CHI LA SPARA PIU’ DISTANTE

Sapete che alcune piante sparano la loro progenie con una tale forza da superare i 70 km orari? Proprio così: alcune specie vegetali lanciano i propri semi addirittura oltre i 60 metri di distanza, neanche fossero cannoni! Altre invece li lasciano volare via come piccoli paracadute affidandosi alle correnti d’aria….. Queste ed altre meraviglie della natura costituiranno l’input per il percorso di tinkering biomimetico durante il quale gli studenti metteranno alla prova le loro capacità di adoperarsi e di autocorreggersi costruendo strumenti che mimino i sofisticati meccanismi messi a punto dalle piante per diffondere la propria specie. L’attività andrà a stimolare la capacità risolutiva degli studenti mettendo in risalto le singolarità e creando al contempo occasioni di cooperazione e confronto.

Terminata la fase di costruzione i ragazzi potranno verificare la funzionalità dei loro manufatti in un momento ludico, strutturato sotto forma di gara, durante il quale riconosceranno gli aspetti meccanici del mondo biologico.

 

Obiettivi proposti

  • Individuare le strutture e i meccanismi di funzionamento della natura
  • Stimolare l’attitudine alla risoluzione dei problemi
  • Insegnare a collaborare per il raggiungimento di un obiettivo comune
  • Consentire l’acquisizione di  semplici concetti scientifici attraverso l’esperienza del “fare”
  • Allenare il pensiero creativo e l’inventiva
  • Trasmettere il concetto di “riuso” di oggetti e materiali.

Spazi richiesti

L’aula scolastica con possibilità di spostare i banchi. Gradita la LIM e la lavagna con fogli mobili

Materiale didattico proposto ai docenti

Al momento di prenotazione, gli insegnanti riceveranno un KIT DIGITALE DOCENTE, che conterrà il filo logico dell’attività svolta, gli approfondimenti e/o curiosità riguardanti il tema affrontato, una scheda guida per la compilazione di una relazione di laboratorio da parte degli studenti, una parte dedicata alla verifica finale, con una serie di domande da sottoporre alla classe per verificarne le conoscenze acquisite.