C’era due volte…

Quando:
26 Luglio [email protected]:00–6 Settembre [email protected]:00
2020-07-26T12:00:00+02:00
2020-09-06T12:00:00+02:00
Dove:
Museo Madre
Via Luigi Settembrini
79, 80138 Napoli NA
Italia
Costo:
Gratuito
Contatto:
Le Nuvole/Casa del Contemporaneo
0812395653 (feriali 9.00/17.00)

Uno spettacolo dedicato a tutti quei fiumi che scorrono verso la montagna “in direzione ostinata e contraria…”.

In scena due personaggi, il barone Lamberto ed il suo maggiordomo Anselmo. E’ quest’ultimo a raccontare la storia del Barone che visse due volte e a svelare il segreto che lo fa ringiovanire: “l’uomo il cui nome è pronunciato resta in vita.”

Il Barone Lamberto ha 93 anni suonati  ed è il proprietario di 24 banche, ha molti soldi e un titolo nobiliare. Può comprare ogni cosa, ma desidera solo una rinnovata vitalità, una seconda opportunità per abbandonare il losco ambiente degli affari che affatica il suo corpo e la sua mente e studiare come artista di un circo equestre!

Al principio della storia il Barone Lamberto è quindi  un uomo vecchio e malato, ma alla fine si ritrova nei panni di un  bambino dalle idee molto chiare e decisamente rivoluzionarie. Ma soprattutto impara a decidere da solo.

Una favola al contrario e, come dice Rodari, ‘se non siete soddisfatti del finale della storia, ognuno di voi può cambiarlo a suo piacere, aggiungendo al racconto un capitolo o due. O anche tredici. 
Mai lasciarsi spaventare dalla parola fine.

In scena Luca Iervolino e Francesco Russo – adattamento e regia Rosario Sparno – costumi Alessandra Gaudioso. Una produzione Casa del Contemporaneo.

La performance teatrale sarà presentata in occasione di MADRE FACTORY 2020, al Museo Madre di Napoli, dedicata alla poetica di Gianni Rodari.

sabato 25 luglio, sabato 22 agosto e sabato 5 settembre proposto agli ospiti settimanali della Factory a conclusione del loro percorso, le domenica mattina 26 luglio, 23 agosto, 6 settembre nelle repliche riservate ai bambini del turno singolo con le famiglie dalle ore 10 alle ore 13.

evento gratuito per il pubblico, sempre su prenotazione allo 0812395653 e [email protected] (feriali 9/17).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.