Notte dei Musei 2019 a Santa Maria Capua Vetere

Sarà Festa tutta la Notte nei Musei Europei sabato 18 maggio 2019 con ingressi ed attività gratuiti per tutti i visitatori!
Anche il Circuito Archeologico dell’Antica Capua è protagonista di questa giornata, in accordo con Ministero per i Beni e le Attività Culturali e l’International Council of Museums (ICOM), con un doppio appuntamento di visite guidate gratuite:
> ore 20: Anfiteatro Campano e Museo dei Gladiatori;
> ore 21: Museo dell’Antica Capua e Mitreo.

Info e prenotazioni Le Nuvole 0812395653 (feriali 9/17) o biglietteria dell’Anfiteatro 08231831093 (orari apertura)_www.lenuvole.com

“Il museo come hub culturale: il futuro della tradizione” è questo il tema della giornata e le visite guidate proposte da Le Nuvole Archeologia, nell’ambito delle proposte culturali del Consorzio Arte’m net, s’inseriscono esattamente in questo spirito.

L’Anfiteatro Campano secondo per dimensioni solo al Colosseo e il Museo dei Gladiatori restituiscono agli occhi la memoria di feroci giochi gladiatori della prima scuola romana specchio di storie di schiavitù e indicibile sofferenze fisiche e psicologiche.

Il Mitreo luogo di culto misterico che conserva ancora in buono stato il dipinto con il sacrificio rituale del toro da parte di Mithra insieme al Museo dell’Antica Capua.

Solo la conoscenza della storia e dell’arte ci fa vivere meglio. Il museo non deve essere visto come un luogo chiuso ma aperto, dove divertirsi, riflettere allo stesso tempo e ritrovare noi stessi. Grazie alla storia comprendi la storia della civiltà
Dr.ssa Ida Gennarelli,
direttrice Circuito Archeologico dell’Antica Capua

Festa di riapertura a Città della Scienza con…INSETTIGATOR

Riapre al pubblico con una festa ricca di attività per piccoli e grandi lo SCIENCE CENTER di Bagnoli.

Le Nuvole Scienza saranno sempre pronte ad accogliervi e ad accompagnarvi in questa avventura dalle 10 alle 14 ma, in particolare, per ragazzi dagli 8 anni vi aspettiamo nello spazio InsettiLab alle ore 10.10/11.10/12.10/13.10 (prenotazioni al contact o all’arrivo) con…

un gioco/sfida attraverso il quale i partecipanti si cimenteranno nel ruolo di investigatori entomologici allo scopo di identificare varie specie di artropodi, utilizzando chiavi dicotomiche che prendono in considerazioni diversi elementi anatomici. I partecipanti in questa sfida saranno supportati da una spiegazione iniziale da parte di un operatore, un glossario ove troveranno riferimenti ai termini riscontrabili durante il percorso e delle lenti di ingrandimento che faciliteranno l’osservazione di veri esemplari inclusi in resina. Gli esemplari in questione sono numerati ed i partecipanti, dopo un’accurata analisi, dovranno associare ad ogni numero il nome scientifico individuato. Lo scopo del gioco è identificare il maggior numero di insetti, aggiudicandosi il premio da vincitore.

A condurre il gioco Gianluca Vitello, naturalista di Torre Del Greco, in forza dal 2011 a Le Nuvole Scienza, che si interessa di metodologie per la formazione dei comunicatori scientifici e dell’interazione teatro-scienza nel rapporto scienza-società a Città della Scienza e in giro per scuole musei della scienza in Italia e all’Estero.

Età consigliata: dagli 8 anni_Durata:50 minuti_Max 20 partecipanti per turno

 

Insettigator a FOSFORO SCIENZA

FOSFORO SCIENZA_Senigallia

venerdì 10 e sabato 11 maggio ore 16.30 e 18.00
domenica 12 maggio ore 15.30 / 16.45 / 18.00

Quest’anno a Fosforo cresciamo piccoli entomologi!
Gianluca Vitello de Le Nuvole Scienza guiderà giovanissimi scienziati (dai 7 anni) nell’identificazione di varie specie di artropodi, utilizzando chiavi dicotomiche che prendono in considerazione diversi elementi anatomici.

Le Nuvole Scienza, dal 1996, si interessa di metodologie per la formazione dei comunicatori scientifici e dell’interazione teatro-scienza nel rapporto scienza-società.

 

INFO: ingresso gratuito – contributo consigliato per il laboratorio interattivo è di 3 euro a persona. Informazioni e prenotazioni posti presso l’info point di piazza del Duca-
www.fosforoscienza.it

 

Maggio all’Infanzia Napoli 2019

MAGGIO ALL’INFANZIA Napoli
è una rassegna di teatro fatto dai ragazzi, conclusione di un articolato percorso, iniziato a ottobre, denominato TEATRO SCUOLA VEDERE FARE giunto alla 5a edizione. 

Il percorso è strutturato sulle esperienze del “vedere” e del “fare”.

Durante l’anno, i ragazzi – 495 per questa 5a edizione – hanno visto molti spettacoli teatrali di compagnie professioniste inseriti all’interno della rassegna YOUNG di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo al Teatro dei Piccoli, iniziando così la formazione come spettatore teatrale, cioè di colui che sa vedere quel particolare oggetto d’arte, nato per essere visto, che è lo spettacolo teatrale.

Una ricerca aperta e condivisa intorno a quel “prima” di attese, curiosità, conoscenze e ipotesi che accompagnano lo spettatore nel tempo che precede lo spettacolo e a quel dopo di reazioni e rielaborazioni che lo segue. Giorgio Testa, Casa dello Spettatore

Parallelamente, a scuola, sono iniziati i laboratori sul fare. 8 incontri in cui ci si è confrontati sulla modalità e sulla criticità del lavoro laboratoriale di classe, stabilendo una sinergia su più livelli con l’equipe progettuale, costruendo un modello di condivisione delle conoscenze a cascata: esperti/insegnanti/allievi.

Il teatro, con la propria modalità creativa, si è integrato con l’esperienza scolastica, ha consolidato i percorsi curriculari e di didattica, favorendo la scoperta di nuove modalità di trasmissione di conoscenze in grado di far leva anche sull’intelligenza emotiva. Il processo ha visto impegnati tutti i 49 docenti coordinati da varie figure di formazione. Insieme abbiamo esplorato i diversi approcci all’arte attraverso l’educazione in un binomio arte/pedagogia in continua evoluzione, con l’obiettivo di sviluppare le competenze affinché il docente sia quel mediatore culturale di cui il teatro ha bisogno e la scuola necessita. Salvatore Guadaguolo, Peppo Coppola, Adriana Sparano di AGITA

Il laboratorio teatrale in classe – di cui ora vedremo la conclusione con MAGGIO ALL’INFANZIA in programma al Teatro dei Piccoli dal 8 al 15 maggio 2019, ogni giorno alle ore 11 e alle ore 16 – ha come fine la creazione (o il rafforzamento) di un gruppo classe forte e coeso con il dichiarato intento di coinvolgere TUTTI in un lavoro sinergico, dove sentirsi protagonisti, coinvolti e motivati in tutte le fasi del processo, a partire dalla stesura del testo fino alla messa in scena.

Il teatro abbatte barriere territoriali, culturali e sociali, crea una comunità aperta, assicura a tutti il proprio spazio e insegna a superare i limiti potenziali di ognuno, perché uno spettacolo è un gioco di squadra cui si partecipa tutti paritariamente. Il progetto ha il suo punto di forza nel lavoro in team, in cui insegnanti, operatori teatrali, mediatori culturali hanno organizzato le proprie competenze, in un processo interdisciplinare, per un percorso di educazione alla consapevolezza di sé, alla relazione con l’altro, all’interazione creativa di gruppo, al centro del quale è stato posto “una persona in fase di crescita o trasformazione”. Morena Pauro di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo

Sul palco, volutamente, pochi elementi teatrali, per lasciare tutto lo spazio e l’attenzione ai ragazzi, ai loro pensieri e alle loro parole, unici protagonisti al centro del progetto.

Silenzio dunque.

Predisponiamoci alla visione e all’ascolto degli spettacoli ideati e messi in scena dai nostri ragazzi, dei loro pensieri che si fanno parole e gesti, che incarnano sogni, paure e progetti.

Il cantiere creativo si racconta oggi e merita tutta la nostra attenzione. Su il sipario!

 

TEATRO SCUOLA VEDERE FARE è un progetto di

Morena Pauro – Le Nuvole/Casa del Contemporaneo con Salvatore Guadagnuolo – AGITA e Giorgio Testa – Casa dello spettatore

 

Si ringrazia per la 5a edizione 2019:

63° CD Andrea Doria, Napoli – D.S. Maddalena Iannone

IC 3° Rodari Annecchino, Pozzuoli – D.S. Stefania Manuela Putzu

IC 72° Ferdinando Palasciano, Napoli – D.S. Maria Luisa Salvia

IC 78° Cariteo Italico, Napoli – D.S. Maria Minopoli

IC 8° Oriani Diaz, Pozzuoli – D.S. Annalisa Iliano

IC 91° Minniti, Napoli – D.S. Rosanna Stornaiuolo

IC Ferdinando Russo, Napoli – D.S. Antonella Portarapillo

Gruppo extrascolastico Quel Che Resta…, Napoli

Gruppo extrascolastico Domus Artis, Roma

 

 

 

MAGGIO all’INFANZIA Napoli 2019

MAGGIO ALL’INFANZIA Napoli 2019

è una rassegna di teatro fatto dai ragazzi, a conclusione di un articolato percorso, iniziato a ottobre, denominato TEATRO SCUOLA VEDERE FARE.

Durante l’anno, i ragazzi – 495 in tutto – hanno visto molti spettacoli teatrali di compagnie professioniste, iniziando, in collaborazione con Casa dello Spettatore di Roma, la formazione come spettatore teatrale, cioè di colui che sa vedere quel particolare oggetto d’arte, nato per essere visto, che è lo spettacolo teatrale attraverso il percorso denominato Didattica della Visione.

Parallelamente, a scuola, sono iniziati i laboratori sul fare insieme agli operatori di AGITA. Il teatro, con la propria modalità creativa, si è integrato con l’esperienza scolastica, ha consolidato i percorsi curriculari e di didattica, favorendo la scoperta di nuove modalità di trasmissione di conoscenze in grado di far leva anche sull’intelligenza emotiva. Il laboratorio teatrale in classe – di cui nel MAGGIO ALL’INFANZIA vedremo la conclusione – ha come fine la creazione (o il rafforzamento) di un gruppo classe forte e coeso con il dichiarato intento di coinvolgere TUTTI in un lavoro sinergico, dove sentirsi protagonisti, coinvolti e motivati in tutte le fasi del processo, a partire dalla stesura del testo fino alla messa in scena. Sul palco, volutamente, pochi elementi teatrali, per lasciare tutto lo spazio e l’attenzione ai ragazzi, ai loro pensieri e alle loro parole, unici protagonisti al centro del progetto.

La generosa partecipazione dei docenti – 49 complessivamente per questa 5a edizione – è stato un perno fondamentale del progetto Teatro Scuola Vedere Fare. Insieme a loro abbiamo esplorato i diversi approcci all’arte attraverso l’educazione in un binomio arte/pedagogia in continua evoluzione, con l’obiettivo di sviluppare le competenze affinché il docente sia quel mediatore culturale di cui il teatro ha bisogno e la scuola necessita.

 

Il teatro abbatte barriere territoriali, culturali e sociali, crea una comunità aperta, assicura a tutti il proprio spazio e insegna a superare i limiti potenziali di ognuno, perché uno spettacolo è un gioco di squadra cui si partecipa tutti paritariamente.
Il progetto ha il suo punto di forza nel lavoro in team, in cui insegnanti, operatori teatrali, mediatori culturali hanno organizzato le proprie competenze, in un processo interdisciplinare, per un percorso di educazione alla consapevolezza di sé, alla relazione con l’altro, all’interazione creativa di gruppo, al centro del quale è stato posto “una persona in fase di crescita o trasformazione”.
Silenzio dunque. Predisponiamoci alla visione e all’ascolto degli spettacoli ideati e messi in scena dai nostri ragazzi, dei loro pensieri che si fanno parole e gesti, che incarnano sogni, paure e progetti. Il cantiere creativo si racconta oggi e merita tutta la nostra attenzione. Su il sipario! Morena Pauro

 

 

DIGIUNANDO DAVANTI AL MARE

dai 14 anni

>al Teatro dei Piccoli, Napoli

  • per il tempo libero: lunedì 1 aprile 2019 ore 17

DIGIUNANDO DAVANTI AL MARE per un racconto su Danilo Dolci

è uno spettacolo teatrale per poter parlare di Danilo Dolci, un educatore che intreccia costantemente, come tutti i grandi educatori, l’azione e la riflessione. È quello che lui definiva l’“invenzione”, ossia la possibilità di generare nuove strutture, nuovi rapporti, nuove dimensioni sociali.

…C’è pure chi educa, senza nascondere
l’assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni sviluppo ma cercando
d’essere franco all’altro come a sé,
sognando gli altri come ora non sono:
ciascuno cresce solo se sognato.

Danilo Dolci

uno spettacolo di Principio Attivo Teatro, un progetto di Giuseppe Semeraro | drammaturgia Francesco Niccolini | regia Fabrizio Saccomanno | con Giuseppe Semeraro

teatro d’attore
60 minuti

la visione dello spettacolo è inserita nell’ambito di PRATICA MAESTRA_incontri di formazione sulla pedagogia della situazione per abbattere le differenze a cura di Le Nuvole in collaborazione con AGITA

vai a young_lenuvole_18_19

Esplorazioni al Maggio – incontri con i docenti

Riconosciuto come formazione per il personale della scuola di ruolo in forza dell’accreditamento al Ministero di Le Nuvole come ente di formazione previa iscrizione – entro il 26 APRILE 2019 – su portale SOFIA/MIUR ricercando il corso per titolo o per codice identificativo n°18668. È previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione MIUR a chi frequenterà almeno il 75% delle ore totali previste

Il percorso formativo è realizzato da Teatri di Bari in collaborazione con Casa dello Spettatore.

Per stimolare il dialogo e sviluppare una sinergia tra scuola e teatro, Maggio all’infanzia diventerà, per il quinto anno, terreno di “esplorazioni”. Saranno i docenti i destinatari di questa ricerca in un viaggio di esplorazione per valorizzare la stretta relazione che c’è tra il teatro e la scuola.

INFO:
>corso di aggiornamento per docenti di scuole di ogni ordine e grado

>sede del corso: BARI, Teatro Abeliano e Teatro Kismet

>date/orari: da giovedì 16 maggio 2019 h. 18.00 a domenica 19 maggio 2019 h. 14.00

>costo: € 150 comprensivo di: incontri condotti dagli esperti | visione degli spettacoli (circa 15) | alloggio, in B&B, in camera doppia per 3 notti, bus navetta per gli spostamenti in loco

>chiusura prenotazioni: il 26/04/2019 o ad esaurimento posti disponibili

prenotazioni:
sulla piattaforma SOFIA del MIUR, cercando l’ID 18668
Successivamente inviare a [email protected] tutti i dati per il contatto telefonico e postale. Alla mail dovrà essere allegato la ricevuta del bonifico o il codice di detrazione dalla Carta docente.
I recapiti sono indispensabili per tutte le informazioni logistiche necessarie.

La prenotazione sarà considerata effettiva al versamento della quota di partecipazione
• detratta dalla Carta del Docente
• oppure versata con bonifico bancario intestato a
Le Nuvole Soc. Coop. Via Tasso, 480 – Napoli 80127 – IBAN: IT68U0623003546000063382145
(specificare nella causale ESPLORAZIONI MAGGIO)

Informazioni
Le Nuvole/Casa del Contemporaneo
[email protected]
tel. 081 2395653 – 081 2397299 – feriali 9.00/17.00
www.lenuvole.it

vai al progetto completo ESPLORAZIONI_al maggio_2019

Teatro fra Generazioni – incontri con i docenti

TEATRO FRA GENERAZIONI è un corso di aggiornamento per docenti di ogni ordine e grado inserito nella 9a edizione dell’omonimo festival organizzato da Giallomare Minimal Teatro a Castelfiorentino.

Riconosciuto come formazione per il personale della scuola di ruolo in forza dell’accreditamento al Ministero di Le Nuvole come ente di formazione previa iscrizione – entro il 6 MARZO 2019 – su portale SOFIA/MIUR ricercando il corso per titolo o per codice identificativo n°18667. È previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione MIUR a chi frequenterà almeno il 75% delle ore totali previste

Il percorso formativo è aperto anche a docenti non di ruolo, formatori, educatori, genitori per il quali si prevede il rilascio dell’attestato di partecipazione Le Nuvole. Iscrizione a [email protected]

Teatro fra le generazioni è un cantiere multidisciplinare dove la scuola incontra il teatro per le nuove generazioni con tutti i linguaggi scenici: teatro, danza, performance multimediale, teatro di figura. I docenti, insieme ad operatori teatrali e artisti, si interrogano sull’arte indirizzata alle nuove generazioni, affinché il rapporto tra teatro e scuola possa essere valorizzato e ravvivato attraverso un confronto necessario.

INFO:
>corso di aggiornamento per docenti di scuole di ogni ordine e grado

>sede del corso: Teatro del Popolo, Piazza Gramsci, Castelfiorentino – Minimal Teatro, via P. Veronese, Empoli

>date/orari: da mercoledì 20 marzo 2019 h. 14.00 a venerdì 22 marzo 2019 h. 23.00

>costo: € 150 comprensivo di: incontri condotti dagli esperti | visione degli spettacoli (circa 15) | alloggio, in B&B, in camera doppia per 3 notti

>chiusura prenotazioni: il 6/03/2019 o ad esaurimento posti disponibili

prenotazioni:
sulla piattaforma SOFIA del MIUR, cercando l’ID 18667
Successivamente inviare a [email protected] tutti i dati per il contatto telefonico e postale. Alla mail dovrà essere allegato la ricevuta del bonifico o il codice di detrazione dalla Carta docente.
I recapiti sono indispensabili per tutte le informazioni logistiche necessarie.

La prenotazione sarà considerata effettiva al versamento della quota di partecipazione
• detratta dalla Carta del Docente
• oppure versata con bonifico bancario intestato a
Le Nuvole Soc. Coop. Via Tasso, 480 – Napoli 80127 – IBAN: IT68U0623003546000063382145
(specificare nella causale PRATICA MAESTRA)

Informazioni
Le Nuvole/Casa del Contemporaneo
[email protected]
tel. 081 2395653 – 081 2397299 – feriali 9.00/17.00
www.lenuvole.it

vai al progetto completo 1_TEATRO FRA GENERAZIONI_2019

Pratica Maestra incontri con i docenti

PRATICA MAESTRA_Incontri di formazione sulla pedagogia della situazione, per abbattere le differenze è un progetto di le Nuvole/Casa del Contemporaneo in collaborazione con AGITA

Riconosciuto come formazione per il personale della scuola di ruolo in forza dell’accreditamento al Ministero di Le Nuvole come ente di formazione previa iscrizione – entro il 24 gennaio 2019 – su portale SOFIA/MIUR ricercando il corso per titolo o per codice identificativo n°18664. È previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione MIUR a chi frequenterà almeno il 75% delle ore totali previste

Il percorso formativo è aperto anche a docenti non di ruolo, formatori, educatori, genitori per il quali si prevede il rilascio dell’attestato di partecipazione Le Nuvole. Iscrizione a [email protected]

Quattro incontri aperti a chi voglia sperimentare e documentarsi su alcuni modelli di pratiche educative del contemporaneo. Un “laboratorio”, un luogo dell’azione e della comunicazione, un luogo della pratica del pratico, dove poter mettere in gioco molteplici dinamiche che riguardano la singolarità dell’individuo e le sue modalità di relazione con un gruppo, in un processo multiforme e complesso.
Vai al progetto PRATICA MAESTRA 2019

INFO:
>corso di aggiornamento per docenti di scuole di ogni ordine e grado
>16 ore (4 incontri da 4 ore)
>sede del corso: Teatro dei Piccoli, via Usodimare o via Terracina, Napoli
>orari: ore 17 – 21
>date: venerdì 25/01, venerdì 22/02, lunedì 1/04, lunedì 15/04
>quota di partecipazione: € 20

prenotazioni:
sulla piattaforma SOFIA del MIUR, cercando l’ID 18664
Successivamente inviare a [email protected] tutti i dati per il contatto telefonico e postale. Alla mail dovrà essere allegato la ricevuta del bonifico o il codice di detrazione dalla Carta docente.
I recapiti sono indispensabili per tutte le informazioni logistiche necessarie.

La prenotazione sarà considerata effettiva al versamento della quota di partecipazione
• detratta dalla Carta del Docente
• oppure versata con bonifico bancario intestato a
Le Nuvole Soc. Coop. Via Tasso, 480 – Napoli 80127 – IBAN: IT68U0623003546000063382145
(specificare nella causale PRATICA MAESTRA)

Informazioni
Le Nuvole/Casa del Contemporaneo
[email protected]
tel. 081 2395653 – 081 2397299 – feriali 9.00/17.00
www.lenuvole.it

Paestum Family Lab

Vi aspettiamo a PAESTUM con i FAMILY LAB itinerari all’interno del museo alla scoperta dell’antica Paestum nelle date:

  • ogni prima e terza domenica del mese alle ore 11.30 e 16.30;
  • ogni secondo e quarto sabato del mese alle ore 16.30;
  • ogni giovedì del mese alle ore 11.30 e 16.30.

La proposta didattica family friendly del Museo Archeologico Nazionale di Paestum in programma per bambini (dai 4 anni) accompagnati da genitori…nonni…zii vi condurrà lungo un breve itinerario a tema all’interno delle sale del Museo Archeologico prima di entrare nel vivo del laboratorio creativo dove adulti, bambini e ragazzi potranno liberare la propria fantasia realizzando disegni o sculture. Le ‘piccole opere’ potranno essere portate a casa dai partecipanti come ricordo della giornata, mentre le foto scattate delle stesse entreranno a far parte di un album dedicato, da sfogliare online sul sito web e sulla pagina Facebook del Parco archeologico di Paestum.

Ogni data avrà un tema diverso che accompagnerà la visita e il laboratorio, in modo da ampliare la conoscenza di Paestum e della vita dei suoi abitanti nel corso dei secoli. Si andrà quindi alla scoperta degli edifici più significativi della città, come i maestosi templi ancora oggi in piedi e il monumento dedicato all’eroe fondatore, oppure si verrà trasportati dalla dimensione urbana, circoscritta alle mura, a quella del territorio, dove sorge un altro edificio di culto che oggi è in grado di comunicare al visitatore solo attraverso le immagini scolpite sulla pietra. Grazie a questi ‘fotogrammi’ architettonici, di cui sarà illustrata anche la tecnica di realizzazione, si cercherà di ricongiungere le vicende degli dei scelti a protezione della città a quelle relative ai personaggi mitici e divini che hanno contribuito alla fondazione di questo santuario “di confine”, in particolare Eracle ed Hera, uniti in perenne rapporto di amore/odio.

Il laboratorio interattivo PAESTUM FAMILY LAB (euro 3 a persona oltre ingresso al sito) è realizzato all’interno delle sale del Museo Archeologico per piccoli (dai 4 anni) e grandi e avrà una durata di un’ora. Evento per numero limitato di partecipanti, prenotazione consigliata ai recapiti Le Nuvole allo 0812395653 e [email protected] (feriali 9/17) o all’ufficio didattica del museo 0828 811023 e [email protected]

Questo slideshow richiede JavaScript.

Parco e Museo Archeologico Nazionale di Paestum

Le architetture millenarie dei templi, insieme alle tracce del tessuto urbano greco-romano, offrono la lettura di oltre un millennio di storia che racchiude le origini della nostra civiltà. Il Museo conserva testimonianze archeologiche del territorio, dai primi insediamenti preistorici fino all’epoca romana.

Visite guidate, attività didattiche e percorsi su misura per un pubblico di tutte le età tutto l’anno
a Santa Maria Capua Vetere (CE), Paestum, Elea Velia
tre luoghi di interesse archeologico, filosofico ed architettonico

 

vai a arte e archeologia_lenuvole_2019