LE STELLE IN PROSPETTIVA

A parte il Sole, le stelle sono così lontane da noi da essere visibili solo come punti di luce, apparentemente vicini tra loro e ad una stessa distanza dal nostro punto di osservazione, la Terra. L’attività propone di costruire un modello 3d di una delle 88 costellazioni, considerando le differenti caratteristiche delle stelle (grandezza, temperatura, colore), la relativa distanza che queste hanno l’una dall’altra e dal nostro pianeta.

Obiettivi proposti

  • Promuovere la conoscenza dei concetti di stelle, costellazioni, raggruppamenti di stelle, volta celeste, proiezioni e prospettiva
  • Promuovere l’apprendimento mediante diversi strumenti quali il disegno, la costruzione manuale di un modello, l’osservazione di fenomeni, il ragionamento e il confronto
  • Promuovere il metodo scientifico sperimentale e il ragionamento ipotetico- deduttivo.
  • Favorire tra gli studenti il lavoro di gruppo.
  • Fornire supporto ai docenti nell’approfondimento dei programmi ministeriali proponendo dei contenuti che riprendono fedelmente i programmi ministeriali.

Spazi richiesti

Questa attività necessita di uno spazio facilmente oscurabile con le pareti e il soffitto bianchi e prive di elementi di disturbo, di tavoli per gli studenti, un tavolo per il tavolo di comunicatore e 25 sedute. Infine, si chiede l’ausilio di una lavagna cancellabile.

Prodotti realizzati dagli studenti

Modello in tre dimensioni di una costellazione tra quelle osservate.

Materiale didattico proposto ai docenti

Al momento di prenotazione, gli insegnanti riceveranno un KIT DIGITALE DOCENTE, che conterrà il filo logico dell’attività svolta, gli approfondimenti e/o curiosità riguardanti il tema affrontato, una scheda guida per la compilazione di una relazione di laboratorio da parte degli studenti, una parte dedicata alla verifica finale, con una serie di domande da sottoporre alla classe per verificarne le conoscenze acquisite.