbone svolgeva battute di caccia o semplicemente cavalcate facendo bella mostra – soprattutto con i suoi ospiti – degli animali custoditi in gabbie o in grotte mimetizzate fra la fitta vegetazione. Ma ora che tutti quegli animali sono spariti, impauriti da chi per anni ha dato loro la caccia, sarà compito dei ragazzi farli tornare e assicurarsi che possano vivere in una ricostituita armonia con gli uomini.

Un evento che intende riscoprire la bellezza e la ricchezza del luogo ma anche della semplicità, insegnare l’importanza dell’amicizia e del rispetto della natura e dell’identità di ognuno e di chiunque, uomo o animale che sia.

Le Nuvole/Progetto Museo in collaborazione con Servizio Educativo del Museo e Real Bosco di Capodimonte e 7a sezione Squadra a Cavallo | messa in scena di Fabio Cocifoglia | con Gabriele Gigante

visita guidata con intervento teatrale
90 minuti
€ 8 per bambini ed adulti _preacquisto obbligatorio (si consigliano abiti e scarpe comode, il sito non dispone di guardaroba)

SCHEDA_Caccia al Real Bosco

galleria fotografica

vai al programma YOUNG 2017/2018

 

 

Set
13
Gio
Un Anfiteatro Spettacolare a Santa Maria Capua Vetere @ Circuito Archeologico dell'Antica Capua

#specialearcheologia a Santa Maria Capua Vetere

Nell’ambito della manifestazione un Anfiteatro Spettacolare organizzata dal Polo Museale della Campania e dal Comune di S.Maria Capua Vetere, con il Consorzio Arte’n net, che prevede dal 13 al 23 settembre 2018 aperture straordinarie del Circuito archeologico dell’antica Capua con visite narrate e teatralizzate, concerti e spettacoli nell’anfiteatro Campano, Le Nuvole Archeologia propone:

  • giovedì 13, venerdì 14, giovedì 20 e venerdì 21 settembre 2018 ore 20 visite guidate all’Anfiteatro Campano (con i suggestivi sotterranei riaperti al pubblico dal 4 agosto), Mitreo e Museo Archeologico dell’Antica Capua (dai 12 anni)_attività gratuita con ingresso sito di €1 a persona_appuntamento pubblico alla biglietteria dell’Anfiteatro_durata 90 minuti

Per l’occasione particolare attenzione sarà posta sull’allestimento della mostra “ANNIBALE A CAPUA” all’interno del Museo Archeologico. Il progetto espositivo – coordinato dalla dr.ssa Ida Gennarelli direttrice del Museo Archeologico dell’Antica Capua – si compone di oltre cento opere, suggestivi video, apparati iconografici e un gioco interattivo per entrare nella storia del condottiero che offrono l’ opportunità di conoscere in modo approfondito uno dei più avvincenti personaggi della storia: temibile avversario di Roma, genio militare ma anche un uomo intriso della cultura ellenistica che permeava il mondo antico. L’elefante da guerra, simbolo dell’impresa di Annibale Barca, in prestito dal MANN, partner della mostra, attende i visitatori per vivere l’ebrezza di un epico viaggio.

  • domenica 23 settembre 2018 ore 11 performance teatrale ANNIBALE al Museo Archeologico dell’Antica Capua (dai 12 anni) Può esserci un Annibale senza uno Scipione? Una Roma, alla soglia del più grande impero di tutti i tempi, senza una Cartagine padrona dei mari? Il grande generale, e fine stratega, può tenere sotto scacco l’Italia intera senza errori grossolani dei generali romani? Gli storici del tempo ci hanno raccontato la verità? Surus, l’elefante di Annibale, quanto mangia? E poi Canne e Zama, la battaglia del Ticino, il lago Trasimeno e ancora Capua, i Mamerti. Quanti Asdrubale ci sono? Una “operazione verità” sulla storia come non ce l’hanno mai raccontata_messa in scena ed interpretazione Enzo Musicò.

INFO biglietteria Anfiteatro Campano (08231831093 – [email protected] festivi e giorno di attività) e Museo Archeologico (0823/844206 – [email protected] )

Fb anticacapuacircuitoarcheologico – Twitter: @museosmcv

 

vai al comunicato stampa SMCV

 

Visite guidate, attività didattiche, visite spettacolo e percorsi su misura per un pubblico di tutte le età tutto l’anno
a Santa Maria Capua Vetere (CE), Paestum, Elea Velia, Padula, Napoli, Vesuvio
luoghi di interesse archeologico, filosofico, paesaggistico ed architettonico

 

 vai a lenuvoleartearcheologia_2018_19

 


Ott
18
Gio
ANNIBALE visita spettacolo @ Circuito Archeologico dell'Antica Capua

dagli 8 anni, scuole primaria (secondo ciclo) e secondaria di I e II grado

  • per la scuola: giovedì 18 e venerdì 19 ottobre 2018 ore 9.30 e 11.30
    festivi domenica 21 ore 11.00

Può esserci un Annibale senza uno Scipione? Una Roma, alla soglia del più grande impero di tutti i tempi, senza una Cartagine padrona dei mari? Il grande generale, e fine stratega, può tenere sotto scacco l’Italia intera senza errori grossolani dei generali romani? Gli storici del tempo ci hanno raccontato la verità? Surus, l’elefante di Annibale, quanto mangia? E poi Canne e Zama, la battaglia del Ticino, il lago Trasimeno e ancora Capua, i Mamerti. Quanti Asdrubale ci sono? Una “operazione verità” sulla storia come non ce l’hanno mai raccontata

Le Nuvole in collaborazione con Direzione Museo Archeologico dell’Antica Capua
messa in scena di Enzo Musicò, con Enzo Musicò.

visita guidata con perfomance teatrale
90 minuti

€ 175,00 a gruppo (max 25 pax), fino a 4 gruppi per fascia oraria_prenotazione e preacquisto obbligatori_ingresso gratuito al sito per le scuole.
Si consigliano abiti e scarpe comode.
Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede pertanto di lasciare zaini e borse in autobus.

1_prenotazione_visita-spettacolo_18_19

vai al programma lenuvoleartearcheologia_2018_19

Ott
21
Dom
ANNIBALE visita spettacolo @ Circuito Archeologico dell'Antica Capua

dagli 8 anni

  • per la scuola: giovedì 18 e venerdì 19 ottobre 2018 ore 9.30 e 11.30
    festivi domenica 21 ore 11.00

Può esserci un Annibale senza uno Scipione? Una Roma, alla soglia del più grande impero di tutti i tempi, senza una Cartagine padrona dei mari? Il grande generale, e fine stratega, può tenere sotto scacco l’Italia intera senza errori grossolani dei generali romani? Gli storici del tempo ci hanno raccontato la verità? Surus, l’elefante di Annibale, quanto mangia? E poi Canne e Zama, la battaglia del Ticino, il lago Trasimeno e ancora Capua, i Mamerti. Quanti Asdrubale ci sono? Una “operazione verità” sulla storia come non ce l’hanno mai raccontata

Le Nuvole in collaborazione con Direzione Museo Archeologico dell’Antica Capua
messa in scena di Enzo Musicò, con Enzo Musicò.

visita guidata con perfomance teatrale
90 minuti

€ 8,00 (oltre biglietto d’ingresso per i soli adulti)_prenotazione e preacquisto obbligatori_prevendita on line e nel circuito www.etes.it
Si consigliano abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

 vai al programma lenuvoleartearcheologia_2018_19

Dic
29
Sab
“1324 IO, TOMMASO“ visita spettacolo a Padula @ Certosa di San Lorenzo in Padula
“1324 IO, TOMMASO“ visita spettacolo a Padula @ Certosa di San Lorenzo in Padula | Padula | Campania | Italia

“ 1324 io, Tommaso”

performance teatrale scritta e diretta da Rosario Sparno, con Luca Iervolino e Pietro Tammaro_una produzione Le Nuvole/Casa del Contemporaneo
inserita nell’ambito di NATALE a PADULA edizione 2018

Fermatevi.
Voi che siete affaticati dall’inospitale mondo. Fermatevi.
Fermatevi voi che cercate la quiete dell’animo perché i giorni passano troppo veloci.
Abbandonatevi al deserto, alla rinascita. Abbandonatevi.

Dies mei velocius transierunt

Nell’anno 1324 io, Tommaso di Sanseverino conte di Marsico, barone di Sanseverino, signore di Centola, Polla e Cuccaro, signore di Atena, di Postiglione, di Sanza, di San Severino, di Camerota, Casal Boni Ripari, Pantoliano, Castelluccio, Cosentino, Corbella, Monteforte di Vallo, Serre e Padula, signore di Policastroe ancora e ancora e ancora… .

Io, nella morta stagione dell’avvento, quando i lupi si nutrono di vento e per il freddo si sta ben chiusi nella propria casa, io vi lascio e con me lascio la fama di questo luogo che si diffonde ovunque in mio onore.
Lascio questo che è luogo del silenzio e dello studio, del pensiero e del riparo, della solitudine e dell’arte; Certosa del mistero e del lavoro delle mani, del sacrificio e della politica dell’accoglienza, del sudore e della pazienza; Certosa del deserto.
La vita fugge via, ora, e getterà l’oblio sul mondo che credevamo di aver edificato, oblio sulla cura bastante che coraggiosi abbiamo speso, oblio sulla fatica vana della corsa. Prima che ciò avvenga, fermatevi, in questo istante.

Vi narrerò il deserto.

 

INFO 0815752524 – [email protected]

Feb
24
Dom
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 ai 10 anni

  • al Palazzo Reale di Napoli

>per le scuole: lunedì 4, martedì 5, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11, martedì 12, giovedì 14, venerdì 15, lunedì 18, martedì 19, giovedì 21, venerdì 22, lunedì 25, martedì 26 e giovedì 28 febbraio 2019 e venerdì 1, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11 , martedì 12, giovedì 14 e venerdì 15 marzo 2019 ore 9.30 e 11.30
> festivi: domenica 24 febbraio 2019 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 2, lunedì 4, martedì 5 marzo 2019 ore 15.00 e 17.00 

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.

La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro. Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8 oltre ingresso al sito per adulti_prenotazione e preacquisto obbligatori a Le Nuvole o su www.etes.it
In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

galleria fotografica

vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Mar
2
Sab
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 ai 10 anni

  • al Palazzo Reale di Napoli

>per le scuole: lunedì 4, martedì 5, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11, martedì 12, giovedì 14, venerdì 15, lunedì 18, martedì 19, giovedì 21, venerdì 22, lunedì 25, martedì 26 e giovedì 28 febbraio 2019 e venerdì 1, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11 , martedì 12, giovedì 14 e venerdì 15 marzo 2019 ore 9.30 e 11.30
> festivi: domenica 24 febbraio 2019 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 2, lunedì 4, martedì 5 marzo 2019 ore 15.00 e 17.00 

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.

La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro. Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8 oltre ingresso al sito per adulti_prenotazione e preacquisto obbligatori a Le Nuvole o su www.etes.it
In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

galleria fotografica

vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Mar
4
Lun
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 ai 10 anni

  • al Palazzo Reale di Napoli

>per le scuole: lunedì 4, martedì 5, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11, martedì 12, giovedì 14, venerdì 15, lunedì 18, martedì 19, giovedì 21, venerdì 22, lunedì 25, martedì 26 e giovedì 28 febbraio 2019 e venerdì 1, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11 , martedì 12, giovedì 14 e venerdì 15 marzo 2019 ore 9.30 e 11.30
> festivi: domenica 24 febbraio 2019 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 2, lunedì 4, martedì 5 marzo 2019 ore 15.00 e 17.00 

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.

La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro. Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8 oltre ingresso al sito per adulti_prenotazione e preacquisto obbligatori a Le Nuvole o su www.etes.it
In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

galleria fotografica

vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Mar
5
Mar
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 ai 10 anni

  • al Palazzo Reale di Napoli

>per le scuole: lunedì 4, martedì 5, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11, martedì 12, giovedì 14, venerdì 15, lunedì 18, martedì 19, giovedì 21, venerdì 22, lunedì 25, martedì 26 e giovedì 28 febbraio 2019 e venerdì 1, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11 , martedì 12, giovedì 14 e venerdì 15 marzo 2019 ore 9.30 e 11.30
> festivi: domenica 24 febbraio 2019 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 2, lunedì 4, martedì 5 marzo 2019 ore 15.00 e 17.00 

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.

La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro. Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 8 oltre ingresso al sito per adulti_prenotazione e preacquisto obbligatori a Le Nuvole o su www.etes.it
In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito.

galleria fotografica

vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Apr
9
Mar
Sangue e arena visita spettacolo @ Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

dagli 8 anni, scuole primaria (ultimi anni) e secondarie

  • Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

> per la scuola martedì 9, mercoledì 10, giovedì 11 e venerdì 12 aprile 2019 ore 9.30 e 11.30
    festivi sabato 13 e domenica 14 aprile 2019 ore 10.00 e 12.00

I gladiatori – I diritti umani.
L’anfiteatro Campano di S. Maria Capua Vetere è stato sede della prima scuola gladiatoria di cui si ha notizia. L’addestramento dei gladiatori al combattimento nell’arena prevedeva severissime regole, con pene corporali molto dure.

Il protagonista, un saggio erborista, un personaggio senza tempo, racconterà le gesta e le sofferenze dei gladiatori; di Spartaco, il più famoso, passato alla storia per la rivolta da lui capeggiata, di Androclo e il suo leone, per finire con quella di Iqbal Masil, simbolo della schiavitù di oggi. Storie vere, a volte leggende, esperienze crudeli di schiavi antichi e non, cariche di sofferenza ma anche di sogni di riscatto.

La visita con incursioni teatrali nell’Anfiteatro Campano sarà occasione per conoscere storie e luoghi ma anche per emozionarsi quando, nell’arena, si leggeranno alcuni articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo:
Art.1 Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
Art.3 Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.
Art.4 Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; la schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Direzione Museo Archeologico dell’Antica Capua
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Enzo Musicò; consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio

visita guidata con interventi teatrali
90 minuti

€ 175,00 a gruppo_max 4 gruppi per fascia oraria_prenotazione e preacquisto obbligatori
Si consigliano abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede pertanto di non portare zaini e borse né scattare foto.

galleria fotografica

 1_prenotazione_visita-spettacolo_18_19

 vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Apr
13
Sab
Sangue e arena visita spettacolo @ Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

dagli 8 anni

  • Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

> per la scuola martedì 9, mercoledì 10, giovedì 11 e venerdì 12 aprile 2019 ore 9.30 e 11.30
    festivi sabato 13 e domenica 14 aprile 2019 ore 10.00 e 12.00

I gladiatori – I diritti umani.
L’anfiteatro Campano di S. Maria Capua Vetere è stato sede della prima scuola gladiatoria di cui si ha notizia. L’addestramento dei gladiatori al combattimento nell’arena prevedeva severissime regole, con pene corporali molto dure.

Il protagonista, un saggio erborista, un personaggio senza tempo, racconterà le gesta e le sofferenze dei gladiatori; di Spartaco, il più famoso, passato alla storia per la rivolta da lui capeggiata, di Androclo e il suo leone, per finire con quella di Iqbal Masil, simbolo della schiavitù di oggi. Storie vere, a volte leggende, esperienze crudeli di schiavi antichi e non, cariche di sofferenza ma anche di sogni di riscatto.

La visita con incursioni teatrali nell’Anfiteatro Campano sarà occasione per conoscere storie e luoghi ma anche per emozionarsi quando, nell’arena, si leggeranno alcuni articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo:
Art.1 Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
Art.3 Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.
Art.4 Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; la schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Direzione Museo Archeologico dell’Antica Capua
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Enzo Musicò; consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio

visita guidata con interventi teatrali
90 minuti

€ 8,00 oltre ingresso al sito per adulti_prenotazione e preacquisto obbligatori a Le Nuvole o su www.etes.it
Si consigliano abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede inoltre di non scattare foto.

galleria fotografica

 vai a arte e archeologia_lenuvole_2019

Ott
4
Ven
NERONE e le IMPERATRICI alla Villa di Poppea di Oplontis @ Scavi Archeologici di Oplontis
NERONE e le IMPERATRICI alla Villa di Poppea di Oplontis @ Scavi Archeologici di Oplontis | Torre Annunziata | Campania | Italia

spettacolo teatrale e visite guidate alla Villa di Poppea nelle sere del 4, 5, 11, 12 ottobre per Campania by Night:

  • primo turno ore 19.30
  • secondo turno ore 20.45
  • terzo turno ore 22:00

Dopo il successo delle edizioni precedenti, un programma di aperture serali presso gli scavi dell’antica città Romana. Le visite guidate e la performance teatrale avranno come tema fondante l’amore travagliato tra l’Imperatore Nerone e la sua adorata seconda moglie Poppea, che rivivrà all’interno della straordinaria cornice della Villa Imperiale in occasione degli appuntamenti previsti.

“La rivoglio. Ora. Viva. Voglio sposarla questa sera.

Il chirurgo deve essere giovane. Ma esperto. Di mano forte, ferma, che non tremi mai; coraggioso, pietoso si, ma senza che per le grida, le lacrime di lui, sia spinto, il chirurgo, ne a far più presto del dovere ne a tagliar meno del necessario.
Ne a tagliar meno del necessario”

Lo spettacolo è una produzione Casa del Contemporaneo/Le Nuvole

testo e regia Rosario Sparno; con Raffaele Ausiello, Loredana Carannante, Fabiana Fazio, Carla Ferraro, Peppe Romano; danzatori Sara Lupoli, Leopoldo Guadagno, Antonio Nicastro, Francesco Russo; musica dal vivo Cristiano della Monica, Massimiliano Sacchi; coreografo Antonello Tudisco; costumi Alessandra Gaudioso; disegno luci Enrico de Capoa e Gaetano di Maso, musiche originali di Massimiliano Sacchi; assistente costumista Federica Gatto; sarta di scena Sara Propalo.

Evento inserito in Campania by Night voluto e promosso da Regione Campania con Scabec in collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei, il comune di Torre Annunziata e Le Nuvole – Casa del Contemporaneo

INFO
>biglietti (intero €5, ridotto 18|25 anni e possessori Campania>Artecard €2, gratuito fino a 18 anni) disponibili online su TicketOne o alla biglietteria del sito;
>è necessario che visitatori indossino calzature adeguate per la conservazione dell’area archeologica (tacco largo possibilmente suola in gomma).

PARCHEGGI Possibilità di lasciare l’auto in prossimità del sito di Oplontis, presso il parcheggio dell’ Istituto Salesiano / Ufficio del Giudice di Pace Via Margherita di Savoia, 22 – 67, 80058 Torre Annunziata

www.campaniabynight.it

 

 

Feb
3
Lun
BALLO A CORTE a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli

dai 3 ai 10 anni, scuole dell’infanzia e primaria

  • al Palazzo Reale di Napoli

>per le scuole: lunedì 3, martedì 4, giovedì 6, venerdì 7, lunedì 10, martedì 11, giovedì 13, venerdì 14, lunedì 17, martedì 18, giovedì 20, venerdì 21, lunedì 24, martedì 25, giovedì 27 e venerdì 28 febbraio 2020 e lunedì 2, martedì 3, giovedì 5, venerdì 6, lunedì 9, martedì 10, giovedì 12 e venerdì 13 marzo 2020 ore 9.30 e 11.30
> festivi: domenica 23 febbraio 2020 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 22, lunedì 24, martedì 25 febbraio 2020 ore 15.00 e 17.00 

Storico appuntamento a Palazzo Reale, dove Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina apriranno le sontuose stanze della loro dimora per il gran BALLO A CORTE che si terrà nel magnificente Salone d’Ercole, non prima di aver visitato le stanze ‘di etichetta’ del piano nobile, ovvero le sale destinate a cerimonie istituzionali e di rappresentanza. Lungo il percorso, accompagnati da uno storico dell’arte, incontreremo re Ferdinando intento a divorare il suo consueto babà e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia nel bosco e Maria Carolina ancora alle prese con la toeletta… .

In occasione del carnevale tutti i partecipanti, bambini e adulti che siano, potranno partecipare in maschera così come nei giorni feriali le scuole.

La visita guidata con incursioni teatrali è un’esperienza emozionante che coniuga l’arte e la storia con il teatro. Un evento unico, divertente e coinvolgente, per conoscere la storia e il bellissimo Palazzo Reale di Napoli.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale e la Direzione di Palazzo reale di Napoli

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

Euro 175,00 a gruppo (max 25 pax), max 4 gruppi per fascia oraria_prenotazione e preacquisto obbligatori.
In occasione del Carnevale sarà possibile intervenire mascherati, si consigliano comunque abiti e scarpe comode. Il sito non dispone di guardaroba custodito, si chiede pertanto di lasciare zaini e borse in autobus.

galleria fotografica

modulo prenotazione_visita-spettacolo_19_20

 vai a Arte Archeologia Le Nuvole 2019_20

Feb
22
Sab
BALLO A CORTE una favola reale a Palazzo Reale @ Palazzo Reale Napoli
Feb 22–Feb 25 giorno intero

pre famiglie gruppi con bambini dai 3 ai 10 anni

  • al Palazzo Reale di Napoli

domenica 23 febbraio 2020 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00 – sabato 22, lunedì 24, martedì 25 febbraio 2020 ore 15.00 e 17.00

Per il CARNEVALE 2020 torna il tradizionale appuntamento al Palazzo Reale di Napoli con il Re Ferdinando di Borbone e la Regina Maria Carolina per il gran BALLO A CORTE. Una visita guidata con spettacolo da vivere fra sontuosi arredi ed eleganti costumi d’epoca insieme grandi e piccini (dai 3 anni)!!!

Che emozione essere invitati ad un gran ballo a palazzo! Il pubblico si troverà faccia a faccia con il Re Ferdinando di Borbone (interpretato da Gaetano Nocerino) intento a divorare la sua colazione e pronto a scappare per un’allettante battuta di caccia che preferisce di gran lunga alle grandi e sontuose feste che ogni volta cerca di evitarsi inventando le più improbabili scuse. Riuscirà la Regina Maria Carolina (interpretata da Rosanna Gagliotti) a convincerlo ad indossare l’alta divisa e a partecipare al GRAN BALLO nel Salone d’Ercole?!

In occasione del #Carnevale tutti i partecipanti potranno partecipare in maschera, senza coriandoli o stelle filanti.

una produzione Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
messa in scena di Fabio Cocifoglia; con Rosanna Gagliotti e Gaetano Nocerino; onsulenza scientifica Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero; in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale e la Direzione di Palazzo Reale di Napoli

visita con incursioni teatrali
durata 80 minuti

euro 8,00 a persona (adulti o bambini dai 3 anni) oltre ingresso al sito solo per adulti_solo con preacquisto su www.etes (e relativi punti vendita) o presso gli uffici previo appuntamento

galleria fotografica

 vai a Arte Archeologia Le Nuvole 2019_20

Mag
4
Lun
Sostieni i progetti le Nuvole @ Casa del Contemporaneo
Mag 4–Dic 31 giorno intero
Sostieni i progetti le Nuvole @ Casa del Contemporaneo

Il 4 maggio 2020 è stato un giorno nuovo!
Magari non per tutti, non allo stesso modo.

Dal 2015 le Nuvole fa parte della grande famiglia di Casa del Contemporaneo, insieme a Compagnia Enzo Moscato e Fondazione Salerno Contemporanea condividiamo un progetto teatrale di innovazione e ricerca, anche per le nuove generazioni.

Tuttavia ci esprimiamo attraverso molteplici linguaggi, costruiamo percorsi integrati con professionisti di ambito storico-artistico e scientifico, disegniamo strategie di sviluppo in strutture museali a forte connessione con il territorio e le città.

Noi ci siamo, abbiamo continuato ad esserci animando le nostre pagine social con contributi editi ed inediti, ma le conseguenze imposte dalla diffusione del Covid-19 avranno un impatto a lungo termine sulle nostre attività.

Abbiamo bisogno di tutta la vicinanza del nostro pubblico.

Anche per questo vi segnaliamo le possibilità messe in campo da Art Bonus, con cui è possibile sostenere le nostre attività effettuando donazioni, come previsto dalla Legge n. 106/2014, avendo diritto ad una detrazione dalle imposte pari al 65% dei versamenti effettuati.

Tutte le informazioni su:

https://www.casadelcontemporaneo.it/art-bonus/

Giu
6
Dom
Il mondo di Oscar @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–18:00
Il mondo di Oscar @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Oscar è un grande piccolo uomo che non ha mai rinunciato a sognare. Vive in una specie di circo dove i suoi giochi a molla, a spinta, a corda prendono vita per raccontare brevi storie e strabilianti numeri di destrezza, in un’affascinate giostra dove elefanti, lumache, ragni, pinguini acrobati, foche giocoliere, scimmie dispettose, motoristi pazzi e altro ancora si alterneranno sulla pista di un circo in miniatura.

L’abilità e l’eccentricità di Silvano Fiordelmondo condurranno gli spettatori, tra gag e trasformazioni, in questo carosello la cui colonna sonora è costituita da una ricercata selezione di musiche bandistiche.  Le scene, curatissime e colorate, sono di Marina Montelli, scenografa storica della compagnia. Gli animali fanno parte della collezione di giochi di latta dell’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata.

Inventare storie con i giocattoli è quasi naturale, è una cosa che viene da sola se si gioca con i bambini: la storia non è che un prolungamento, uno sviluppo, un’esplosione festosa del giocattolo. Gianni Rodari La Grammatica della Fantasia

La visione di questo spettacolo ci permetterà di entrare nel mondo del gioco/giocattolo che diventa testo narrativo e pretesto drammaturgico. È la dimostrazione che il teatro fonda la sua visione nell’immaginare “un mondo che rifiuta il codificato… senza lasciarsi inibire dai conformismi”. È l’applicazione rodariana ad una fantastica presente nell’oggetto che si anima.

teatro d’attore, mimo, giocattoli – dai 3 anni
ideazione e regia Francesco Mattioni e Silvano Fiordelmondo
con Silvano Fiordelmondo; scenografie Marina Montelli; produzione ATGTP

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Giu
13
Dom
Canzoncine un pò bambine @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–18:00
Canzoncine un pò bambine @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Una carrellata di canzoni, filastrocche musicate originali, scritte cantate e recitate da Silvano Antonelli per e sull’infanzia, che prendono spunto dalla vita e dai pensieri dei bambini.
Ascoltare i bambini e le loro affermazioni o domande, spesso spiazzanti per la loro ingenuità, ti suggerisce tematiche o metafore che rimandano a temi universali. I bambini sono dei veri e propri filosofi della vita quotidiana. Se ci soffermiamo ad ascoltarli potremo essere degli educatori e forse anche degli adulti migliori.
In questo spettacolo saranno le paure, i sogni, i desideri, le attese, le speranze dell’infanzia ad essere oggetto di piccole poesie in musica. Le canzoni ci trasporteranno nella loro quotidianità.
Tanti temi, come un atlante della vita e dei sentimenti dei bambini.

teatro d’attore, musica dal vivo – dai 3 anni
di e con Silvano Antonelli; produzione Stilema Unoteatro

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Giu
20
Dom
Varietà prestige @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–18:00
Varietà prestige @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Mitzi, un’elegante clown in gonnella, vi porterà nel suo mondo di fantasie retrò, di manie surreali e di sogni reali. Accanto a lei, i suoi soci di legno: marionette dall’apparenza innocente, ma… chi sarà il vero protagonista di questo spettacolo?

Un omaggio all’Avanspettacolo e al mondo del Cabaret degli anni ’30: quando le persone cercavano l’incanto e gustavano la dolcezza che l’Arte Varia sapeva donare, perché si sa “la vita è amara quando in fondo non c’è zucchero”.

teatro d’attore, clownerie, marionette a filo – dai 3 anni
di e con Francesca Zoccarato; regia Dadde Visconti; marionette Jan Ruzicka; produzione Compagnia Zoccarato

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

Giu
27
Dom
Fish&Bubbles @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Giu [email protected]:30–19:00
Fish&Bubbles @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Oggi splende il sole, ma non per tutti! Un Pescatore della domenica è perseguitato da una nuvoletta dispettosa che lo innaffia ovunque vada.
Ma non c’è nulla da temere lui non si dispera, lui è fatto di sapone e i suoi pensieri sono bollicine colorate e per lui la pioggia è una ghiotta occasione per mostrarvi i suoi giochi preferiti!

Lo spettacolo è scritto e messo in scena da Michele Cafaggi PREMIO ENRIQUEZ 2016- XII^ edizione Città di Sirolo (Ancona) con la seguente motivazione:
“Il suo teatro e le sue bolle piene di poesia catturano gli occhi e il cuore di grandi e bambini, i suoi spettacoli sempre raffinati, estasianti, coinvolgenti, ricchi di clownerie, sono il frutto di una  ricerca profonda e di una maturità, mimico- attoriale, raggiunta. La sua arte è spesso a disposizione di eventi benefici a favore dei bambini, ricordiamo la sua opera presso la Fondazione Theodora Onlus, per la quale veste presso i reparti pediatrici i panni del dott. Sogno, un grande esempio di impegno sociale e civile.

clownerie, pantomima, magia, bolle di sapone – dai 3 anni
di e con Michele Cafaggi; regia Ted Luminarc; produzione Michele Cafaggi

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Lug
4
Dom
Clouds Lab Contest @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Il primo ✨CLOUDS lab CONTEST Summer Edition 2021 ✨
In occasione delle repliche dello spettacolo LE STORIE DI CIPOLLINO vieni a seguire i nostri CLOUDS lab Teatro dei Piccoli di Napoli e mandaci una foto o un video dell’esperimento che riuscirai a riprodurre a casa…ai vincitori una T-SHIRT de Le Nuvole Scienza ✌🏼
✅ Come puoi PARTECIPARE al CLOUD lab CONTEST Summer Edition 2021:
> prenota al 3270795871 il tuo posto allo spettacolo LE STORIE DI CIPOLLINO al Teatro dei Piccoli in una delle date in calendario a luglio 2021*;
> a partire da un’ora prima dell’inizio spettacolo (ore 10.30 replica del mattino e ore 18 replica del pomeriggio) puoi prendere parte ad uno dei CLOUDS lab (uno per fascia 3/6 anni – uno per fascia 7/11 anni);
> a conclusione del laboratorio riceverai un’infografica per ripetere a casa uno degli esperimenti svolti insieme al nostro comunicatore della scienza.
📸 SCATTA una FOTO o GIRA un breve VIDEO mentre riproduci a casa il CLOUDS lab e manda tutto a [email protected]!!!
🏆 il 26 luglio – in diretta fb sulla pagina @nuvolescienza – segui l’estrazione dei vincitori – categoria 3/6 anni e 7/11 anni – per sapere se HAI VINTO TU la bellissima e nuovissima maglietta de Le Nuvole Scienza 👚 👕
*domenica 4, sabato 10, domenica 11, domenica 18, domenica 25 luglio 2021

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

 

 

 

Lug
18
Dom
Le storie di Cipollino @ Pineta del Teatro dei Piccoli
Le storie di Cipollino @ Pineta del Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

calendario completo:
domenica 18 luglio, ore 19 – domenica 25 luglio, ore 11.30 e 19 

E’ il protagonista, Cipollino in persona, a chiedere ad una fanciulla di raccontare ai bambini e ai ragazzi la sua storia. Comincia così un viaggio in una città abitata da vegetali e frutti antropomorfi dove il Principe Limone opprime tutti con le sue regole insensate. Situazioni al limite del grottesco risolte da un Cipollino capopopolo che a colpi di scherzi e beffe, senza mai ricorrere alla violenza, e soprattutto con il coinvolgimento del pubblico riuscirà a sovvertire l’ordine delle cose.  Sor Zucchina, il violinista Piero Pera, il cavalier Pomodoro, la Talpa esploratrice e l’avvocato Pisellino sono solo alcuni dei personaggi che, già solo dal nome, raccontano il fantastico e simbolico mondo di Gianni Rodari che si esprime con la semplicità dei piccoli per parlare dei temi dei grandi.

spettacolo di narrazione e animazione liberamente ispirato a “Le avventure di cipollino” di Gianni Rodari – dai 3 anni
con Rosanna Gagliotti, Francesco Di Gennaro; ideazione e realizzazione pupazzo Fabio Lastrucci; messa in scena Enzo Musicò; una produzione Le Nuvole/Casa del Contemporaneo

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna TEATRO DEI PICCOLI open air, manifestazione che aderisce al progetto LA CAMPANIA E’. Un’ora prima dell’inizio di ciascuna replica degli spettacoli in rassegna, nella pineta del teatro, saranno attivati laboratori a tema scientifico a cura dei comunicatori della scienza de Le Nuvole inclusi nel biglietto d’ingresso.

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid-19. La partecipazione del pubblico è contingentata e, pertanto, si consiglia la prenotazione al 3270795871.

Biglietteria:
ingresso € 7,00 (unico laboratorio + spettacolo) con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al tel. 327 0795871
apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
inizio laboratorio: 60 minuti prima dell’inizio spettacolo

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli